Derthona-Venezia: le parole dei coach dopo gara 2

0 0
Read Time:1 Minute, 54 Second

Queste le parole degli allenatori al termine di gara 2 tra Derthona-Venezia, vinta dalla Bertram 70-58.

Walter De Raffaele, coach della Reyer Venezia, ha così commentato gara 2: “Tortona ha meritato senza dubbio la vittoria, ha avuto una bella reazione ad inizio partita. Noi abbiamo avuto una risposta incisiva. Nel terzo quarto è cresciuta la loro intensità ed hanno trovato dei canestri che gli hanno permesso di allungare nel punteggio. Il nostro obiettivo era strappare una vittoria e ci siamo riusciti.”

Il tecnico ha così proseguito: “Questa sera non abbiamo mai fatto canestro e se non segni la spiegazione è molto semplice. Le percentuali hanno inciso sulla nostra fiducia e presenza difensiva. Nel terzo e quarto periodo quando si è alzato il livello dei contatti noi ci siamo disuniti e il punteggio si è dilatato. Siamo andati spesso da Tonut perchè per lui era una serata importante. Non era certo il nostro piano partita”.

Ramondino commenta il pareggio nella serie: “Molto contenti di aver dimostrato di essere competitivi anche nei play off. La differenza tra le gare di post season e di campionato è notevole, siamo stati capaci di elevare il nostro livello di gioco. Offensivamente siamo riusciti a giocare una partita simile a quelle della stagione muovendo bene la palla, costruendo buoni tiri da tre punti. Il non essere riusciti a fare canestro nei primi due quarti non ha tolto il focus su ciò che dovevamo fare ed è positivo. Dobbiamo sicuramente migliorare alcune sbavature ed essere più forti per conquistare più tiri liberi visto che ne abbiamo tirati soltanto due nel primo tempo.”

“In gara 1 ci erano mancate piccole cose e avversari di questo livello puniscono ogni errore. Il primo tempo di gara 1 è stato molto buono ed abbiamo faticato nel secondo tempo. Dovevamo fare adeguamenti necessari e ci siamo riusciti. Credo che il collettivo sia l’immagine più bella della nostra squadra. Tutti sono coinvolti ed hanno un ruolo. È la nostra forza da sempre. Tutti devono portare un contributo e ci stanno riuscendo. Venezia rappresenta un grande avversario, è molto stimolante. È stata la migliore per continuità negli ultimi anni, gioca duro, ha giocatori esperti e un ottimo allenatore. Ci saranno adeguamenti, aumenterà la stanchezza e per vincere non dobbiamo snaturarci”.

derthona-venezia
Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Le Final 4 secondo "Menego" e "Marza"

Final 4 al via giovedì: Olympiacos-Efes (ore 1800) e Barça-Real (ore 2100) sceglieranno le due finaliste di sabato. Con Andrea Meneghin abbiamo analizzato le due sfide, sbilanciandoci sul verdetto che attendiamo da Belgrado. I verdetti dei Playoff di Eurolega ci hanno regalato due accoppiamenti assai intriganti: Olympiacos-Efes e Barça-Real sono […]
Final 4

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: