Playoff Eurocup e i lituani da trasferta

0 0
Read Time:4 Minute, 42 Second

Playoff Eurocup al via e per la Virtus c’è una sfida tutt’altro che semplice e scontata. Con PIRINUMBERS entriamo nel dettaglio dei numeri generali e di questa sfida.

Il basket è uno sport “crudele”. 

Non esiste il pareggio, ogni partita ha sempre uno sconfitto e il vincitore non può esultare fino in fondo perché si sono pure inventati i playoff e tutto può ribaltarsi. 

All’ECA tutto ciò non bastava e con un cinismo incomprensibile si è inventata qualcosa di ancor più crudele: “i playoff Eurocup 2022”. Si tratta di un minitorneo a 16 squadre dove si giocheranno 15 partite complessive ognuna delle quali ad eliminazione diretta. 

Semplicemente, senza tener conto dei 6 mesi precedenti, la squadra che vincerà 4 partite consecutive vincerà il trofeo; questo percorso netto è riuscito in stagione regolare solo a 5 squadre: Boulogne, Badalona, Olimpia, Gran Canaria e Valencia. 

I DUE GIRONI E LE FAVORITE 

Nei playoff si incroceranno (perlomeno nella prima fase) squadre che hanno giocato in gironi diversi e contro avversari diversi; difficile quindi fare pronostici e prevedere le chiavi dei matches.  

Per stabilire quale dei due gironi era più competitivo la tabella seguente illustra la posizione delle squadre nei rispettivi Campionati Nazionali.  

Si potrebbe stabilire che le squadre del girone B (quello della Virtus) e fatta eccezione per il Partizan, siano di qualità nettamente superiore. Un dato per tutti:

– Andorra, quarta nel girone A, è ULTIMA nel suo Campionato 

– Bologna, quarta nel girone B, è PRIMA nel suo Campionato. 

Trattandosi però di partite ad eliminazione diretta, oltre alla classifica, vale la pena analizzare i singoli scontri diretti tra le squadre nei loro Campionati. In questo caso, le differenze si minimizzano: 

– Badalona (girone A) ha un bilancio di 2V e 2P sia con Gran Canaria che con Valencia (Girone B)

– Turk Telekom (Girone A) ha giocato una sola volta e battuto il Bursaspor (girone B) 

– Andorra (girone A) ha un record di 1V e 1P con Gran Canaria (prima nel girone B) 

L’AVVERSARIO DELLA VIRTUS: IL LIETKABELIS PANEVEZYS 

Scopriamo con i numeri l’avversaria della Virtus, le sue caratteristiche, i punti forti e deboli con una premessa importante: si gioca a Bologna (capiremo poi il motivo della premessa). 

Per quel che conta, nel campionato Lituano viaggia al terzo posto con 21 vinte su 27 mentre ha chiuso il girone di Eurocup al quinto posto; sarebbe diventato settimo se non fosse stata esclusa Kuban.

Il team Lituano è una sorta di Dr. Jekyll e Mr. Hyde che si trasforma completamente quando offende, quando difende, quando gioca in casa e quando gioca in trasferta

La tabella di seguito mostra le statistiche medie offensive e difensive e come si posiziona rispetto a tutte le 20 squadre dei due gironi:  

Sostanzialmente, parliamo di una delle PEGGIORI squadre offensive e una delle MIGLIORI difese del torneo. I rating (punti x possesso) e le palle perse sono significativi più di ogni altro. 

Mai però come per i lituani vale il concetto della “media dei polli”; andando a fondo nelle statistiche emergono dati incredibili confrontando il comportamento casalingo rispetto a quello in trasferta. 

I lituani quando giocano in CASA si trasformano e diventano la miglior squadra offensiva di tutta l’Eurocup (119 di rating) mentre quando giocano in TRASFERTA diventano la peggiore in assoluto (96 di rating); raramente si è visto una tale differenza di comportamento. 

Ha vinto solo 3 volte in trasferta (contro le ultime tre classificate) mentre tra le 6 vittorie casalinghe vi sono “scalpi” prestigiosi,ovvero le prime classificate del girone (Badalona, Partizan, Boulogne). 

Nella tabella seguente riassumo le statistiche degli incontri contro Badalona, Partizan e Boulogne. Stiamo parlando di incontri con le stesse squadre (le migliori per % di vittorie di tutta l’Eurocup) con la sola variabile casa/trasferta. Servono altri commenti? 

Il rendimento offensivo è talmente differente da non trovare spiegazioni se non prenderne atto. La difesa invece si conferma sempre affidabile anche nelle sconfitte e resta una delle migliori di Eurocup. 

Parafrasando il gioco del calcio, si parlerebbe di una squadra che quando va in trasferta si chiude in difesa sperando nello zero a zero.  

IL MATCH

La Virtus affronterà una squadra che gioca male (è terz’ultima per valutazione davanti solo alle ultimissime Patrasso e Trento) e che cercherà di farla giocare male a sua volta. 

Quindi dovrà:

  • Difendere sul perimetro perché le vittorie dei lituani hanno sempre visto alte % da 3 punti
  • Forzare palle perse (Lietkabelis è la peggiore in Eurocup) per innescare la transizione 
  • Alzare il numero di possessi e il punteggio; a parte una sola partita, i lituani nelle partite vinte non hanno mai subito più di 78 punti.
  • Non fermare la palla, pochi isolamenti ma muovere la difesa dei lituani; quando hanno vinto hanno costretto l’avversario al 58% di canestri su Assist contro il 68% nelle sconfitte.     

Per contro, il Lietkabelis dovrà: 

  • Abbassare quanto più possibile il ritmo 
  • Tirare tanto e bene da tre punti. 
  • Ripetere, per la prima volta in trasferta, una prestazione come quelle casalinghe 

Questo è ciò che dicono i numeri di 6 mesi di regular season; altro si può dire di molto interessante sui singoli giocatori. Ma in un articolo a parte. 

by PIRI NUMBERS

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Anadolu Efes Istanbul, Ergin Ataman: E' solo 1-0. Milano rimane una grande squadra

Coach Ergin Ataman commenta così la vittoria in gara 1 contro l’Olimpia Milano: «E’ stata una partita strana perchè l’abbiamo vinta con lo stile di Milano. Abbiamo fatto una grande partita difensiva, anche nel primo tempo quando abbiamo concesso tre canestri da tre dall’angolo di Bentil, un paio di rimbalzi […]
Ergin Ataman

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: