Le parole dei coach dopo il round 13, parte prima

0 0
Read Time:2 Minute, 35 Second

Tutte le parole dei coach dopo la prima parte della tredicesima giornata di Euroleague.

Cska Mosca – Panathinaikos 97-77, le parole dei coach

Itoudis (Cska Mosca): “Innanzitutto voglio congratularmi con tutti i miei giocatori. Fino all’ultimo non sapevamo chi sarebbe stato della partita e chi no, ma la cosa importante è che chiunque venga chiamato in causa dia il 100%. Abbiamo sempre avuto il controllo della partita, sia sulla difesa a uomo che su quella a zona. Sono molto contento di questo che ci ha permesso di vincere.”

Priftis (Panathinaikos): “Congratulazioni al Cska, hanno giocato una partita molto offensiva. Il nostro principale è stata la nostra attitudine difensiva, ci è mancata la giusta energia per partite di questo livello.”

Fenerbahce – Monaco 96-86, le parole dei coach

Djordjevic (Fenerbahce): “Mi è piaciuto il numero di assist che abbiamo creato stasera, significa che c’è stato un gran gioco di squadra. Ciò che non mi è piaciuto sono state le palle perse e gli errori forzati. Dobbiamo gestire meglio questo aspetto per giocare a questi livelli. Siamo rimasti concentrati e abbiamo saputo rialzarci, soprattutto in difesa quando Mike James era in forma. Per noi è stata una grande vittoria.”

Mitrovic (Monaco): “Quando i tuoi avversari fanno 33 punti in un solo quarto è difficile riuscire a vincere. Durante la partita c’è stata una discussione che non ci ha aiutato. La nostra difesa sta calando e questo è un grosso problema.”

Zalgiris Kaunas – Baskonia 72-68, le parole dei coach

Zdovc (Zalgiris Kauanas): “Congratulazioni ai miei ragazzi per la vittoria, gli avevo detto che sarebbe stata una partita combattuta su ogni pallone. Probabilmente avremmo potuto allungare il punteggio almeno in due o tre occasioni, ma non ci siamo riusciti. Nel complesso abbiamo giocato molto bene in difesa e la fortuna ci ha aiutato nel momento giusto.”

Spahija (Baskonia): “Voglio congratularmi con lo Zalgiris, hanno meritato la vittoria. Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio del primo, ma gli errori offensivi sono stati gli stessi delle ultime partite. Dobbiamo migliorare da questo punto di vista.”

Bayern Monaco – Asvel Villeurbanne 73-65, le parole dei coach

Trinchieri (Bayern Monaco): “Quella di oggi è veramente una grande vittoria. Abbiamo giocato tre quarti di grande basket. Sono molto soddisfatto del lavoro difensivo dei miei ragazzi. L’infortunio di Hilliard ci ha dato parecchi problemi, ma abbiamo saputo rialzarci e conquistare la vittoria.”

Parker (Asvel Villeurbanne): “E’ stata una partita deludente perché eravamo partiti bene. Bisogna dare credito al Bayern Monaco, che ha giocato un ottima difesa.”

Real Madrid – Maccabi Tel Aviv 72-70, le parole dei coach

Laso (Real Madrid): “Devo congratularmi con i miei giocatori perché hanno sempre creduto di poter tornare in partita. Sono rimasti concentrati, giocando in modo solido in difesa ed efficiente in attacco. Non abbiamo tirato bene, frutto anche di una partita decisamente sotto gli standard, ma non abbiamo mai smesso di crederci. E’ stata questa la chiave per il successo finale.”

Sfairopoulos (Maccabi Tel Aviv): “Mi sono congratulato con i giocatori nello spogliatoio. Credevamo di poter portare a casa la partita, ma i dettagli hanno fatto la differenza.”

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Zalgiris-Baskonia (R13): ecco il terzo ruggito dei lituani

Zalgiris-Baskonia regala il terzo successo nelle ultime quattro uscite per la squadra lituana. Vediamo quanto successo in questo tredicesimo round
Zalgiris-Baskonia (R13): ecco il terzo ruggito dei lituani

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: