Obradoiro-Baskonia (J24), colpaccio dei padroni di casa

0 0
Read Time:1 Minute, 52 Second

Obradoiro-Baskonia è ancora una volta immagine sufficientemente chiara della stagione della squadra di Spahjia. Alcuni passi avanti seguito, quasi sempre, da altri indietro.

Colpaccio per l’Obradoiro in questa ventiquattresima giornata di Liga che batte 81-76 il Baskonia, conquistando due punti fondamentali per la salvezza. La sconfitta del Burgos per mano del Real Madrid, infatti, permette ai padroni di casa di poter prende un minimo di margine, nonostante un finale di stagione che si preannuncia ricco di colpi di scena. Discorso opposto, invece, per il Baskonia, che inizia ad intravedere lo spettro dell’esclusione dai playoff. Baldwin e compagni, dopo il successo proprio contro i blancos nell’ultimo turno di campionato e la doppia vittoria in Eurolega, inciampano su quello che, almeno sulla carta, sarebbe dovuto essere un avversario decisamente alla mano.

Palle perse

Un fatto che ha aiutato l’Obradoiro sono state sicuramente le palle perse. Il Baskonia, sopratutto in avvio di gara, non è riuscito a mettere in moto il proprio gioco, perdendo fin troppi palloni (ben quindici a fine gara). Dato che, inevitabilmente, ha pesato sia a livello statistico che di gioco. I padroni di casa, quindi, hanno dovuto solamente raccogliere il regalo dei baschi, portandosi in vantaggio fin da subito e cercando di amministrare al meglio il resto del match.

Il ritmo di gioco

Un’altra grande mossa da parte dell’Obradorio è stata quella di non far entrare in ritmo il Baskonia. L’ottima difesa dei padroni di casa ha fatto si che i ragazzi di Spahija non potessero esprimere al meglio il loro gioco, facendoli faticare di conseguenza nel trovare il canestro. Nonostante i tentativi di ripresa, però, i baschi non hanno potuto fare molto, dovendo arrendersi nel finale ai propri avversari.

Note positive

Seppur quella di ieri sera sia stata una sconfitta pesante per il Baskonia, gli azulgrana hanno avuto anche delle note positive. Queste portano i nomi di Baldwin e Enoch, con il primo che è risultato Mvp del match grazie ai suoi 20 punti, 8 assist e 4 rimbalzi e il secondo decisivo nel riportare a contatto le due formazioni con 12 punti consecutivi. Due giocatori che saranno senz’altro fondamentali per il resto della stagione, sia in campionato che in Eurolega.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Il ritorno di Shields, il derby di Bologna, nella domenica di LBA

Vittorie per Milano, Virtus Bologna e Umana Reyer Venezia
Il ritorno

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: