Euroleague Weekly R13: Bentornata Eurolega! I numeri di Barça ed Olimpia spiegano tanto

0 0
Read Time:2 Minute, 44 Second

Euroleague Weekly: i nostri 10 flash dopo un Round 13 che ha dato tante indicazioni importantissime. Sempre più su le grandi di Spagna e l’Oly, zoppica lo Zenit, preoccupante Milano.

Olympiacos sempre più in alto. W dal peso specifico altissimo contro l’Unics. nelle ultime tre gare i “reds” hanno tirato mediamente 34 volte da 3, col 37%, contro 29,7 tentativi da due, al 57%. 3/0 con asfaltate per Maccabi ed Olimpia oltre al suddetto successo in Tatarstan.

Mike James gioca da Mike James ma il Monaco perde (quarta L di fila). Quindi dove sta la verità? Serve questo a Mitrovic oppure serve quello ordinato e rinunciatario visto quasi sempre sinora?

Alexey Shved gioca un gara straordinaria da 17 + 13 ed è il faro dell’attacco Cska che sale di qualità. «E’ arrivato in punta di piedi» ci ha detto Daniel Hackett (intervista ad AREA 52). Se si procede così a maggio si faranno i conti, come sempre, con Itoudis ed i suoi.

CSKA Pana Shved

La bruttissima sconfitta di Milano con l’Alba è decisamente la peggiore dell’inopinato poker nelle ultime due settimane. Il valore dell’avversario non concede nessuna attenuante alla squadra di Messina, che gioca veramente male con l’esclusione di una manciata di minuti più emotiva che tecnica.

151/102 sotto a rimbalzo nella serie di 4 sconfitte è un dato molto più che allarmante. Raccogliere il 40,3% delle carambole disponibili e concedere agli avversari oltre 12 possessi di media in più non ti permette di competere in questa lega come in qualunque altra.

Il Barça ha perso Calathes per circa 6 settimane, è senza Abrines da inizio stagione e senza Higgins da 5 partite. La squadra produce un Offensive Rating di 118,8 in stagione: nelle ultime 3 senza il play greco quel dato è salito a 125,6. E la percentuale dei canestri assistiti è cresciuta al 71%, negli stessi tre impegni, rispetto al 62% stagionale. Pronti per un “clasico” indimenticabile contro un Real che non perde colpi nemmeno in una serata così così?

Efes v Barça

Nel momento in cui c’è da accelerare e scattare verso la vetta lo Zenit piazza due partite orribili e cade con Pana e Stella Rossa, due delle 4 squadre peggiori dell’intero lotto. Jordan Loyd, che pareva in netta crescita, torna nell’anonimato. Dove sei Shabazz?

L’Efes non è ancora quello del dominio, ma la crescita è evidente. Va di pari passo con la forma di Larkin e Micic, ma soprattutto con il coinvolgimento di gente come Beaubois, Moerman, Pleiss etc. Il “supporting cast” delle due star è sempre stato fondamentale per Ataman, così come ritrovare il leader tecnico Simon è parte irrinunciabile.

Interessante e corretto segnalare l’errore tecnico occorso durante gli ultimi secondi di Real v Maccabi (qui il comunicato di Euroleague Basketball), ma il problema arbitrale riguarda maggiormente la qualità rispetto ai dettagli. La questione è oggi urgente per non far perdere di valore ad un prodotto che ne ha tanto.

19 con 12 rimbalzi di Augustine Rubit nella W contro l’Asvel. Il Trinka perde Hilliard, non fa una piega e trova le risorse per vincere senza piagnistei e balle varie. Per la cronaca, l’americano in Eurolega viaggia in carriera a 8,6 punti 4 rimbalzi in 100 gare. Quest’anno siamo a 10,9 con lo stesso numero di rimbalzi.

bayern-asvel

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Euroleague Weekly R13: Bentornata Eurolega! I numeri di Barça ed Olimpia spiegano tanto

  1. […] Dopo 4 sconfitte di fila in EL sia per i Francesi sia per Milano è arrivato il momento per qualcuno di chiudere questo periodo nero. Le statistiche sono tutte per Milano. Riproponiamo una vittoria con margine in questo caso superiore a 3 punti di scarto che presenta una buona quota, anche in questo caso ottima come singola e/o in abbinata alle altre partite analizzate. […]

Next Post

Zaragoza-Real Madrid(G12), i blancos non si fermano

Non si arresta la marcia trionfante del Real Madrid che, nella quindicesima giornata della Liga, batte lo Zaragoza 86-65, conquistando la quinta vittoria consecutiva in campionato, l’undicesima contando anche i match di Eurolega. Partita chiusa nel secondo tempo, dopo che, a seguito di un super inizio blancos, i padroni di […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: