Kevin Pangos ma non solo: Olimpia attivissima sul mercato

1 0
Read Time:4 Minute, 58 Second

Kevin Pangos sarà un giocatore dell’Olimpia Milano. Il club meneghino è molto attivo sul mercato ed è in trattativa con diversi profili da alta Eurolega.

Kevin PangosOlimpia Milano: la trattativa era molto avanzata da diverse settimane, nei giorni della serie con l’Efes si è cercato in tutti i modi di tenerla nascosta, per ovvie ragioni di opportunità nel momento più delicato della stagione, ma appena è arrivato il termine del percorso europeo ecco un tweet di Emiliano Carchia, uno che quando parla di mercato va sempre ascoltato, a certificare il tutto.

L’accordo c’è ma per essere certi al 100% dell’approdo in biancorosso del fenomenale playmaker sloveno-canadese, sarà necessario attendere, oltre ai tempi tecnici di mercato, qualche ulteriore valutazione.

Quando il giocatore si presenterà al via della stagione 2022/23 sarà sostanzialmente inattivo dalla primavera 2021, circa un anno e mezzo, poiché il suo percorso NBA, terminato prima della firma con il Cska nei primi mesi di quest’anno, non è certamente catalogabile come vera e propria attività agonistica.

Inoltre, secondo nostre fonti, vi sarebbe un attuale problema a livello fisico che non permetterebbe all’atleta di caricare al 100%. Tutto risolvibile, certo, ma è ovvia la prudenza in questi casi.

Pangos vuol dire addio al Chacho, oltre che a quello, scontatissimo, di Malcolm Delaney? Per il play di Baltimora nessun dubbio, la sua avventura a Milano è al capolinea, mentre sul campionissimo di San Crsotobal de la Laguna vi sono informazioni ancora da confermare.

La scorsa settimana si è sparsa la voce di una rinnovo che sarebbe stato definito proprio tra gara 1 e gara 2 di Playoff, ma su questo non abbiamo raccolto le conferme necessarie. C’è in ballo la scelta del giocatore e della sua famiglia (il ritorno in Spagna, leggi Valencia, era cosa fatta prima di firmare per Milano due stai fa) e c’è in ballo il progetto tecnico del club. Senza dimenticare la questione età (36 anni il 12 giugno) e quella economica, visto il peso del suo contratto. A livello tecnico è chiaro come una coppia Pangos-Chahco necessiterebbe di almeno un paio di “pretoriani” nel ruolo dal punto di vista difensivo, aspetto assai caro all’allenatore come ben sappiamo.

E come per il futuro del Chacho, quello di un altro campionissimo va ancora scritto: Kyle Hines, in scadenza, verrà rinnovato? Certo che le prove recenti del fenomenale centro americano non potrebbero far pensare diversamente, ma qui entrano in gioco i ragionamenti sui profili che Milano sta valutando.

Ciò che invece è certamente più chiaro è l’interesse per Brandon Davies, centro 31enne il 25 luglio a fine accordo con il Barcellona.

Barça-CSKA

Milano c’è ed ha fatto la sua mossa. Nostre fonti ci riferiscono di una proposta biennale che il giocatore vorrebbe fosse invece triennale, poi le ovvie distanze economiche che ci sono quasi sempre in fase di contatto iniziale.

Può stupire che il Barcellona lasci un profilo di questo livello senza provare a rinnovarlo, tra l’altro giocatore assai apprezzato da Jasikevicius? In questo caso vanno considerati due aspetti. Il primo riguarda la situazione finanziaria del club catalano, in fase di ristrutturazione dopo i noti problemi legati soprattutto alla sezione calcio: si può spendere ma non c’è un minimo margine di errore. Il secondo invece riguarda le incertezze sui recenti infortuni del giocatore (spalla). Nulla di particolarmente allarmante, ma aspetto su cui si deve ragionare.

Johannes Voigtmann piace da tempo e parrebbe il perfetto sostituto di Dinos Mitoglou, out per via del doping. 4 perimetrale, buon rimbalzista, mano delicatissima dall’arco, non un mastino in difesa. I pro sono più dei contro senza dubbio, ma torniamo alla questione del progetto tecnico che quest’anno era chiaro: sarà confermato o vi saranno virate in direzioni di sistemi differenti?

Il nome di Will Clyburn è circolato a lungo nelle scorse settimane sull’asse Milano-Madrid. Se inizialmente il vantaggio “blancos” pareva abbastanza netto, oggi si può dire che la distanza si sia accorciata. Il contratto del giocatore con il Cska è in scadenza. MVP delle Final 4 2019, dominate in tutto e per tutto, ha poi avuto stagioni difficile legate a diversi sfortunati episodi di infortunio, saltandone completamente una dopo sole 4 gare.

Infine le suggestioni Milutinov e Larkin, le ultime in ordine di tempo. Ad oggi restano suggestioni, nulla di più, anche perchè lo straordinario giocatore dell’Efes dalla Spagna ci viene riconfermato come in orbita Real, dove sempre nostre fonti ci riferiscono potrebbe trovare un compagno di reparto con cui ha già giocato, ovvero quello Dzanan Musa che lascerà il Breogan da MVP della Liga Endesa. Che poi, “giocato” è parola grossa, visto che Musa all’Efes non ha certo calcato il parquet troppo a lungo… Di certo lo sloveno è pezzo pregiatissimo di questo mercato.

Per quanto riguarda il centro serbo, sotto contratto con il Cska sino al 2023, più che ragionamenti sul giocatore, ancora assai giovane e notevole ma con diversi problemi fisici negli ultimi anni, serve ritornare al progetto tecnico. Avere uno come lui vorrebbe dire cambiare molto rispetto ad oggi. Cosa possibile, magari anche logica e dettata dall’esperienza della stagione in corso (leggi totale mancanza di pericolosità interna), ma al momento tutta da verificare.

Va infine aggiunto che per quanto riguarda i nominativi dei giocatori sotto contratto in Russia, andranno valutati tutti gli scenari possibili e le clausole nei vari accordi firmati poiché se da un alto è chiaro che la mancata partecipazione (non certa, ma probabilissima attualmente) all’Eurolega del club di Andrey Vatutin ci porta all’ovvio esodo di certi profili, lo è altrettanto pensare che gli stessi moscoviti non siano disposti a perdere tutto senza far valere quanto gli stessi accordi possano prevedere. E da questo punto di vista non è improbabile una primavera-estate assai calda.

Ci risiamo, è già mercato, quella fase della stagione che, per chi scrive, è una gara a chi sbaglia di meno.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “Kevin Pangos ma non solo: Olimpia attivissima sul mercato

Next Post

Anadolu Efes Istanbul, Ergin Ataman: Siamo alle Final Four e vinceremo ancora

Ergin Ataman celebra il successo in gara 4. Grazie a questa vittoria i campioni d’Europa tornano ancora alle F4. Le parole di Ergin Ataman «Grandi congratulazioni al mio grande amico Ettore Messina e alla sua squadra. E’ stata una grande serie. Abbiamo vinto negli ultimi due minuti, loro anche hanno […]
CSKA-Efes

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: