Baraldi: sull’ultima rimessa contesa sono rimasti dubbi

Balbo
0 0
Read Time:1 Minute, 42 Second

Luca Baraldi, dopo la sconfitta di Milano, ha rilasciato un intervista per Stadio. Ecco le sue parole:

La personalità dei leader Virtus

Abbiamo saputo soffrire e poi giocarla fino in fondo con il colpo di coda dei nostri grandi talenti. Belinelli e Teodosic ci hanno tenuto in piedi con la loro personalità e determinazione. Beli lo dicono anche i numeri, ha mostrato a tutti di essere uno che fa ancora la differenza. Teodosic è stato incredibile sia tecnicamente che per atteggiamento e motivazione, ha suonato la carica. A volte magari protestando eccessivamente con gli arbitri, anche se avendo buone ragioni per farlo. La sua assenza nel supplementare, la stanchezza generale non ci ha consentito di vincere.


Dubbi sull’istant replay

Arbitri? Per alcuni episodi molto importanti, come quell’ultima rimessa contesa, stavolta sono rimasti dubbi nonostante l’instant replay. Però non cerchiamo alibi.

Gli assenti

Mannion e Cordinier? Dalle informazioni che ho, Mannion è recuperabile gradatamente già dai prossimi giorni, Cordinier credo potrebbe essere disponibile. La prudenza va bene, ma credo anche negli stimoli positivi e nella necessità dei giocatori di reinserirsi prima possibile, un passo alla volta.


Per lo scudetto ci siamo anche noi

L’Olimpia merita un posto tra le prime quattro in Europa, ci mancava un quintetto come a loro, e averla giocata fino in fondo è un segnale caratteriale molto forte: ci siamo anche noi. Abbiamo perso per un tiro, la tripla di Belinelli a 4 secondi dalla fine ha sancito l’aver giocato ad armi pari. Carburante per crescere ancora e pensare di arrivare al top recuperando gli assenti. E poi c’è una cosa da aggiungere: nella nostra arena avremo il valore aggiunto del pubblico a spingerci. Tutti i nostri abbonati potranno essere presenti, con 10 mila posti anche al 35% i 3500 abbonati ci stanno perfettamente. La riduzione è fortemente penalizzante. Anche sul piano psicologico, dà l’idea di un’insicurezza sanitaria che nei palazzi non esiste. La battaglia di Lega e Fip deve essere su questo.
Mercato? Ora no. Più avanti valuteremo eventuali carenze”

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Ufficiale: il Panathinaikos annuncia Stefan Jovic

Stefan Jovic firma ufficialmente con il Panathinaikos fino al termine di questa stagione. Anche un’opzione per la stagione 2022/23 nel contratto. Il 31enne serbo ha giocato le ultime due stagioni in Russia con il Khimki, realizzando 6.7 punti di media in 31 partite di Euroleague.

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: