La lavagnetta delle F8 #4 : il doppio pick and roll di Brescia

0 0
Read Time:3 Minute, 10 Second

Appuntamento numero quattro per la lavagnetta di Eurodevotion nell’ambito delle Final Eight di Coppa Italia. Dopo l’Aquila Trento, tocca alla sua diretta avversaria nei quarti di finale, la sorprendente Germani Brescia di coach Alessandro Magro, di cui racconteremo il doppio pick and roll. La squadra, che aveva iniziato la stagione con qualche difficoltà, ha avuto una crescita esponenziale, guidata dalla coppia di guardie Nazareth Mitrou-Long e Amedeo Della Valle.

In questo momento la squadra di Magro occupa addirittura la terza piazza in campionato, dietro solo alle corazzate Olimpia Milano (possibile avversaria in semifinale) e Virtus Bologna. Noi oggi vi parliamo di doppio pick and roll perché sicuramente nell’uso dei blocchi sulla palla c’è la miglior arma offensiva dei bresciani, grazie soprattutto alla presenza di un grande talento come Mitrou-Long. Con il contributo video di Paolo Spelorzi, entriamo nell’analisi vera e propria.

Come funziona: il doppio pick and roll di Brescia

Una paziente lettura in seguito a un doppio pick and roll

Proprio Nazareth Mitrou-Long conduce la palla centralmente quando comincia il gioco. Amedeo Della Valle sfrutta subito effettua subito un Iverson cut (quindi due blocchi orizzontali consecutivi) dall’ala destra a quella sinistra. I due blocchi sono settati, rispettivamente da David Moss e Michael Cobbins.

Dopo aver settato i blocchi, Cobbins e Moss effettuano uno scambio, nel corso del quale Moss va verso la palla per portare un blocco ad Amedeo Della Valle e giocare la prima collaborazione del doppio pick and roll. L’americano, per la precisione, effettua un pop aprendosi in angolo e, con la difesa che cambia, non si genera alcun vantaggio.

A questo punto la palla torna a Mitrou Long, che agiva come sponda in visione del giocatore che palleggia. Mentre avviene la ricezione, Cobbins sprinta a portare un blocco per giocare un elbow pick and roll (ovvero un pick and roll giocato sulla proiezione della guardia) ad uscire. La difesa fa una specie di aiuto e recupero molto piatto e passivo con il difensore del bloccante, ma il lato debole è attento e quindi non si può servire direttamente la palla dentro.

La palla va allora a Della Valle, che legge ottimamente il closeout del proprio difensore e attacca il centro, riuscendo poi a collaborare in una classica situazione di penetra e scarica con lo stesso Cobbins, che si muove bene in posizione interna e può appoggiare con la mano sinistra.

Un doppio pick and roll semplice, ma giocato con grande precisione e attenzione ai dettagli da parte di Brescia, che ha sicuramente in queste giocate la parte migliore del proprio repertorio.

Come si batte: il doppio pick and roll di Brescia

Come possiamo difendere su questo doppio pick and roll? Entriamo subito nel merito, senza troppi preamboli.

Innanzitutto, sull’Iverson cut iniziale vogliamo mantenere assolutamente gli accoppiamenti. Non essendo due blocchi pensati per attaccare immediatamente, passiamo in mezzo per mettere pressione sulla palla quando viene ricevuta.

Sul primo pick and roll, che è giocato con l’angolo di lato forte vuoto, dobbiamo cercare di non creare grossi svantaggi difensivi. Se da numero quattro gioca Moss, come accade nel video, preferiamo il cambio, anche per togliere il tiro dopo il pop. Se lì c’è un vero e proprio lungo, cerchiamo di forzare il blocco e giocare contenimento con il difensore del bloccante. Oppure, più banalmente, passiamo in mezzo se il blocco è sfruttato male.

Ancor più interessante è il secondo blocco di questo doppio pick and roll. Contro un passatore del livello di Mitrou Long, ha poco senso, a nostro avviso, avere dei momenti in cui si è in due sulla palla. Questa volta abbiamo l’aiuto dell’angolo pieno sul lato forte, quindi giochiamo proprio contenimento, cercando di inseguire il palleggiatore con energia e utilizzare il lato debole per rompere il roll del bloccante.

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Copa del Rey #2 | La storia nelle curiosità

Copa del Rey al via domani sera con i primi due quarti di finale. Il nostro viaggio in diverse curiosità che sono parte della storia della competizione. La portata della manifestazione è di assoluto rilievo. Sono attesi almeno 7000 tifosi in viaggio da tutta la penisola iberica per la 4 […]
Copa del Rey

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: