Leggenda, maestro e mentore. Il saluto dei “suoi” campioni a Pablo Laso

0 0
Read Time:3 Minute, 21 Second

Pablo Laso è certamente l’uomo della settimana in un ruolo che forse non avrebbe mai voluto dover ricoprire. Dopo il suo esonero arrivano gli attestati di grande stima dei giocatori allenati.

E’ certamente la storia di questa “offseason”, è destinata a diventare la storia della prossima stagione poiché è impensabile che una leggenda come Pablo Laso non ritorni in parecchi discorsi che accompagneranno il cammino del Real Madrid da settembre in poi.

Prima di un’analisi degli eventi che cercheremo di offrirvi nel modo più completo possibile nei prossimi giorni, vi presentiamo quelle che sono le reazioni dei giocatori alla decisione del club “blanco”.

SERGI LLULL, anima e coscienza dello spogliatoio madridista insieme a RUDY, ha parlato chiaramente della sua esperienza nel “Real Madrid di Pablo Laso”.

«Ho giocato nel Real Madrid di Pablo Laso ed è stato incredibile. Grazie per aver riportato questo club al livello che meritava»

E proprio RUDY, l’altra metà della mela che incarna il madridismo al meglio, non è stato da meno.

«Grazie per avermi fatto prendere la miglior decisione della mia vita. E’ stato un onore giocare per te ed ottenere così tanti trofei insieme. Grazie Pablo».

FABIEN CAUSEUR, altro grandissimo protagonista dell’era del Coach vitoriano, ha sottolineato quanto imparato dal suo allenatore.

«Grazie per avermi fatto amare così tanto la pallacanestro. Ho imparato tantissimo. Sei un grande».

DON FELIPE REYES, leggenda oggi ambasciatore del Club, ha proseguito sulla stessa linea.

«Grazie Pablo per questi anni nei quali ci siamo goduti così tanto il gioco». Segue emoticon di applausi.

SERGIO RODRIGUEZ, in procinto di ritornare a casa (manca solo l’ufficialità), non ritroverà il suo allenatore ma di certo non ha dimenticato le tante battaglie vissute insieme.

«Grazie per il tempo passato insieme. Ho imparato molto da te. Ti auguro il meglio».

LUKA DONCIC, lanciato sul grande palcoscenico proprio da Laso quando era praticamente ancora un adolescente, lo ha ringraziato indicandolo come leggenda.

«Grazie di tutto Pablo. #leggenda».

JAYCEE CARROLL, il cui ritiro è stato recentemente celebrato dal club, ha ricordato il suo periodo madridista con Pablo.

«Grazie Pablo! 10 anni incredibili».

Va detto che il letale tiratore americano, nelle ore seguenti all’allontanamento di Laso, si era espresso abbastanza chiaramente, dicendo che se lui e la sua famiglia erano sicuri dello stato di salute di Pablo stesso e consapevoli degli eventuali rischi, allora il Coach sarebbe dovuto essere in panchina all’inizio della nuova stagione.

PACO REDONDO, uno dei suoi assistenti storici, si era espresso subito dopo la notizia del termine della collaborazione tra Laso ed il Real.

«Compagno, amico e leggenda».

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

UFFICIALE: Real Madrid e Causeur insieme fino al 2024

Dopo l‘annuncio di ieri del rinnovo di Sergio Llull, oggi arriva ufficialmente anche quello di un altro veterano madridista come Fabien Causeur. Rinnovo anche importante perché non solo annuale, ma esteso per ben due anni fino alla fine della stagione 2023/24. Dopo la vittoria della Liga c’erano molte voci che […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: