Il Barcellona espugna di forza Monaco in Gara 3 e ribalta di nuovo il fattore campo

0 0
Read Time:2 Minute, 22 Second

Il Barcellona guadagna due matchpoint per Belgrado.

Il Barcellona, al termine di una gara 3 sempre al comando, sbanca l’Audi Dome e torna avanti 2-1 nella serie.

Prestazione sontuosa degli uomini di Jasikevicius, una delle migliori prove in stagione.

66-75 il finale, con 25 punti e 6 rimbalzi di Mirotic.

Ripercorriamo il match attraverso i canonici 3 punti di Eurodevotion.

Lapro show

Il Barcellona parte forte ed in particolare parte forte Nicolas Laprovittola.

I blaugrana segnano 20 punti nei soli primi 5 minuti del primo quarto, generando il primo strappo importante della partita e portandosi avanti già in doppia cifra.

Di questi 20, 9 sono realizzati dal playmaker argentino che comincia con un rovente 3/3 dalla lunga.

In generale, i ritmi dei catalani sono decisamente molto alti con molti canestri provenienti da transizioni.

Il Bayern però, nonostante l’inizio difficile, non si sbilancia e rimane a contatto grazie a Weiler-Babb e soprattutto Vladimir Lucic.

Il giocatore serbo ha trascinato letteralmente l’attacco bavarese a suon di canestri, mostrando il suo ampio bagaglio tecnico.

Dalle triple al post basso la musica non cambia, ed il gap pian piano si accorcia.

Iniziano le prime sostituzioni ma il Bayern prosegue il suo ottimo periodo, guidato dalle folate di Jaramaz e di un maestoso Othello Hunter nella metà campo difensiva.

La second unit del Barça guidata da Calathes

Nel secondo quarto però il Barcellona ammazza la partita.

Entra in scena in cabina di regia Nick Calathes e la musica cambia.

Infatti il Barça punisce severamente su ogni pick ‘n roll il Bayern, con Smits protagonista inaspettato, mentre dall’altra parte Exum diventa la versione europea del vecchio “The Glove” Gary Payton.

L’asfissiante difesa dell’australiano, e del Barcellona in generale, soffoca l’attacco bavarese e vola addirittura sul +20 verso la fine del secondo quarto.

Calathes nel frattempo, oltre a creare per gli altri, come fa spesso, decide anche di creare per sè fornendo un ulteriore opzione d’attacco ai suoi.

Questo strappo nel complesso, risulta essere quello decisivo, nonostante manchino ancora due quarti di partita.

Secondo tempo di rincorsa per il Bayern

Nella ripresa, il Bayern cerca di compiere una delle sue rimonte clamorose, ed in parte ci riesce, perchè scende più volte sotto la singola cifra di svantaggio.

Ma ogni qual volta il Bayern prova ad avvicinarsi ancor di più, il Barcellona segna sempre e comunque.

Nella ripresa infatti, emerge la forza dei catalani che con Kuric e Mirotic chiudono la contesa.

Il Barcellona ribalta il fattore il campo ma soprattutto si porta ad una vittoria dalla qualificazione alla Final Four di Belgrado.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Bayern-Barcellona: le parole di Trinchieri e Jasikevicius dopo gara 3

Le parole in sala stampa dei coach di Bayern e Barça nel post-partita Il Barcellona batte il Bayern in gara 3 e si ripora in vantaggio nella serie per 2-1. Queste le parole di Trinchieri e Jasikevicius nel post partita. Andrea Trinchieri (coach Bayern): “Abbiamo avuto un primo tempo pessimo […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: