LBA: la Virtus ferma la corsa di Varese, Venezia frana, Milano è rullo compressore a Sassari

0 0
Read Time:3 Minute, 11 Second

Nona giornata di LBA e solito nostro recap sui resultati delle squadre impegnate fra Eurolega ed EuroCup.

Happy Casa Brindisi-Reyer Venezia 75-63

Sulla sonora caduta della Reyer Venezia che conferma il periodo di crisi lagunare vi rimandiamo all’articolo dedicato a parte.

Germani Brescia-Gevi Napoli 95-72

Brescia in netta salita rispetto a una prima parte di stagione in chiaroscuro. Continua invece a deludere Napoli il cui roster a inizio anno era molto interessante per atletismo e qualità dei singoli, ma che sta faticando a trovare una vera identità.

Il 26-15 del primo quarto è già chiaro segnale della direzione della partita: il 34-22 al rientro dagli spogliatoi lo conferma definitivamente. Bene Della Valle e Gabriel, ma l’MVP di giornata è CJ Massinburg: 24 punti con 4/7 dall’arco e finalmente quella pericolosità offensiva che ci si attendeva.

Dinamo Sassari-Olimpia Milano 63-92

Partita a senso unico: dominio totale dell’Emporio Armani. Milano chiude nel secondo quarto con un parziale di 28-6 che, di fatto, non lascia spazio a molte repliche. Tra secondo e terzo quarto il parziale messo a segno dall’Olimpia è addirittura di 32-0.

Gli ospiti ad un certo punto toccano anche il clamoroso il +41 in una gara in cui finalmente ritrovano fiducia nei propri mezzi e l’intensità e la cattiveria agonistica giuste. Un ottimo segnale dopo la debacle europea che può rilanciare il destino della squadra di Messina anche in ottica europea. Una vittoria che fa tantissimo pensando al morale e al modo netto in cui è arrivata. Grande prova di Timothè Luwawu Cabarrot (21 punti, 5 rimbalzi e 6 assist) insieme a un Brandon Davies ritrovato (16 punti e 5 rimbalzi).

E’ buio pesto per Sassari la cui stagione sembra complicarsi non poco, alla luce anche di un roster con difficoltà strutturali evidenti.

Aquila Trento-Carpegna Prosciutto Pesaro 79-75

La sfida tra le due sorprese della stagione la vince Trento in un finale deciso dal capitano Toto Forray. Gran bella partita quella andata in scena alla BLM Group Arena tra due squadre frizzanti ed energiche, oltre che in fiducia. Nel finale Forray con una tripla e un fallo preso in difesa vince la contesa.

Decisivo per i padroni di casa l’aver comandato a rimbalzo (44-35): cosa che ha permesso di prevalere nonostante la bassa percentuale dall’arco (20.8%). Grande prova corale per gli uomini di Molin: 16, 16, 14, 15 e 16 punti rispettivamente per Forray, Flaccadori, Udom, Crawford e Atkins. A Pesaro non è bastato il solito Abdur-Rakhman e un ottimo Moretti.

Trento si gode il quarto posto in classifica con Varese.

Openjobmetis Varese-Virtus Bologna 100-108

Di gran lunga la partita più bella della giornata tra le due squadre attualmente più calde del campionato. E’ stata una sfida in cui hanno dominato gli attacchi e allora lo spettacolo è stato assicurato. Alla fine la Virtus è riuscita a frenare la corsa di Varese dopo 5 vittorie consecutive mantenendo un intatto 9-0 in testa alla classifica.

La vittoria delle vu nere sta nel dato del tiro da tre punti (46.2%) e in quello degli assist. Varese ne colleziona ben 19, ma la Virtus registra uno spaventoso 32! Di questi 32, 14 sono del solo Milos Teodosic che dopo il riposo forzato in Europa torna a dipingere pallacanestro sul suolo nazionale. Oltre a lui la Virtus beneficia della solidità di Cordinier, Mickey e Jaiteh (tutti a quota 15 punti) e del best scorer di giornata: il capitano Marco Belinelli mette infatti a segno 21 punti con 5/9 dall’arco. Per Varese spiccano i 27 punti con 39 di valutazione di Markel Brown.

Ora per le vu nere obiettivo numero uno è tornare a vincere anche in Europa dove però si è attesi da una complicatissima gara al Pireo.

About Post Author

frcata7

Laureato in Lettere moderne e laureando in Italianistica presso l'Università di Bologna. Nel giugno 2023 ha pubblicato il suo primo libro di poesie, "La cenere e l'oceano" (Edizioni Effetto). Letteratura e cinema sono le sue grandi passioni che cerca costantemente di coniugare. Vorrebbe avere l'eleganza di Anthony Hopkins.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi

Next Post

ABA Liga: dilagano Partizan e Stella Rossa

Domenica senza troppi grattacapi in ABA Liga per le due big, reduci peraltro dal derby (stranamente infuocato, eh?) della scorsa settimana e attesi dal rematch in Eurolega il giovedì dell’Immacolata. Sia Partizan che Stella Rossa, infatti, hanno superato con facilità le proprie sfide di campionato rispettivamente con Buducnost e Studentski […]

Iscriviti alla Newsletter di ED

Scopri di più da Eurodevotion

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading