Breogan-Barça (J32): i blaugrana in rimonta

0 0
Read Time:2 Minute, 40 Second

Breogan-Barça regala la più grande rimonta catalana nella storia relativamente alla seconda metà gara. Primo posto ora ufficiale.

Breogan-Barça, nonostante si sia rivelata una partita ben più complicata del previsto, ha decretato il primo posto in campionato per i blaugrana. Un fattore non da poco, che garantirà il vantaggio del campo nell’ipotetica finale per il titolo. Per il Breogan, invece, tanto rammarico per non aver centrato una vittoria che, già dall’intervallo lungo, sembra cosa certa. Il 72-74 finale rende al meglio di come il match abbia saputo regalare non poche emozioni, sia per una squadra che per l’altra. A gioire, però, sono stati i tifosi del Barça.

La grande notizia è assolutamente il rientro di Cory Higgins, arma che potrebbe diventare fondamentale nel mese mezzo che assegnerà i due titoli più importanti, tra Liga ed Eurolega.

Per il campione americano 8 punti e 4 rimbalzi in oltre 16′ sul parquet.

Playoff svaniti

I padroni di casa, per buona parte del match, hanno creduto nella possibilità di rientrare nella corsa playoff. Un successo, infatti, avrebbe lasciato aperte le porte per un posto tra le prime otto, ora difficilissimo. Breogan-Barça, però, ha deciso di regalare un finale diverso da quello sperato. A dare il via al match ci hanno pensato Cruz e Kalinoski, aiutati dal gioco nel pitturato del lungo Erik Quintela. Lo spagnolo del Breogan, al termine del match, ha realizzato 9 punti e conquistato 8 rimbalzi, mentre l’americano ha inciso con un 3/5 dall’arco. Oltre a loro c’è da segnalare anche la prestazione dell’austriaco Mahalbasic, con un 11+6. E’ grazie a loro, infatti, che all’intervallo lungo, il punteggio recitava un netto 48-30, con il divario che è arrivato anche a 22 lunghezze. La realtà, però, dice che il secondo tempo di Breogan-Barça è stato di tutt’altro stampo.

La rimonta blaugrana

Nei secondi venti minuti è venuto fuori il cuore del Barça, soprattutto nell’ultimo quarto, chiuso sul 6-22. Al ritorno sul parquet hanno aumentato l’intensità e il numero di falli a loro favore. Il Breogan, infatti, reo probabilmente di aver già chiuso la partita, non ha saputo reagire, neanche dopo il time out chiamato dal proprio coach. A guidare la rimonta è stato Abrines, con i suoi 12 punti e un 3/4 dall’arco. Sanli, nel momento di maggiore di difficoltà, ha riportato gli ospiti alla singola cifra di svantaggio. Infine Brandon Davies, vicino alla doppia doppia con un 11+8, è risultato fondamentale nel finale di Breogan-Barça.

La doppia faccia di Breogan-Barça

Breogan-Barça è stato un match su quale hanno influito gli impegni e le classifiche extra campo. Da una parte i padroni di casa si sono trovati a lottare per una vittoria insperata, che avrebbe riaperto le possibilità playoff. Una situazione che, con grande probabilità, ha giocato a sfavore del Breogan stesso, rientrato sul parquet troppo poco incisivo. Dall’altra, il Barça, reduce dall’impegno di Eurolega contro il Bayern, non ha affrontato con il giusto piede la partita fin dal primo minuto. Match che, nonostante potesse sembrare sostanzialmente ininfluente, ha confermato il primo posto in campionato.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

A Belgrado una Final 4 di assoluta eccellenza

Final 4 ovviamente al centro della conversazione settimanale tra Eurodevotion e Backdoor Podcast. L’eccellenza è a Belgrado. Belgrado: 4 squadre, 4 momenti differenti, 4 filosofie. Il meglio c’è. Jasi alle Final 4 cerca la settima finale su 7 trofei disputati da quando è al Barça. Oly-Monaco, la serie più bella. […]
Final 4

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: