La lavagnetta di Eurocup #7: le varianti da doppio stagger della Virtus

L’attacco con doppio stagger della Virtus è uno dei giochi più presentati da coach Scariolo in questa stagione. Vi illustriamo cosa prevede questo gioco offensivo.

0 0
Read Time:3 Minute, 48 Second

Nonostante le assenze dell’infermeria, la Virtus continua a macinare risultati positivi. Dopo l’ufficialità arrivata nei giorni scorsi riguardo gli ultimi infortuni accorsi ai tesserati delle V Nere, la squadra di coach Scariolo è tornata a vincere. In campionato abbastanza agevole il successo in trasferta contro la giovane Cremona di coach Galbiati, mentre settimana scorsa contro Lubiana è arrivata una vittoria a fatica ma importantissima per il cammino in 7Days EuroCup che riparte proprio domani sera. In vista del 7° appuntamento stagionale con la lavagnetta tutta sulla 7Days EuroCup, la redazione vi presenta alcune varianti e letture sul gioco con doppio stagger che potrebbero mandare in difficoltà il Promitheas Patrasso in quel della Segafredo Arena.

Gioco con doppio stagger: come si evolve il flusso offensivo della Virtus

Per ovviare alle proprie assenze e mantenere intatta la propria identità di gioco, la Virtus ad oggi non può fare a meno dei suoi due uomini più esperti: Milos Teodosic e Marco Belinelli. In questo momento storico della stagione saranno i due veterani a portare la loro funzionalità offensiva e il loro talento ad innalzare il livello di gioco, di letture di scelte di tutto il supporting cast delle V Nere.

Proprio per questo motivo uno dei giochi più utilizzati in questo periodo è un attacco che prevede l’utilizzo di un doppio stagger per la guardia posizionata sul lato opposto alla palla.

Il doppio stagger parte con il ribaltamento di Teodosic per Hervey. Qui sia Teodosic sia il lungo portano il doppio blocco per l’uscita di Weems

Da questa situazione di partenza, infatti la Virtus opera una serie di giochini sul lato debole per crearsi vantaggio. Il primo esempio è infatti il blocco cieco di Pajola per Kevin Hervey, che contro la difesa di Varese inerme ha campo libero per andare a schiacciare.

La prima soluzione da doppio stagger della Virtus presentata in precedenza.

Se questa soluzione non si concretizza subito, la Virtus apporta un’ennesima soluzione per mantenere vivo l’attacco. Se il blocco cieco non funziona e non concretizza la penetrazione, la guardia ribalta ancora sul gomito per il lungo e gioca un velo o un altro blocco per penetrare centralmente e andare agevolmente al ferro.

Come continua il flusso da doppio stagger presentato dalla Virtus di coach Scariolo

Come difendere su queste varianti da doppio stagger?

Per il Promitheas Patrasso la partita di domani sera a Bologna vale tutto il cammino da disputare in 7Days EuroCup. La squadra allenata da coach Zouros ha fatto registrare 2 vittorie e 4 sconfitte in questo Gruppo B, ed è alla caccia di un risultato decisivo per il proseguio del proprio cammino.

Patrasso deve lavorare estremamente bene in difesa per fronteggiare il doppio stagger della Virtus

Il problema resta che, al netto delle assenze, questa Virtus resta comunque superiore nella varietà di soluzioni da poter offrire in campo sia a livello di talento sia a livello tecnico. Serve preparazione di una partita esemplare, specialmente nella propria metà campo, cercando di limitare al massimo quanto di buono potrebbe fare la Virtus.

La difesa su questo gioco bolognese non deve concedere inizialmente passaggi facili, quindi serve subito pressione sui portatori di palla, o chi riceverà palla su ribaltamento. Sul doppio stagger si può cambiare sul primo blocco, come fatto nell’illustrazione precedente da Varese, ma bisogna necessariamente seguire e mettere pressione sull’uscita di Weems o chi per lui riceverà il doppio stagger in casa Virtus.

Dopo aver analizzato bene questi concetti base per l’idea iniziale del gioco sono due le cose fondamentali su entrambe le varianti: idee chiarissime sul posizionamento difensivo. Il cambio sul blocco cieco deve essere netto e aggressivo, altrimenti concede penetrazioni molto facili fino al ferro, dando energia e nuova consapevolezza all’attacco.

Se contrastato bene il blocco cieco, attenzione massima dopo il passaggio per il lungo sul gomito. Il velo o altro blocco tra le due guardie deve essere seguito necessariamente. La Virtus prenderebbe netti vantaggi concludendo al ferro, ma seguendo il rispettivo attaccante, si potrebbe rallentare il flusso offensivo, e a quel punto l’attacco virtussino sarebbe costretto non chiudere questa specie di gioco alto-basso, ricostruendo per forza di cose con Teodosic da un gioco pick and roll centrale.

Su questo gioco di flusso basato su doppio stagger, Patrasso deve fare tanta, ma tantissima attenzione a tutti gli interpreti del gioco della Virtus, consci di saper fare tutto ciò che è necessario e utile per portare la squadra al successo, che sarebbe cruciale per le sorti del gruppo B della 7Days EuroCup.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Scariolo: affrontiamo una delle migliori squadre del campionato greco. Stiamo rendendo orgogliosi i nostri tifosi

Virtus Segafredo Bologna vs Promitheas Patras. Palla a due domani, mercoledì 14 dicembre, ore 20.30 Segafredo Arena. Diretta Sky Sport Action, Eleven Sport e Nettuno Bologna Uno. Arbitri: ZAMOJSKI JAKUB, SUKYS ARTURAS, LAVRUKHIN ARTEM Indisiponibili Isaia Cordinier, Nico Mannion e Kevin Hervey. Assenti lungodegenti Awudu Abass ed Ekpe Udoh. Le […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: