Parker Jackson-Cartwright, la scommessa dell’ASVEL

GianniJBertoli
1 0
Read Time:6 Minute, 54 Second

I dati e la carriera

Jackson-Cartwright è un classe 1995 nativo di Los Angeles.

Si forma cestistiscamente alla Loyola High School prima di spostarsi per motivi accademici alla Sierra Canyon School.

Al college verrà selezionato e giocherà per i Wildcats dell’Arizona. La sua storia è stata raccontata nel docufilm del 2016 At all cost per testimoniare come la AAU Basketball abbia professionalizzato il basket giovanile negli States.

Dalle stagioni al college ciò che emerge è una solidità e precisione nel tiro da fuori unita alle doti da passatore con cui fa segnare i compagni. Al suo anno da senior in PAC 12 ha messo a referto 7.8 punti, 4.5 assists di media tirando con il 41.7% da dietro l’arco.

JACKSON-CARTWRIGHT intaglia Wildcats

Al Draft NBA 2018 PJC non viene selezionato ma viene scelto alla 52esima nel Draft per la G-league. Scelto dai Raptors 905 viene tagliato al training camp a causa di un infortunio alla gamba. Nel 2019 torna in campo per qualche partita sempre nella seconda lega americana con i Westchester Knicks.

La carriera in America non decolla e da qui la decisione di cambiare strategia: nuovo agente e si attraversa l’oceano per cercare fortuna in Europa.

Firma in Inghilterra con il Cheshire Phoenix Basketball Club, squadra della prima lega inglese fuori Liverpool. Qualitativamente non il miglior campionato sul vecchio continente ma una buona occasione per recuperare dall’infortunio. La stagione termina anzitempo a causa della pandemia e Jackson-Cartwright chiude secondo in BBL per punti a partita con 20.2, terzo negli assists 7.4 e primo per palle recuperate 3.7; cifre più che sufficienti a nominarlo MVP della lega. (Ufficialmente il premio non è stato assegnato. PJC è stato nominato giocatore dell’anno dalla Basketball Journalists Association).

Jackson-Cartwright in maglia Cheshire Phoenix

Il campionato successivo cambia casacca, attraversa lo stretto della Manica e si accasa nella seconda divisione francese al Saint-Quentin Basket-Ball.

In Francia PJC continua dove aveva lasciato: 15.6 punti di media, 7,7 assist a partita e 3.2 rimbalzi e si porta a casa il titolo di MVP del secondo campionato francese.

Dopo due esperienze in leghe “minori” per Jackson-Cartwright è il momento di una sfida più stimolante e di mettersi alla prova in una realtà più competitiva. La chiamata arriva dalla Germania dove Il Telekom Basket Bonn decide di puntare sul prodotto di Arizona e lo firma con un contratto annuale.

In Bundesliga impone fin da subito il suo gioco e mette in mostra le sue caratteristiche individuali.

Il finlandese Tuomas Lisalo gli affida le chiavi della squadra. Una scelta vincente che contribuirà alla nomina del coach come miglior allenatore del campionato tedesco. Jackson-Cartwright guida i suoi compagni ad un incredibile secondo posto in stagione regolare. Nei playoff la loro corsa si ferma solamente in semifinale dove costringono a gara 5 il Bayern Monaco di coach Trinchieri.

In Bundesliga le sue cifre seguono il trend dei primi anni europei, il sistema di gioco in cui è inserito e la totale libertà di cui gode gli permettono di aumentare la sua produzione realizzativa fino all’exploit contro il Brose Bamberg dove mette a segno 40 punti. Termina la stagione con 19.3 punti a partita, 7.4 assists e 3.4 rimbalzi e si assicura il terzo titolo di MVP.

L'annuncio di Jackson-Cartwright come MVP

“Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”

Se quello che scrive Agata Christie è attendile dopo i tre indizi consecutivi dei tre premi di miglior giocatore Parker Jackson-Cartwright ha ampiamente provato di poter trovare il suo spazio da queso lato dell’oceano e adattarsi velocemente alla nuova realtà e alle nuove sfide che gli si presentano.

Tre indizi sufficienti per attirare l’attenzione delle squadre di Eurolegue e poter fare il salto nel massimo palcoscenico cestistico continentale. Tony Parker decide di puntare su di lui in cabina di regia e riportarlo in terra transalpina. Jackson-Cartwright è un nuovo giocatore dell’ ASVEL Villeurbanne.

(2/4, scorri in fondo per cambiare pagina e proseguire la lettura)

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

UFFICIALE: il Fenerbahce chiude il roster col colpo Nick Calathes

Al Fenerbahce serviva un play puro dopo i colpi nel backcourt di Carsen Edwards e Scottie Wilbekin, e al seguito di una campagna acquisti estiva di grande valore: dopo un lungo corteggiamento (l’accordo era cosa fatta da settimane) è ufficiale l’arrivo di Nick Calathes! Il play greco porterà geometrie e […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: