Eurocup Weekly #8: Loko e Gran Canaria super

Lele
0 0
Read Time:4 Minute, 22 Second

Ottavo turno di Eurocup ed ottavo appuntamento con il nostro Eurocup Weekly, contenitore delle 10 notizie più importanti della settimana della seconda competizione continentale. Tante le notizie rilevanti, dal successo del Loko ai ko di Virtus e Valencia, ma vediamoli tutti

29, come i punti dell’MVP di giornata, Vladimir Brodziansky: l’ala slovacca ha trascinato la sua Badalona al successo senza appello in terra polacca contro il fanalino di coda Slask Wroclaw. Per gli spagnoli è il sesto successo su 8 partite in questa Eurocup ed è leadership confermata nel Gruppo A con 12 punti, a pari merito con il “Loko”. Fondamentale per Badalona l’apporto di Simon Birgander, Joel Parra ed Albert Ventura

Capitan Albert Ventura

A proposito di Lokomotiv Kuban, arriva la riscossa europea ed a farne le spese è il Partizan Belgrado di Obradovic: successo per 101 a 94 per il carro armato russo, trascinato dalla prova pazzesca di un Erick McCollum versione deluxe, con 33 punti e 37 di PIR. Eccellente anche una vecchia conoscenza del campionato italiano, ossia Darius Thompson: 10+9+10 per l’ex Brindisi. Sconfitta non bella per i serbi, non tanto per la dimensione, quanto per la totale incapacità di capire che per vincere questo tipo di partite al team di Obradovic servivano bassi ritmi e difesa forte.

Erick McCollum

Vola anche il Buducnost, nel Gruppo B: per i montenegrini successo tutt’altro che agevole in casa dei francesi di Bourg en Bresse con il punteggio di 82-86, ma i 2 punti sono in tasca ed è anche leadership nel raggruppamento di Reyer e Bologna con 6 vinte e 2 perse. Ancora una volta straordinario D.J. Seeley con 21 punti, ma il miglior marcatore è Justin Cobbs con 24+6 assist e 31 di PIR.

Justin Cobbs

Cade alle Canarie la Virtus Bologna, troppo piena di infortuni per sperare di competere 40′ contro una corazzata come Gran Canaria: il successo dei canarini è indiscutibile ed abbastanza netto nel finale, dopo 30′ di equilibrio, con un 100-80 forse anche troppo pesante per le Vnere. Determinante la regia di AJ Slaughter con 16 punti e 9 assist, non bastano i 15 e 13 assist di un ottimo Milos Teodosic alla Virtus.

AJ Slaughter

Cade pesantemente Valencia, che crolla in casa contro l’ottimo Cedevita Olimpia Lubiana: un secondo tempo troppo morbido dei taronja permette agli sloveni di imporsi a La Fonteta, trascinati dai 24 di un eccellente Jaka Blazic. Il team di Penarroya era appena rientrato dalle positività al Covid e devono recuperare il turno contro il Bursaspor, mentre i bianco-verdi hanno riscattato il ko di Venezia.

Jaka Blazic

Vince ancora la Reyer Venezia di Walter De Raffaele, che passa 68-78 in casa di un Promitheas Patrasso in caduta libera: la sfida della Dimitris Tofalos Arena era molto insidiosa per gli oro-granata, arrivati in Grecia senza 5 giocatori (Daye, Echodas, Tonut, De Nicolao e Stone), ma Bramos e compagni hanno ottimamente gestito il ritmo del match prima di affondare il Promitheas negli ultimi 3′. Con questa vittoria la squadra lagunare si piazza al quinto posto nel raggruppamento B, con 4 vinte ed altrettante sconfitte.

Jeff Brooks

Continua a fare molta fatica la Dolomiti Energia Trento nel Gruppo A di Eurocup: i bianco-neri di coach Lele Molin vengono battuti anche dai tedeschi di Amburgo alla BLM Group Arena mettendo in scena una difesa non all’altezza della manifestazione. Troppi – infatti – i 99 punti concessi al team di coach Calles, con l’aggravante di aver malamente perso 33-20 l’ultimo periodo, dopo aver disputato una terza frazione sicuramente importante. Decisiva la doppia doppia di Maik Kotsar ed i 27 di Caleb Homesley.

Caleb Homesley

Sorprende il ko di Andorra contro Boulogne Metropolitans, con i francesi che hanno allungato nel finale fino al totale 81-74 del 40′: a decidere la partita è l’ex bianco-nero Vince Hunter, migliore in campo per punti segnati (16) e PIR (22). Al team di coach Navarro non bastano i 15 di Drew Crawford.

Vince Hunter

Nel successo della Reyer a Patrasso fondamentale l’apporto di capitan Mike Bramos: il capitano degli oro-granata ha chiuso con 13 punti segnati e le tre azioni più importanti della serata grazie a tripla, sfondamento subito e tripla+fallo subito. Il numero 6 greco è rientrato contro Brescia ad inizio dicembre ed era reduce da due uscite piuttosto opache: se gli oro-granata vogliono passare il turno in ottima posizione e recuperare terreno dovranno affidarsi anche al suo capitano e guerriero di lungo corso. L’ala greco-americana era 0/3 dall’arco fino a 2’30” dal termine, prima di sparare i due missili del definitivo buco con Patrasso: fondamentale, nell’emergenza lagunare.

Capitan Mike Bramos

Sconfitta inaspettata anche per il Ratiopharm Ulm di coach Jaka Lakovic, che finisce al tappeto di misura 68-66 al Tofas Spor Salonu contro il Frutti Extra Bursaspor. Con questo successo i turchi si rilanciano in maniera importante in classifica ed ora sono settimi, con un turno da recuperare: migliori marcatori della partita Allerik Freeman e Derek Needham con 20 punti ciascuno.

Allerik Freeman

Nel nono turno di Eurocup spicca la sfida nel gruppo B tra Reyer Venezia e Gran Canaria, mentre nel gruppo A big match tra Joventut Badalona e Lokomotiv Kuban

About Post Author

Lele

Atleta amatoriale e giudice di gara, appassionato di atletica e basket
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Euroleague Man of the week: la settimana dei "Blancos"

Real Madrid più forte anche delle assenze, Williams-Goss ed altri protagonisti dell'impresa
Euroleague Man

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: