Trento-Partizan (R18): L’Aquila saluta l’EuroCup con un’altra sconfitta

0 0
Read Time:3 Minute, 13 Second

Trento-Partizan (R18) – Nell’ultima giornata di regular season della 7Days EuroCup, la Dolomiti Energia Trento chiude la sua avventura europea con una sconfitta. Dopo il pesante k.o subito al PalaLeonessa contro la Germani Brescia in LBA UnipolSai, l’Aquila Trento si arrende alla BLM Group Arena contro il Partizan Belgrado. I ragazzi di coach Lele Molin terminano all’ultima posizione in classifica con una sola vittoria e quattordici sconfitte. Invece, la compagine serba si posiziona al secondo posto con uno score di 12 W e 4 L.

63-79 il finale di Trento-Partizan

Trento-Partizan

Trento-Partizan: Zach LeDay in versione MVP

Probabilmente questa settimana nel suo celebre zainetto, l’ex giocatore dell’A|X Armani Exchange Milano ha trovato una piccola bandiera italiana con su scritto road to Trento e l’aria italiana gli ha ricordato la sua bellissima avventura milanese. Se nella partita d’andata non aveva brillato con soli due punti messi a referto, in quella di ritorno è assoluto protagonista, specialmente nel secondo periodo.

L’americano chiude con una doppia doppia (20 punti e 13 rimbalzi) con 5/9 da 2, 2/3 dalla lunga distanza, 4/4 ai liberi e 30 di valutazione.

Il numero 2 del Partizan Belgrado si sta confermando alto livello ed è uno dei punti di forza del roster guidato da Z.Obradovic. Ora comincia la parte più intrigante ed importante della stagione, dove non si può sbagliare visto che arrivano le gare da win or go home e sono certo che Zach LeDay si farà trovare pronto, perchè in queste partite i campioni si sanno esaltare sempre.

Trento-Partizan: Il festival delle palle perse

Trento-Partizan non è stata certo una partita entusiasmante ed il fattore principale lo possiamo trovare proprio nel dato delle palle gettate al vento da parte di tutte e due le squadre. Alla fine dei 40′, le palle perse totali prodotte dall’Aquila e dai propri avversari sono ben 32.

I padroni di casa hanno chiuso con 17 e nella maggior parte dei casi, sono arrivate per colpa di disattenzione proprio da parte degli stessi giocatori di Trento che per merito della difesa serba.

I serbi ne propiziano 15 e conoscendo l’attenzione nei dettagli in ogni singolo possesso che il coach serbo vuole, sicuramente non sarà contento di questo dato anche perchè nelle prossime partite gli errori dovranno essere limitati se si vuole arrivare fino all’atto finale della manifestazione.

Trento-Partizan: Le parole dei coach

Coach Lele Molin analizza così la sconfitta in sala stampa nel post partita: “E ‘stata una bella partita. Abbiamo giocato una buona gara sia in difesa che in attacco. Sicuramente abbiamo sofferto la loro fisicità sotto le plance ed infatti hanno catturato 49 rimbalzi. Non hanno tirato con buone percentuali, ma hanno preso 19 rimbalzi offensivi e questa è una cosa che non può succedere. In attacco, nei primi tre quarti abbiamo perso 12 palle ed alla fine abbiamo chiuso con un totale di 17, in più la percentuale al tiro dell’ultimo quarto non ci ha permesso di aver la possibilità di lottare per conquistare la vittoria. Credo che la squadra abbia dimostrato impegno, abbiamo combattuto in una partita difficile, quindi sono abbastanza felice per questo.”

“È stata la nostra ultima partita in questa prima parte di Eurocup. Siamo venuti qui per giocare contro una squadra che è l’ultima in classifica, ma pensiamo sempre che questo non è corretto o reale. Rispettiamo molto Trento e sapevamo che questa squadra ha qualità. Personalmente, conosco molto bene il loro allenatore, il mio amico Lele Molin, e so che durante la stagione hanno attraversato un sacco di problemi, infortuni. Era importante giocare una partita seria e penso che ce l’abbiamo fatta, quindi congratulazioni ai miei giocatori. Ora sappiamo che siamo in seconda posizione e dobbiamo aspettare di vedere contro chi giocheremo nei playoff, in una situazione da win-or-die.” Queste l’analisi di coach Z.Obradovic

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurocup #18, Venezia è da sballo nell'emergenza totale: Gran Canaria va ko tra le mura amiche!

Ultima tornata di Eurocup e partita di discreta importanza per la Reyer Venezia, che è chiamata a vincere in casa di Gran Canaria per evitare il Partizan nel primo turno ad eliminazione diretta: già qualificati matematicamente da una settimana gli oro-granata dopo aver asfaltato Patrasso, ora cercano il bis contro […]
Eurocup

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: