LBA: la Virtus blinda il primo posto, Milano vince con le seconde linee

frcata7
0 0
Read Time:3 Minute, 9 Second

Penultima giornata di LBA prima che anche in territorio nazionale inizi la post-season e quindi i tanto attesi playoffs. Vediamo che weekend è stato per le tre italiane “europee”.

LBA, Nutribullet Treviso-Virtus Bologna 76-113

La Virtus reduce dalla decisiva vittoria nei quarti di finale di EuroCup contro Ulm tritura senza pietà la Nutribullet Treviso mettendo a segno due numeri assurdi per punti segnati e valutazione di squadra: rispettivamente 113 e 149.

La squadra di Scariolo domina la sfida fin dalla palla a due e macina gioco e punti senza tirare mai il freno. Le percentuali al tiro al termine della gara sono impressionanti: 76,5% dal campo e 63,0% (17/27) dall’arco in una serata in cui è entrato davvero tutto. E’ vero che la Treviso di fine stagione è tutt’altro che irresistibile, ma la qualità del gioco virtussino è stata veramente notevole.

Scariolo ne ha approfittato per spalmare i minuti; in pochi hanno superato i 20 minuti di impiego, solo Mannion è arrivato a 24 (per lui doppia doppia da 11 punti e 10 assist). Sei giocatori in doppia cifra, tra cui brillano i 16 punti con 5 assist di Milos Teodosic.

Con questa vittoria la Virtus blinda il primo posto in classifica: conta poco, ma è un grande riconoscimento per il lavoro svolto durante l’anno dalla squadra.

I virtussini, poi, hanno dimostrato di essere la loro migliore versione stagionale dal punto di vista fisico e mentale: ora si va verso la gara più importante della stagione, quella di Valencia.

LBA, Olimpia Milano-Happy Casa Brindisi 92-87

L’Olimpia arrivava a questa gara con la squadra in gran parte incerottata dopo le fatiche europee e la doppia sfida settimanale giocata a Istanbul con l’Efes. L’eliminazione dai playoffs di Eurolega ha lasciato un po’ di amaro in bocca nonostante le prestazioni da squadra vera al netto delle sfortune e degli infortuni che hanno condizionato, e non di poco, la serie contro i turchi.

Contro i pugliesi hanno giocato le seconde linee e Messina ne ha approfittato per provare anche soluzioni diverse, insistendo per esempio per diversi frangenti con la zona. I migliori di giornata sono Troy Daniels (21 punti con 4/6 dall’arco) e Ben Bentil (16 punti e 5 rimbalzi). Per Brindisi la partita è forse il migliore riassunto di una stagione che non ha mai preso la piega voluta.

Anche stasera la squadra spesso è sembrata avere le carte giuste per fare bene, ma poi si è sgretolata. Per non farsi mancare niente è arrivata anche la beffa, ovvero l’infortunio di D’Angelo Harrison, le cui dinamiche fanno seriamente presagire una rottura del tendine d’Achille.

LBA,VL Pesaro-Reyer Venezia 75-85

Vittoria importante per la Reyer Venezia che mantiene il quarto posto nella lotta con la Bertram Tortona e la Dinamo Sassari. A Pesaro non era gara semplice, visto che gli uomini di Banchi dopo una stupenda seconda parte di stagione, vincendo avrebbero potuto guardare anche ai playoffs.

La Reyer soffre un po’ Tyrique Jones sotto canestro, ma poi con una buona difesa riesce a contenere gli altri pericoli pesaresi. Brillano su tutte le altre le prestazioni di Jordan Thodore e Mitchell Watt. Inutile ribadire come siano le due grandi stelle polari della squadra: senza l’ex Kazan Venezia gira di gran lunga peggio e non trova in attacco fluidità di manovra; il centro americano, invece, sappiamo storicamente quanto è fondamentale per gli equilibri di De Raffaele.

A fine partita sono 20 punti con 17 di valutazione per Theodore, e 22 punti, 8 rimbalzi e 31 di valutazione per Watt. Sarà importante per i lagunari mantenere la quarta piazza per giocarsi la prima serie playoffs col fattore campo.

(Credits photos: Virtus Bologna)

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Real-Joventut, il Wizink è "blanco", ma che Penya!

Real-Joventut è stato il “partidazo” della domenica di Liga. Al Wizink Center vince la squadra di Laso ma gli uomini di Carles Duran sono squadra vera. 21/9 il record “blanco”, 20/10 quello “verdinegro” alla palla a due. In palio c’è il secondo posto, con rischio di finire, in caso di […]
Real-Joventut

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: