Ankara-Trento (R16): La Turchia è fatale per l’Aquila

0 0
Read Time:2 Minute, 54 Second

Ankara-Trento: All’Ankara Spor Salonu, la compagine turca conquista la sesta vittoria in 7Days EuroCup e costringe così la Dolomiti Energia Trento alla sua nona sconfitta consecutiva in Europa. Gli uomini di coach Lele Molin non giocano in modo così malvagio, ma non basta comunque per ottenere la vittoria che manca dal lontano dal 17 novembre 2021 alla BLM Group Arena contro i polacchi dello Slask Wroclaw .

82-75 il punteggio finale di Ankara-Trento

Ankara-Trento

Ankara-Trento: L’Aquila avrebbe potuto vincere questa partita

Dopo un primo quarto abbastanza equilibrato chiuso sul punteggio di 22-18 in favore della compagine turca, in avvio di secondo periodo i padroni di casa volano sulla doppia cifra di vantaggio (31-21) grazie ad un canestro da due di Can Ogut. I bianconeri non ci stanno e a pochi secondi dalla fine del primo tempo con il 2/2 ai liberi di Diego Flaccadori accorciano sul -5 (38-33), ma si va all’intervallo lungo sul 40-33 dopo il viaggio in lunetta di Anthony Clemmons.

La Dolomiti Energia Trento esce dagli spogliatoi con la giusta faccia e nel giro di due minuti, impatta sul 42 pari con una tripla realizzata da Diego Flaccadori. L’Aquila sfrutta il buon momento a proprio favore e con un parziale di 5-15 e si porta sulle dieci lunghezze vantaggio (47-57), ma i turchi riescono a chiudere al 30′ sul 54-59. Nell’ultima e decisiva arriva però la reazione degli uomini di coach Henrik Rodl che con un break di 28-16 beffano l’Aquila che quantomeno rispetto alle altre sconfitte ci ha provato fino agli ultimi possessi.

Ankara-Trento: Non bastano i 5 giocatori in doppia cifra

Sono ben cinque i giocatori della Dolomiti Energia Trento a chiudere con almeno 10 punti segnati. Il top score dei bianconeri è Jordan Caroline con 15 punti (4/8 da 2).

A seguire troviamo Diego Flaccadori e Cameron Reynolds, entrambi chiudono a quota 13. Per la guardia italiana finalmente una partita convincente, dopo diverse gare non troppo brillanti. L’americano, invece, conferma di essere un punto fermo di questo gruppo.

C’è poi da sottolineare la prestazione di capitan Toto Forray, che come sempre gioca con il cuore e lotta per la maglia. L’italo-argentino mette a referto 12 punti (3/4 da 2).

Ed infine troviamo con 10 punti realizzati anche Desonta Bradford, che rispetto all’ultime uscite gioca con un po’ più di ordine.

La compagine bianconera è riuscita a coinvolgere più protagonisti rispetto al solito, ma non è bastato per uscire da Ankara con due punti in tasca.

Ankara-Trento: Nel segno di Aubrey Dawkins

Già nella partita disputata a Trento si era messo in mostra con 15 punti ed era stato i migliore dei suoi. Fa lo stesso nel match di ritorno dove punisce la difesa dell’Aquila con canestri importanti e decisivi, soprattutto da due.

Aubrey Dawkins chiude in doppia cifra con 17 punti (5/6 da 2, 1/2 dalla lunga distanza e 4/5 dalla linea della carità). Per il classe 95′ si tratta della quinta volta in stagione oltre i 10 punti in stagione.

In tredici partite giocate viaggia ad un media punti di 8.8, prediligendo nettamente il tiro da due (65.2%) che da tre (40.5%). Oltre a tutto questo è un discreto tiratore di liberi (72.7%) con 10/14.

E’ lui che nell’ultimo quarto prende la sua squadra per mano e la conduce al successo come un vero e proprio leader.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Orgoglio Panathinaikos che torna alla vittoria in Eurolega, ma all'OAKA ARENA non è partita vera.

Orgoglio Panathinaikos che porta a casa una vittoria contro un Bayern Monaco reduce da 14 giorni di quarantena e zero allenamenti, che per ovvi motivi non riesce quasi mai a giocare una pallacanestro degna di questo nome. Certo, una partita del genere non ha senso e viene molto difficile commentarla. […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: