Eurodevotion Starting 5: quintetto ideale del Round 24? Chiamatelo casa Vezenkov

0 0
Read Time:2 Minute, 12 Second

Starting 5, i giocatori che compongono il quintetto ideale del Round 24 nelle scelte di Eurodevotion. Il dominio del campione dell’Olympiacos non si ferma.

CHRIS JONES (Valencia)

Una tripla che pesa incredibilmente e che vale una W fondamentale in ottica Playoff.

Il tutto in una gara in cui gioca alla grande tutti i possessi decisivi e chiude con 24’43” sul parquet producendo 24 punti con due soli errori dal campo ai quali aggiunge 4 rimbalzi e 5 assist con una sola persa e 4 falli subiti.

Ma soprattutto l’ennesima prova praticamente su una gamba sola, perchè quel ginocchio continua ad essere un problema. Fenomeno!

NEMANJA NEDOVIC (Stella Rossa)

Troppo spesso dimentichiamo che “Neda” senza infortuni oggi sarebbe una delle PG dominanti di questa lega da anni.

28 in meno di 23′ sul parquet, 5/7 da due, 6/9 da tre e le giocate determinanti che hanno scavato quel divario da cui il Maccabi si è potuto solo parzialmente riprendere.

Classe pura, pochi lo meritano più di lui per tutta la sfortuna accumulata in carriera

ALEX ABRINES (Barcellona)

Il killer silenzioso colpisce ancora. 4/4 dall’arco senza che quasi nessuno se ne accorga troppo, cosa che invece accade quasi regolarmente a chi se lo trova contro.

E siamo al 47,9% su 73 triple in stagione, 21/34 nelle ultime 10 gare.

SASHA VEZENKOV (Olympiacos)

Siamo quasi stufi di metterlo nei vari quintetti… Altra prova superlativa, numeri da capogiro ed un’efficacia senza pari. Sempre più MVP, sempre più unico in una squadra che è già unica di suo.

40 di valutazione in 32’06”, 6/7 da due, 4/6 da tre, 4/5 in lunetta, 13 rimbalzi e 4 falli subiti. In quelli oltre 30′ sul parquet le sue voci negative si limitano a 3 tiri dal campo ed un libero sbagliati, 1 persa e due falli commessi. Altro pianeta.

ARTURAS GUDAITIS (Panathinaikos)

23+10 da dominatore con solo 4 errori dal campo ed 8 falli subiti.

29’15” di clamorosa intensità, che bello rivedere il giocatore che prima di quel maledetto infortunio era tra i migliori centri della lega.

MENZIONE D’ONORE

ROLAND SMITS (Zalgiris), decisamente il grande giocatore più sottovalutato di tutta la lega, KEVIN PUNTER (Partizan), sempre più convincente e vicino al suo massimo, WADE BALDWIN (Maccabi), 38+5+5 e non è sopra per colpa di quei due fenomeni di Neda e Jones, EDGARAS ULANOVAS (Zalgiris), ancora una volta uomo chiave nella W lituana, e PARIS LEE, anima di un Pana che si piega solo a Chris Jones.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi

Next Post

Euroleague Weekly: Il volo dell'Oly, la classe di Zele ed il miglior Barça

Euroleague Weekly all’ultimo appuntamento prima della sosta per le coppe nazionali. 10 flash su una settimana che ci ha regalato grandi prove di greci, serbi e catalani. Never giving up! 💪 Highlights from the battle in Zalgirio Arena. pic.twitter.com/kOODfyyCrR — BC Zalgiris Kaunas (@bczalgiris) February 10, 2023
Euroleague Weekly | Eurodevotion

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d