Euroleague Man of the week: Mirotic è il re dei “Nikola”

Matteo Carniglia

Una settimana con un solo nome al potere: Nikola…

0 0
Read Time:2 Minute, 4 Second

Euroleague Man of the week torna come ogni domenica mattina per premiare il re del “clàsico” disputato venerdì sera.

Una sfida dal grande fascino che ha determinato la regina solitaria di questa prima parte di Turkish Airlines Euroleague.

Il Barcellona ha vinto 93-80 e l’mvp è stato il giocatore di formazione spagnola di origine montenegrina.

Nikola Mirotic, come giustamente sottolineato nel pezzo di Eurodevotion sulla partita, ha disputato la sua miglior gara in carriera in questa competizione.

Cifre da assoluto fenomeno contro una delle migliori squadre del continente: 31 punti, 70% al tiro, 14/15 dalla lunetta a cui ha aggiunto anche 10 rimbalzi.

What Else?“, basta vedere questo video per capire la completezza offensiva dell’ex Real Madrid.

Un giocatore tornato in Europa con un chiaro obiettivo, riportare l’Eurolega in Catalogna.

Un atleta ed una squadra in missione che nelle ultime ore ha aggiunto nel roster anche Exum.

Inutile aggiungere altro su Mirotic, campione di cui non vi è più nulla da scoprire.

Stesso nome, stessa origine balcanica per la prima, delle due menzioni d’onore, di questa domenica.

Parliamo di Nikola Milutinov, centro del Cska Mosca, assoluto padrone dei tabelloni nella trasferta di Kaunas.

Milutinov è probabilmente uno dei centri più dominanti della competizione ma la sua carriera è stata tanto condizionata dagli infortuni.

Una fragilità evidenziata anche in questa stagione visto il primo stop accusato dopo pochi minuti della prima giornata al Mediolanum Forum.

Il recupero è stato più rapido del previsto e la gara di ieri ha dimostrato una volta di più come i moscoviti, al completo, possano essere una rivale attendibile per i “blaugrana” nella corsa al titolo.

19 punti (con solo un errore al tiro), 12 rimbalzi e 36 di valutazione il fatturato del serbo.

Euroleague Man

Serbia, la nazione anche dell’ultimo meritevole di menzione nella rubrica.

Curiosamente un altro Nikola, ossia Kalinic.

Il nazionale, campione nel 2017 con il Fenerbahce, nelle ultime annate è finito in formazioni con obiettivi differenti rispetto a quelli a cui era abituato in Turchia.

Tornato alla Stella Rossa in estate ha disputato contro l’Olympiacos la miglior partita stagionale.

I suoi 25 punti, implementati da 6 rimbalzi e 3 assist, sono stati alla base delle prestigiosa vittoria sui lanciatissimi ellenici.

Un successo che non cambia le prospettive dei serbi ma che dimostra una volta di più quanto la trasferta alla Aleksandar Nikolic Hall possa essere insidiosa per tutti.

Euroleague Man

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurodevotion on Social Media #11: Clasico rovente e tante sorprese...

Undicesimo appuntamento con la rubrica settimanale del mondo social Settimana rovente in Eurolega, con il big match tra le due capolista, il Clasico, a farla da padrone. Parecchi gli upset materializzati in questa giornata. Immergiamoci! Vesely da 3 Il Fenerbahçe si risolleva in una trasferta insidiosa come quella di San […]

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: