Si ferma a Belgrado l’Olympiacos: vince la Stella Rossa 81-76

1 0
Read Time:2 Minute, 2 Second

Dopo tre vittorie consecutive, a Belgrado arriva il quinto stop stagione per l’Olympiacos, che non sfrutta El Clasico di domani sera per accorciare in classifica. Secondo successo in fila per la Stella Rossa.

La Stella guida ma all’intervallo Olympiacos avanti

Iniziano forti i serbi, subito a +7 dopo pochi minuti di gioco, ma gli ospiti non escono dalla partita, pur segnando poco contro la buona difesa della Stella Rossa (19-15 fine primo quarto). Nel secondo quarto la musica non sembra cambiare, con la squadra di Belgrado sempre intorno ai 6 punti di vantaggio. Blackout di un paio di minuti per la Stella Rossa, con l’Olympiacos che piazza un 7-0, con cui si porta in vantaggio con un minuto e trenta ancora da giocare. 36-38 il punteggio poi a metà partita. Inizia il secondo tempo e subito grandi emozioni, con sorpassi e contro sorpassi, le due squadre nella seconda metà del periodo si fermano poi (soprattutto i greci) e con solo gli ultimi 10 minuti da giocare è avanti la Stella Rossa 59-56.

La tripla di Wolters e un super Kalinic

La partita è sempre punto a punto, a spezzare gli equilibri è una tripla di Wolters (era 0/4) che a metà quarto regala il vantaggio alla Stella Rossa (67-66). Non si volterà più indietro la squadra di casa, portandosi poi sul 75-70 a novanta secondi dal termine. Ci prova l’Olympiacos, ma la squadra serba non finisce più: finisce 81-76 per la Stella Rossa, sesta vittoria stagionale per la squadra di Belgrado. Mvp della gara senza alcuna discussione: Nikola Kalinic: 25 punti (8 nel quarto conclusivo) con 10/17 dal campo, ma non solo, anche 4 rimbalzi e 6 assist per l’ex Valencia.

KO inaspettato per l’Olympiacos?

La squadra greca veniva da 3 vittorie consecutive, con addirittura 90 punti di media in queste tre partite. Ricordiamo ovviamente la grande prova al Forum contro l’Olimpia, proprio in mezzo tra la vittoria con Maccabi (90-73) e l’ultima, sicuramente più combattuta, a Kazan (84-87). Nell’ultimo match il top scorer era stato Vezenkov con 22 punti, per lui oggi prova meno brillante (12 punti), meno brillante ancora Fall (3 punti in 15 minuti), in dubbio però fino all’ultimo prima della partita. Da segnalare un traguardo importante raggiunto da Georgios Printezis: il greco è ora il giocatore con più canestri dal campo realizzati in Euroleague.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Scherzetto Bayern, l'Efes inciampa ancora

I campioni in carica dell’Efes al posto di riprendere, come da attese, il loro percorso e rialzarsi dopo la caduta con il Barcellona, subiscono invece lo sgambetto di un agguerrito Bayern, che supera per intensità i turchi e conquista un importante successo interno. I tedeschi staccano così in classifica il […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: