Stella Rossa-Efes (R34): I turchi inciampano a Belgrado ed ora rischiano il 6°posto

0 0
Read Time:3 Minute, 3 Second

Stella Rossa-Efes: Dopo l’importante vittoria conquistata mercoledì sera contro il Bayern Monaco, gli uomini di coach Ergin Ataman subiscono una sconfitta in quel di Belgrado contro la Stella Rossa ed ora la compagine turca rischia seriamente di chiudere la stagione regolare al sesto posto in caso di vittoria del Maccabi Tel Aviv contro il Fenerbahce. Se dovesse andare in questo modo, l’Anadolu Efes Istanbul ai playoff incontrerebbe l’A|X Armani Exchange Milano, che grazie alla sconfitta del Real Madrid ha conquistato la terza posizione.

93-85 il finale di Stella Rossa-Efes

Stella Rossa-Efes

Stella Rossa-Efes: La non difesa dei turchi

Non è la prima volta che i turchi dimostrano delle evidenti lacune per quanto riguarda la parte difensiva. Nella sfida di ieri sera però gli errori banali commessi sono stati davvero troppi e quello che è davvero sconcertante è che a questo punto della stagione non possono essere per nessuna ragione giustificati. I padroni di casa hanno trovato la via del canestro con estrema facilità con diversi 1vs1 che si sono conclusi con semplici terzi tempi che solitamente siamo abituati a vedere forse in categorie come l’Under 15.

Un altro aspetto lascia a desiderare è la mancanza di comunicazione che c’è tra i giocatori dell’Efes che non riescono mai a mettere una pezza sulle evidenti lacune difensive.

In vista dei playoff, coach Ergin Ataman dovrà assolutamente mettere a posto questa perchè in questo tipo di partite è proprio la difesa a fare la differenza e disattenzioni di questo tipo non sono assolutamente tollerabili, soprattutto dalla squadra campione d’Europa.

Stella Rossa-Efes: Tutti in piedi per Nikola Kalinic

Tra le note dolci di questa stagione della Stella Rossa c’è senza ombra di dubbio l’annata disputata dall’ex giocatore del Fenerbahce e del Valencia. Anche contro l‘Efes ha confermato di essere estremamente importante per questo gruppo e di essere un vero e proprio guerriero, come d’altronde è sempre stato. Nonostante una brutta serata al tiro dalla lunga distanza (0/5), da due punti fa la differenza e per la difesa avversaria è un incubo. 16 punti (7/8 da 2, 2/2 ai liberi), 10 rimbalzi, 8 assist e 25 di valutazione, andando quindi vicinissimo alla tripla doppia. Nel momento decisivo della gara è lui che segna i canestri decisivi per la sua squadra. Insomma, non poteva concludere con prestazione migliore.

Stella Rossa-Efes: Non bastano Larkin e Dunston

Non può più essere una coincidenza il fatto che quando non c’è Micic, Shane Larkin fornisca sempre delle buone prestazioni ed ecco che anche in Stella Rossa-Efes accade tutto questo.

Sugli 85 punti segnati dai turchi, 16 portano la firma del numero 0. Il classe 1992 tira con buone percentuali sia da 2 ( 66.7%) che da 3 (60%).

Tra le giocate più spettacolari del match che regala c’è una tripla realizzata a fil di sirena della terza frazione, quando viene messo in campo da Ataman proprio per quello. Questi colpi li ha sempre avuti, ma ogni volta che li mette in mostra è sempre un piacere riapprezzarli.

L’altro buon apporto offensivo è arrivato da Bryant Dunston. L’ex centro di Varese in attacco fa davvero quello che vuole (14 punti con 7/8) con canestri anche non semplici, ma in difesa fa cose inspiegabili. Oltre agli errori di posizione sugli 1vs1 dove si fa battere con estrema semplicità ed è sempre in ritardo, non riesce nemmeno a conquistare un rimbalzo e francamente da un centro della sua esperienza non è giustificabile.

Nonostante il loro contributo in termini di punti, l’Anadolu Efes Istanbul cade a Belgrado ed ora dovrà “tifare” i rivali del Fenerbahce per sperare di arrivare quinti e non sesti.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Euroleague Weekly : Efes e Real, enigma per due

Euroleague Weekly: in 10 flash l’ultima settimana della stagione regolare di Eurolega. Manca un recupero per definire i Playoff #3v#6 e #4v#5. Milano va a Lione con soli 11 giocatori. Vince perchè è una squadra seria, sebbene non vada dimenticato che l’Asvel ha portato a casa 1 sola gara delle […]
Euroleague Weekly

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: