Soffre ma vince il Barça a Berlino, Asvel-Monaco 75-84

0 0
Read Time:2 Minute, 32 Second

Torna Mirotic, ma rischia fino alla fine più del dovuto, vince Barcellona a Berlino. Vince in trasferta anche Monaco, sul campo dell’Asvel.

Alba Berlin-Barcelona 86-88

Primo quarto senza storia e Barça anche sul +13, rientra poi l’Alba e addirittura chiude avanti la squadra tedesca all’intervallo. Stesso copione o quasi nella ripresa, stavolta i catalani restano sempre avanti, ma che rischi per la squadra di Jasikevičius. Finisce 86-88 per il Barcellona che trova la sesta vittoria nelle ultime sette gare di Euroleague (l’ultima contro Baskonia). 2-18 il parziale con cui i catalani hanno iniziato il secondo tempo, fino a un massimo vantaggio di 16 punti, tanti, troppi gli errori però negli ultimi 10 minuti, quasi bruciati i 10 punti a 4 minuti dalla fine, l’Alba non ha completato quella che sarebbe stata una clamorosa rimonta, ottava sconfitta consecutiva per i tedeschi in questa regular season.

Miglior realizzatore Nikola Mirotic, all’esordio stagionale in Euroleague, 19 punti con 6/8 dal campo (4/5 da 3) per il nazionale spagnolo. 16 punti con 6 assist invece per Laprovittola, Higgins chiude con 15 punti, 7 dei quali importantissimi nell’ultimo quarto. L’Alba tira bene da 3 punti (10/22, bene anche gli ospiti con 10/25) ma non basta, top scorer Blatt con 17 punti (5/9 da 3), 15 per Jaleen Smith (8 nel primo quarto, 7 nell’ultimo), 12 punti, 7 rimbalzi e 7 falli subiti per Thiemann.

Asvel-Monaco 75-84

Per l’Asvel arriva la quinta sconfitta consecutiva in Euroleague, partita equilibratissima per tre quarti (letteralmente, i parziali a fine di ogni quarto: 20-20, 45-45, 60-60), ma nell’ultimo periodo mette la freccia Monaco con un parziale di 9-0, i monegaschi non si voltano più indietro e volano anche sul +12, vittoria per i ragazzi di Obradovic con il punteggio finale di 75-84, seconda vittoria consecutiva dopo quella con il Bayern di settimana scorsa. Entrambe le squadre venivano da una vittoria in LNB Pro A.

Monaco che tira male da 3 punti nel primo tempo: 0/6 nel primo quarto e 2/11 all’intervallo, per poi cambiare strategia (5/16 infatti a fine partita, pochi tiri nel secondo tempo dall’arco). Sorprende la scelta di lasciar fuori Mike James nell’intero ultimo quarto (quando però Monaco ha realizzato il parziale decisivo), l’ex Olimpia è stato il miglior realizzatore insieme a Motiejunas, entrambi a 17. Miglior realizzatore dell’ultimo quarto per i monegaschi Loyd con 6, 11 punti per l’ex Zenit con appena 4/14 dal campo (0/4 da 3). Male l’ex Okobo, appena 5 punti con 2/9 dal campo (5 assist però), uscito in barella per infortunio John Brown. Per l’Asvel pesano sicuramente le 21 palle perse, De Colo il peggiore dei suoi con 4 (e soli 2 punti con 1/4 dal campo in 20 minuti per il francese). Migliori realizzatori con 13 Lighty e Obasohan.

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Fenerbahçe-Real: i turchi lottano ma i "blancos" non si fermano

Fenerbahçe-Real alla Ulker Arena è stata la grande sfida del venerdì nel Round 11 di Eurolega. Notte da grandi squadre alla Ulker Arena dove arriva un Real dal mese di novembre senza macchia a sfidare il Fener capolista. Sono al solito tantissime le assenze tra gli ospiti, mentre i padroni […]
Fenerbahçe-Real | Eurodevotion

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: