Eurodevotion on Social Media #14: ultima del 2021 tra rinvii, ex avvelenati e big stracciate

0 0
Read Time:2 Minute, 0 Second

Il consueto punto social della settimana.

Il 2021 di Eurolega è giunto al termine con la giornata 18, ricca purtroppo di rinvii ma che ha comunque regalato qualche tema intrigante.

Ci immergiamo, augurando un felice 2022 a tutti i nostri lettori.

Da Monaco a Monaco

Il Maccabi non riesce ad uscire dal vortice di sconfitte in cui è caduto, e perde anche a Montecarlo.

Ottava sconfitta consecutiva per gli uomini di Sfairopoulos (confermato ufficialmente dalla società), che han vinto l’ultima partita in Eurolega proprio contro i monegaschi nel match d’andata del 17 novembre.

Altra statistica intrigante riguarda Scottie Wilbekin, che con i 31 punti messi a segno alla Salle Gaston Medecin, diventa uno dei pochi giocatori ad aver messo a segno almeno 30 punti contro la stessa squadra in almeno due partite nella stessa stagione (37 all’andata).

Prosegue il momento da assistman per Mike James (doppia doppia da 12 e 13 assist per lui), nelle ultime 4 uscite infatti gli assist di media sono ben 11(!).

Testimonianza abbastanza chiara di come non sia solo uno scorer di prim’ordine ma anche un gran passatore.

Merita invece una menzione d’onore questa giocata a dir poco clamorosa di Derrick Williams.

L’Unics non molla il colpo

Prosegue la stratosferica stagione dell’Unics Kazan, che batte anche i campioni d’Europa dell’Efes e si conferma un pericolo per tutta l’Eurolega.

Gli ex col dente avvelenato

Stella Rossa Zenit è stata una partita incredibile, con un’intensità agonistica rovente e che ha visto in risalto i 3 grandi ex della sfida.

Austin Hollins è passato dai russi ai serbi, ed ha piazzato un poster candidato ad essere una delle giocate dell’anno.

Lo Zenit la rimonta nel secondo tempo e deve ringraziare Jordan Loyd ma soprattutto Billy Baron, assolutamente incontenibile.

Orgoglio basco

Il Baskonia sorprende e si ritrova in un match tutt’altro che facile come quello della Fernando Buesa contro il Barcellona.

Catalani irriconoscibili, travolti letteralmente dall’energia basca di Costello, Fontecchio e Baldwin.

Per oggi è tutto, il prossimo appuntamento è a domenica prossima!

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Campionati esteri: vincono la Stella Rossa e lo Zalgiris

Campionati esteri: ABA League La Stella Rossa, reduce dalla sconfitta con lo Zenit, ha affrontato il KK Spalato, ultima in classifica con un record di 2W e 12 L e ha faticato più del previsto per portare a casa la vittoria. Nel primo tempo, la squadra di Radonjic ha controllato […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: