La lavagnetta del Clasico #1: una rimessa di Pablo Laso

Andrea Ranieri
0 0
Read Time:3 Minute, 37 Second

Il meglio che al momento l’Eurolega possa offrire si scontra questa sera sul parquet del Palau Blaugrana. Barcellona e Real Madrid daranno infatti vita a un Clasico che varrà la testa solitaria della classifica (entrambe sono 11-2). La lavagnetta di Eurodevotion non poteva dunque esimersi da uno sforzo supplementare e vi racconterà di una rimessa di Pablo Laso, per poi entrare anche nella mente di Sarunas Jasikevicius ovviamente.

I padroni di casa non perdono una partita europea da quella notte in cui la difesa dell’Olimpia Milano si dimostrò troppo per quel Barcellona, mentre il Real assomma la bellezza di sei vittorie consecutive. Indubbiamente è difficile chiedere di meglio in questo momento, nonostante i problemi di infortuni che colpiscono ambedue le formazioni. Bando alle ciance però, è tempo di parlare di questa rimessa di Pablo Laso. Lo facciamo con l’aiuto di The Hive.

Come funziona: una rimessa di Pablo Laso

Una bella esecuzione della rimessa di Pablo Laso

Il video di questa rimessa di Pablo Laso è estratto dalle fasi decisive della complessa vittoria casalinga contro il Monaco. L’intento era quello di aprire un tiro per Rudy Fernandez e si è compiuto alla perfezione, ora vediamo come.

La rimessa dal fondo comincia con Fabien Causeur che, sul lato destro del campo, prende un blocco cieco di Vincent Poirier per provare a rubare un canestro al ferro senza successo. Il francese si spazia dunque nell’angolo sinistro.

Intanto Thomas Heurtel parte al gomito sinistro e va per prendere un secondo blocco dello stesso Poirier, mentre Guerschon Yabusele, inizialmente in lunetta, si trasferisce lui stesso sul gomito sinistro. Il blocco di Poirier ha lo scopo di liberare il connazionale in ala destra, ma il difensore nega il lato del blocco, costringendo Heurtel a prendere una traiettoria diversa. Qui la bravura di Poirier ad adattare immediatamente il blocco consente comunque alla pointguard francese di ricevere il pallone.

A questo punto, Fernandez, che ha appena eseguito la rimessa, sprinta a bloccare cieco per Yabusele al gomito sinistro. La difesa passa in mezzo ed evita un facile canestro al ferro del numero ventotto madrileno, ma il difensore di Fernandez ha accumulato un leggero ritardo che sta per rivelarsi fatale. Infatti, Poirier, poco sopra la lunetta, attende Fernandez con un blocco in una classica azione di blocca il bloccante.

Per rimediare al proprio ritardo, il difensore di Fernandez prova a tagliare il blocco, ma a questo punto l’ala spagnola legge di dover andare in allontanamento e ha lo spazio necessario per ricevere, compattare e tirare in un movimento unico, mettendo la ciliegina sulla bella rimessa di Pablo Laso.

Come si batte: una rimessa di Pablo Laso

Questa rimessa di Pablo Laso contiene indubbiamente diversi elementi, quindi non può non suscitare la nostra attenzione e quella della difesa blaugrana, di cui proviamo a ipotizzare il possibile comportamento.

Innanzitutto, sul primo blocco di Poirier per Causeur ci pare saggia la scelta del difensore del lungo di staccarsi e far passare in mezzo il compagno, in modo da restare accoppiati e non subire facili punti vicino al canestro. Allo stesso tempo ci sembra sensato negare il lato del blocco a Heurtel sul secondo pick piazzato da Poirier. La capacità del francese di adattare il blocco porterà comunque il compagno a ricevere, ma in condizioni più complesse, che permettano di mantenere un’alta pressione sulla palla.

Chiave è secondo noi il comportamento contro il blocco cieco che il battitore della rimessa porta a Yabusele. Considerato che poi il bloccante uscirà a prendere un secondo blocco per trovare un tiro, la scelta di passare in mezzo ci pare troppo passiva. Mentre è indubbiamente la cosa migliore inseguire sul blocco finale, magari con un passo di aiuto di chi difende Poirier (negli ultimi otto secondi il Barça potrebbe anche considerare l’idea del cambio).

Su quel cieco, per non perdere il contatto con il tiratore, si potrebbe scegliere di attaccarsi a lui e far passare in quarta il difensore di Yabusele, evitando così canestri da sotto. Oppure, sempre perché questa soluzione è nelle corde del Barcellona, soprattutto nei secondi finali dell’azione, si potrebbe decidere di cambiare, anche se noi personalmente prediligiamo la prima opzione, che pone maggiormente l’accento sul reale obiettivo di questa rimessa di Pablo Laso.

Siamo certi che la vedremo eseguita, ora ci resta solo da capire come risponderà Sarunas Jasikevicius.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

La lavagnetta del Clasico #2: il Chicago screen di Jasikevicius

Dopo la rimessa di Laso, andiamo a vedere un gioco offensivo del Barça in vista del Clasico. Ecco a voi lo schema Chicago screen ideato da Jasikevicius.
La lavagnetta del Clasico #2: il Chicago screen di Jasikevicius

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: