REAL – BARCA: le parole post partita dei due allenatori

mfiorda26
0 0
Read Time:4 Minute, 1 Second

Come sempre, ecco riportate le parole post-partita dei due allenatori al termine del primo Clasico di Euroleague di questa stagione, vinto dal Real per 65-64.

Il Real va quindi da solo in vetta alla classifica con un record di 5-0, mentre il Barca si ritrova nel gruppo delle seconde a 4-1.

Eurolega | Eurodevotion

BARCA: LE PAROLE DI ROGER GRIMAU

“Credo che siamo entrati molto bene nella partita, giocando un buon basket, ottenendo anche un certo vantaggio. E poi male alla fine del secondo quarto, e all’inizio del terzo… dove abbiamo visto un buon Real Madrid, con aggressività e intensità che ci hanno colmato il divario e poi ci hanno superato. Sono comunque orgoglioso del lavoro dei miei giocatori per essere rientrati in gara, perché non è facile rientrare in partita quando hai 10-12 punti di differenza e poi alla fine della partita sei testa a testa. In alcuni momenti abbiamo giocato un ottimo basket e quando non lo abbiamo fatto abbiamo avuto il carattere di rimetterci in gioco e di non arrenderci. Successivamente avremmo potuto essere un po’ più precisi in alcuni momenti, ma sicuramente non abbiamo eseguito in modo così fluido come nelle ultime partite.”

“Non conta affatto aver perso le 3 partite contro il Real Madrid. Ne giochiamo tante e spero che ci incontreremo tante altre volte perché vorrà dire che stiamo lottando entrambi per qualcosa. Siamo due buone squadre e succederanno tante cose. Non pesa affatto.”

barça-grimau

“Sì, è un’occasione che abbiamo perso, abbiamo giocato bene a inizio partita… ma è anche la loro qualità. Proprio come abbiamo fatto noi 16 sopra, loro hanno la qualità per ritornare. Ci sono diversi casi e dobbiamo sapere contro chi giochiamo. Dobbiamo analizzare alcuni aspetti che ci fanno entrare in partita e imparare da questa esperienza di queste partite per le prossime.”

“Penso che Real Madrid e Barça siano due grandi squadre e il Real viene da un anno scorso in cui era campione d’Europa e arriva con buone dinamiche, cambiando solo un giocatore che è Campazzo che era già qui ed è come casa sua. I cambiamenti da parte nostra e l’arrivo di più giocatori significano che abbiamo bisogno di un po’ più di tempo. Ma come ho detto prima ci vedremo più volte e continueremo a lottare per vincere.”

Grimau | Eurodevotion

REAL: LE PAROLE DI CHUS MATEO

“È stata una partita tirata, una partita difficile: un Clásico. Era una partita diversa. Avevamo chiaro che, fin dall’inizio, dovevamo essere pazienti. Perché abbiamo iniziato malissimo. Nel primo quarto ci ha sorpreso la nostra ansia di voler vincere molto presto. Poi siamo riusciti a capire meglio la partita e il secondo e il terzo quarto sono stati nostri. Abbiamo eseguito con più calma e senza tanta ansia. A fine partita avevamo 14 punti di vantaggio che si sono ridotti perché ci siamo fermati. Insomma, l’importante è aver vinto un’altra partita di Eurolega, sapendo quanto sia difficile battere una squadra come il Barcellona. Sta giocando molto meglio. Avevano vinto contro l’Olympiacos e il Partizan e sapevamo che non sarebbe stato un avversario facile fuori casa. Arrivava imbattuto. Senza fare una partita brillante e senza avere grandi percentuali, siamo riusciti a vincere la partita.”

“Essere imbattuti è aneddotico, ora non vale più niente. Denota che c’è una buona alchimia tra i compagni di squadra, che ogni giorno hanno l’ambizione di vincere. Do molto valore al fatto che, non giocando brillantemente, abbiamo vinto una partita difficile come un Clásico. Era diventato molto difficile per noi nel primo quarto e abbiamo avuto molto coraggio. Anche questo ci aiuta. Abbiamo vinto per un punto e questo ci aiuta a capire meglio cosa dobbiamo fare. Ci saranno partite come queste durante la stagione regolare e dobbiamo imparare ad essere più pazienti. La percentuale nelle triple ha tradotto l’ansia che avevamo di vincere la partita molto presto.

“Edy è un giocatore spettacolare. Ci dà qualcosa che nessun altro ci dà. È il miglior giocatore che possiamo avere nella nostra squadra. Non c’è nessun giocatore come lui. Devo avere abbastanza pazienza affinché ritrovi il feeling senza fretta. Edy è assolutamente fondamentale per questo Real Madrid. Non possiamo pensare che non sarà come gli altri anni. Sarà di nuovo l’Edy che conosciamo. Ha avuto un’estate difficile con la sua Nazionale e ha dovuto fare un lavoro diverso. Si è dovuto fermare per un problema respiratorio e questo, sicuramente, gli ha fatto perdere un po’ il ritmo. Ma non c’è nessun giocatore al livello di Edy in tutta Europa.”

Chus Mateo | Eurodevotion

«Devono capire che, se proponiamo il nostro gioco e lavoriamo sulla difesa, sicuramente troveremo tiri migliori di quelli trovati all’inizio. Questo fa parte di un processo e devi anche viverlo per impararlo. E’ bello vincere così. Queste vittorie sono belle perché, senza fare una grande partita, siamo riusciti a battere un avversario straordinario”.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi

Next Post

Mike James guida il Monaco. Sconfitta pesante per il Maccabi

Torna in campo la squadra israeliana dopo la decisione del board di EL e lo fa alla Salle Gaston Medicin di Monaco. Infermeria vuota per i monegaschi mentre gli israeliani dovranno fare ancora a meno di Wade Baldwin. Rematch della serie play off della passata stagione, gli uomini del principato […]
AS Monaco - Maccabi Tel Aviv |Eurodevotion

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: