Mercato Real: Chacho ed altri obiettivi ben chiari

0 0
Read Time:4 Minute, 36 Second

Mercato del Real Madrid sotto la nostra lente d’ingrandimento. Gli obiettivi delle “merengues” sono molto chiari.

Mercato che si scalda progressivamente in questi giorni. Tante voci, alcune sono pressochè certezze mentre di altre si sa poco, ma gli obiettivi di diverse squadre sono chiari.

Il Real Madrid è una di quelle squadre per cui questi obiettivi sono estremamente ben definiti.

Nel weekend di Final 4 abbiamo avuto diverse conferme su quelli che sono ruoli, ed anche nomi, sui quali si sta concentrando la dirigenza della capitale spagnola.

Va detto che come sempre del lavoro in corso da quelle parti si sa poco e molto appartiene ad un complicato lavoro di ricerca con le fonti. Dalle segrete stanze madridiste trapela pressochè il nulla, diversamente da quanto accade ad esempio per i rivali storici catalani, sempre alle prese con una stampa che pare informatissima su tutto. Il fatto di lavorare quasi sotto traccia è decisamente un punto a favore.

Due playmaker, o creatori di gioco se vogliamo, un tiratore ed un 4 che possa anche essere schierato da 5 in strutture di quintetto particolari. Questo è ciò che cerca il Real.

Sergio Rodriguez è molto vicino al ritorno in “blanco”, dove ha giocato 149 partite in 6 stagioni vincendo l’Eurolega 2015 prima del biennio al Cska e di quello milanese. L’età è lì, 36 a giugno, ma ci sono anche tutte le caratteristiche tecniche che sono perfette nel tipo di pallacanestro di Laso.

Dzanan Musa è un altro profilo che le nostre fonti ci danno in arrivo. Il giocatore è reduce da una stagione straordinaria col Breogan che gli ha portato il riconoscimento di MVP riscrivendo diversi record in Liga Endesa. Dopo il periodo difficile all’Efes, di ritorno dalla NBA, si tratta di un atleta di grandissimo talento che è ora chiamato al grande salto nell’Europa che conta.

Shane Larkin è pista che qualche settimana fa sembrava caldissima ma che ora si è un po’ raffreddata. Lo stesso campione, dopo il “back-to-back” di Belgrado ha parlato di quanto stia bene ad Istanbul e di come anche un eventuale ritorno in NBA non sia più la priorità. La voglia di rinnovare con l’Efes c’è, il legame con la Turchia, di cui rappresenterà i colori ad Eurobasket dopo la naturalizzazione, pare più solido ed aggiungiamo che una leadership più individuale, vista la probabile partenza di Micic verso la lega di Adam Silver, non dovrebbe dispiacere.

Ergin Ataman

Marca, media della capitale, parla di un dialogo con il Baskonia per i diritti di Liga ACB su Pierria Henry, già nel mirino lo scorso anno. Va detto che il giocatore ha accordo in scadenza col Fenerbahçe con un’opzione sul rinnovo annuale di cui non si sente parlare.

Il nome di Facundo Campazzo, eventuale cavallo di ritorno che sposterebbe qualsiasi equilibrio europeo, è quasi naturalmente associato al Real Madrid, sebbene ad oggi non vi sia nulla di noto a riguardo.

Resta in sospeso per il momento la situazione di Matteo Spagnolo, reduce dall’ottima annata individuale a Cremona. Due anni ancora di contratto con il Real, il giocatore si sta giocando alla Draft Combine di Chicago le sue carte per provare ad entrare in NBA, nel cui draft viene dato verso la fine del secondo giro. Parlando con Sporting News, il 19enne nativo di Brindisi ha dichiarato di volersi «giocare le possibilità in NBA ma di essere certo che il futuro sarà al Real Madrid» club che gli ha dato molto in questi ultimi tre anni,

Tutto tace sul discorso del tiratore, dove non ci sono indicazioni particolari. Non ci stupirebbe l’inclusione nel roster di uno dei tanti profili emergenti in Liga Endesa.

A livello di 4/5 il nome di cui si era parlato era quello di Juancho Hernangomez: il miglior giovane di ACB del 2016 ha cambiato tre maglie in NBA quest’anno (Boston, San Antonio e Utah) e la sua avventura oltre oceano parrebbe al capolinea. Ha contratto da oltre 7 mln di dollari (lordi) per il 2022/23, ma è ostacolo che può essere superato.

A livello di uscite sono pressoché certe quelle di Thompkins ed Heurtel, entrambi in scadenza, mentre tra chi ha accordo sino al 2023 si ragiona sui nomi di Causeur e Taylor, entrambi profili che hanno fatto discutere parecchio all’interno della dirigenza e dello staff. Possibile, come conferma lo stesso Marca, che uno solo dei due si riveda in “blanco”.

Anthony Randolph, anch’egli con accordo in scadenza 2023, sarà valutato in virtù dei tanti problemi fisici avuti negli ultimi anni.

Infine Williams-Goss (2023) ed Alocen (2024) sono da considerarsi per situazioni diverse. Il primo non ha convinto al 100%, il secondo ha subito un gravissimo infortunio che fa comunque riflettere.

Sergi Lull e Rudy Fernandez, entrambi in scadenza a giugno, sono nella classica situazione in cui non si vede come possano vestire maglie diverse. Rinnovo probabilissimo per chi è stato decisivo nel riprendere li cammino dopo il momento di difficoltà di febbraio e marzo, incarnando alla perfezione il concetto di madridismo.

Di seguito la situazione dati e quella contrattuale di tutti i giocatori iscritti in Eurolega in questa stagione, ivi compresi i nomi degli agenti, sempre da tenere in buon conto in fase di mercato.

.

REAL MADRID
playerexpiryEL seasonsgamesrolecmbornnatagent
carlos alocen2024237PG1942000spa
alberto abalde20254117G2021995spaXpheres
juan nunez110PG1922004spa
urban klavzar11G1842004slo
nigel williams-goss2023240G1911994usaWasserman
adam hanga20238228F2011989hunOctagon Europe
gabriel deck2024498F1981995arggustavo monella
sediq garuba12F1922004spa
anthony randolph202371602111989sloBDA sports
baba miller11F2062004spa
eli ndiaye14F2042004spa
guerschon yabusele2025368F2021995fra 
walter tavares20245162C2201992cveYou First
vincent poirier20244105C2131993fracomsport
pablo laso202311340Romaior Sports
W/L236/104
EXPIRING DEALS
thomas heurtel202212253PG1891989fraBeoBasket
fabien causeur202211274G1961987fraNicolas Paul Services
sergio llull202215345PG1911987spaBerenguer and Monico
rudy fernandez202212305SF1961985spahoops fair play agency
jeffery taylor20227202SF2011989sweBDA sports
trey thomkins20228188PF2081990usaWasserman

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Rivoluzione Eurolega a 24 squadre ed accordo con la FIBA?

Eurolega, in riunione domani con i suoi club azionisti, potrebbe essere dinanzi alla sua più grande rivoluzione. Fine della guerra con la FIBA? SDNA, a firma Sotiris Vetakis, ipotizza questo scenario. Cambio della guardia al vertice di Eurolega, fine della guerra con la FIBA, NBA a supervisionare il tutto e […]
Eurolega |Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: