Milano v Olympiacos è grande notte solo per i greci

0 0
Read Time:2 Minute, 13 Second

Milano v Olympiacos si conclude sancendo la prima sconfitta interna degli italiani in questa Eurolega. Terzo stop consecutivo per la squadra di Messina.

Grande prestazione dell’Olympiacos al Forum, una vittoria che permette ai greci di raggiungere Milano in classifica.

Risultato finale di 72-93 che rappresenta anche un bel fardello per i milanesi in un’eventuale ottica di doppio confronto.

SERIE INTERROTTE

Armani Exchange Milano ed Olympiacos interrompono le proprie strisce. Una buona notizia per gli ospiti che non avevano ancora vinto lontano dal Pireo. Sconfitta pesante invece per l’Olimpia, la terza consecutive che significa anche aggancio in classifica.

CINQUE BOMBE PER UN INIZIO SHOCK

I greci si presentano al Mediolanum Forum con un impressionante 5/5 nel tiro pesante. Una prestazione balistica che permette agli ospiti di portarsi avanti 8-22 costringendo Ettore Messina a ricorrere rapidamente al primo time out e all’utilizzo della sua panchina. Gli ellenici chiudono un clamoroso primo quarto avanti 30-25. Milano ha il merito di terminare a soli cinque punti un periodo in cui gli avversari hanno chiuso con 7/9 da tre punti. Dorsey cecchino principe con 12 punti.

ETERNO KYLE HINES

L’ex di turno Kyle Hines rende sempre complesso il compito di ogni giornalista. Difficile trovare, dopo tutti questi anni di carriera, aggettivi che possano rendere l’idea dell’importanza e della forza di questo giocatore. Il modo migliore per raccontarlo sono le cifre e le immagini.

La stoppata è l’istantanea più bella di un primo tempo in cui senza il giocatore americano l’Olimpia è andata sotto globalmente 25-4. Emblematica come l’uscita dal centro, per un colpo subito, sul 33-33 abbia generato un immediato parziale di 0-12 per gli ospiti, break che ha originato il vantaggio dell’Olympiacos di quindici all’intervallo lungo.

60 PUNTI ALL’INTERVALLO

Sessanta, sessanta. Giusto ripetere due volte questo numero ed inchinarsi alla prestazione illegale da parte degli uomini di Bartzokas al termine del primo tempo. 7/13 da due punti, 12/16 da tre punti, 10/11 ai liberi, 14 assist a fronte di sole 4 palle perse al cospetto di una delle migliori difese d’Europa. Sessanta punti come nel secondo tempo della gara disputata il 19 dicembre 2007 vinta per 113-80 contro Lubiana. Trait d’union con quella serata Georgios Printezis.

Credits: profilo ufficiale Twitter Olympiacos

LUNGHI MILANESI

Escluso Hines, in positivo, il reparto lunghi ha registrato due prestazioni sottotono di Melli e Ricci. Malissimo Tarczewski, come spesso accade, diventa sempre più necessario l’inserimento di un giocatore di valore per sostituire Mitoglu. Quanto si può ancora aspettare?

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Furia russa a Belgrado: Stella Rossa-Unics Kazan 78-98 (R12)

Prestazione monstre dell’Unics Kazan, che demolisce in Serbia la Stella Rossa di Belgrado toccando anche un massimo vantaggio di 25 punti. Analizziamo questa partita in tre punti. Dominio Kazan La partita inizia subito con un 8-0 di Kazan nei primi due minuti. I russi toccheranno anche il +15, prima dell’unica […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: