Alba-Oly(R29): I greci crollano a Berlino

0 0
Read Time:2 Minute, 49 Second

Alba-Oly: Seconda vittoria consecutiva per l‘Alba Berlino in Eurolega, dopo quella ai danni dello Zalgiris Kaunas. La compagine tedesca fornisce una solida prestazione contro i greci dell‘Olympiacos. Alla Mercedes Benz Arena, i biancorossi non riescono ad imporsi e subiscono la decima sconfitte europea dell’annata dopo i quattro successi in fila ottenuti contro (Baskonia, Efes, Olimpia Milano e Bayern Monaco).

90-75 termina Alba-Oly in favore dei tedeschi

Alba-Oly

Alba-Oly: La crescita di Maodo Lo

Tra le note più dolci della Turkish Airlines EuroLeague 2021-2022 c’è sicuramente la crescita esponenziale dell’ex Bayern Monaco. L’attuale guardia dell’Alba Berlino sta disputando una stagione da assoluto protagonista e nel suo ruolo è un dei migliori sia sotto l’aspetto difensivo che offensivo. Per la dodicesima volta consecutiva chiude la sua gara in doppia cifra e nella vittoria conquistata sui Reds lui ha messo la firma con una prestazione superlativa.

27 punti (5/6 da 2, 5/6 da 3, 2/2 dalla lunetta), 7 assist, e 34 di valutazione in 28′.

I miglioramenti del giocatore tedesco sono sotto gli occhi di tutti e a fine stagione vederlo nel miglior quintetto dell’anno non sarebbe uno scandalo. Il numero 0 dell‘Alba Berlino viaggia ad una media punti di 13.7. Il prossimo passo che merita il giocatore è quella di avere l’opportunità di giocare con una “Big” della manifestazione.

Alba-Oly: La percentuale dai 6.75 fa la differenza

In una serata dove sia l’Alba Berlino che l’Olympiacos hanno tirato con buone percentuali da due punti, non si può dire la stessa cosa per quanto riguarda la percentuale al tiro dalla lunga distanza da parte dei greci che hanno davvero litigato sotto questa voce statistica. Infatti, è li che si è decisa la gara.

I padroni di casa hanno tirato con percentuali davvero ottime (62.2% da 2 e 61.9% da 3) ed è per questo che segnato così tanti punti (90).

I biancorossi hanno chiuso la gara con il 51.1% da 2 e un pessimo 26.7% dai 6.75 con un misero 4/15.

Lo abbiamo già detto in qualche altra circostanza, ma negli ultimi anni il tiro da punti sta diventando un elemento chiave per vincere le partite e se si tira con queste percentuali diventa davvero complesso portare a casa la vittoria. C’è anche da dire che all’interno di una stagione così lunga possono capitare delle serate così storte.

Alba-Oly: Ai greci non bastano Vezenkov e Martin

Nonostante il ko subito in casa Olympiacos non si può non parlare della perfomance fornita da Sasha Vezenkov e Hassan Martin.

Il greco è uno dei principali interpreti della buona stagione che sta disputando la compagine greca ed uno dei punti fermi di coach Bartzokas. 19 punti (6/6 da 2, 2/4 dalla lunga distanza), 9 rimbalzi, e 29 di valutazione. Il classe ’95 sta confermando che a questo livello di pallacanestro ci può stare e può tranquillamente dire la sua.

Reduce da una buona partita giocata in Baviera contro il Bayern Monaco (14 punti con 100% dal campo), ne produce un’altra davvero molto concreta. Il centro americano mette a referto 17 punti (8/10 da 2) con 17 di valutazione.

La sua fisicità ed esplosività si notano, ma questa volta non bastano a regalare ai suoi la vittoria. Insieme a Moustapha Fall forma una coppia davvero intrigante e non semplice da affrontare.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Monaco-Efes (R29): I monegaschi domano i turchi con Mike James sugli scudi

Monaco-Efes: Dopo la sconfitta rimediata nella precedente giornata sul parquet del PalauBlaugrana contro il Barcellona, il Monaco si riscatta e conquista un altro successo casalingo. Con questo successo i monegaschi salgono a quota 15 vittorie ed infliggono una pesante ad una diretta concorrente come l’Anadolu Efes Istanbul riuscendo anche a […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: