Mike Tobey guida la Slovenia alla vittoria contro una mai doma Lituania

GianniJBertoli
0 0
Read Time:3 Minute, 55 Second

Slovenia vittoriosa all’esordio contro la Lituania.

Si alza la palla a due su EuroBasket 2022 e sul girone B. Le partite che si svolgono nell’arena di Colonia vedono sfidarsi Slovenia, Francia, Lituania, Germania, Bosnia ed Ungheria.

Nel pomeriggio la sfida fra queste ultime due nazioni ha visto prevalere per 95 – 85 Nurkic e compagni.

In serata, invece, la Germania approfitta di un Francia non concentrata e mette a segno un colpo importante ai fini della classifica del girone.

Alle ore 17.00 è andato in scena il secondo match del girone che ha visto affrontarsi la nazionale di Doncic e Dragic contro quella della coppia Valanciunas/Sabonis.

La nazionale slovena si presenta all’appuntamento da campione d’Europa in carica e candidata alla vittoria finale mentre i lituani arrivano al torneo con un percorso di preparazione ricco di vittorie e la voglia di imporsi come mina vagante fina dalle prime partite del girone.

La Partita

L’avvicinamento alla palla a due non inizia nel migliore dei modi con la nazionale slovena costretta a raggiungere il palazzetto in Taxi a seguito di problemi organizzativi con il bus atleti.

Il campo invece vede una partita spumeggiante giocata ad alti ritmi fin dalle prime fasi di gioco con la Slovenia che si affida alle percentuali nel tiro da 3 (15 dei primi 17 punti da dietro l’arco) mentre la nazionale baltica cerca di avvicinarsi al ferro e servire nel pitturato i lunghi. La squadra di Sekulic tenta la fuga ma non riesce ad andare oltre il +6, i lituani tengono botta e chiudono il primo quarto sulla parità a quota 27.

Equilibrio che si protrae durante tutto il secondo quarto con la Slovenia che tenga l’allungo ma non riesce a scrollarsi di dosso gli avversari che chiudono il secondo quarto a tre lunghezze di distanza 51 a 48.

Nel terzo periodo la Lituania cerca di guadagnare l’inerzia del match portandosi in vantaggio ma la nazionale Slovena è cinica e mantiene il pallino del gioco riportandosi nuovamente sul + 7.

La partita è uno scambio continuo ed entrambe le nazionali non indietreggiano di fronte alle difficoltà. I baltici rispondono colpo su colpo alle iniziative slovene e riescono chiudere il terzo periodo ancora a contatto sul punteggio di 69 – 67.

L’inzio di quarto periodo vede l’attacco di coach Sekulic incepparsi e gli avversari ne approfittano per toccare il loro massimo vantaggio sul 78 a 73. Le fasi finali sono in bilico ma Doncic illumina per i compagni e riporta in vantaggio i suoi. Il fallo antisportivo fischiato in attacco a Sabonis con 1.50 dalla fine consente alla Slovenia di portarsi sul +7 e non voltarsi più indietro sino alla sirena finale che vede il tabellone fissare il risultato sul 92 a 85.

Le chiavi della partita

Le statistiche ci dicono che la Slovenia ha saputo concretizzare al meglio le palle perse degli avversari e sopratutto e contro ogni previsione della vigilia ha vinto la lotta dentro il pitturato mettendo a segno 50 punti contro i 34 della squadra allenata da Maksvytis.

A livello Tattico la Slovenia si affida ai blocchi sulla palla e a ciò che questa situazione può generare con la sfera nelle mani di due fenomeni come Doncic e Dragic. Proprio il Pick N Roll fra Doncic – Tobey consentirà agli sloveni di dare la spallata definitiva alla gara.

Nell’ultimo periodo la nazionale lituana alterna Sabonis e Valanciunas sul lungo nativo americano cercando di alternare la pressione sul portare di palla proponendo situazioni di cambio e drop. Le letture del lungo e il talento di Doncic hanno reso vani i tentativi difensivi producendo e concretizzando con frequenza il vantaggio.

Per la Lituania delude il quintetto base con Butkevicius che chiude a 0 punti e Jokubaitis a 2, ma le prestazioni di Kuzminskas, Grigonis e Lekavicius devono far temere la nazionale baltica a tutte le squadre di EuroBasket.

I protagonisti

Nonostante la sconfitta la Lituania esce a testa altissima dal suo esordio contro una delle favorite alla vittoria finale. In una serata dove le superstar avrebbero potuto fare di più brilla la stella di Mindaugas Kuzminskas. L’ex Olimpia quando indossa la casacca verde e gialla della sua nazionale diventa un giocatore estremamente pericoloso, chiude i suoi 22 minuti in campo con 19 punti e il 100% da dietro l’arco.

Mindaugas Kuzminskas Slovenia Lituania

In una serata in cui Doncic è più impreciso del solito a segnare con continuità ci pensa il lungo  Mike Tobey che mette a segno 24 punti uniti ad 8 rimbalzi. Pronto a farsi trovare dentro il pitturato dalla superstar nativa di Lubiana gioca una partita concreta su entrambi i lati del campo, limitando il suo diretto avversario a soli 9 punti.

Mike Tobey, Slovenia - Lituania

Prossimi incontri Sabato 3 Settembre

Lituania – Francia

Ungheria – Slovenia

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Italbasket, Gigi Datome: Felice di essere a Milano e di iniziare

Il Capitano Gigi Datome «Come ogni grande evento c’è la voglia di iniziare. Ci sarà grande difficoltà in campo perché l’Europeo ormai è un evento di livello assoluto. Siamo felici di essere a Milano e felici di iniziare. Viviamo l’attesa alla vigilia dell’evento. Non vediamo l’ora della palla a due […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: