Furia russa a Belgrado: Stella Rossa-Unics Kazan 78-98 (R12)

1 0
Read Time:1 Minute, 41 Second

Prestazione monstre dell’Unics Kazan, che demolisce in Serbia la Stella Rossa di Belgrado toccando anche un massimo vantaggio di 25 punti. Analizziamo questa partita in tre punti.

Dominio Kazan

La partita inizia subito con un 8-0 di Kazan nei primi due minuti. I russi toccheranno anche il +15, prima dell’unica vera reazione nella partita della Stella Rossa: 10-0 di parziale per il -3, con l’Unics che non segna per quasi 5 minuti di gioco. All’intervallo però Kazan avanti 39-47. La seconda metà di gara è interamente a senso unico, con i russi che a suon di triple (15/31. Le 15 triple realizzate sono il record in Euroleague per Kazan) asfaltano i padroni di casa, che si devono arrendere alla netta superiorità dell’Unics.

Unics on fire

Per Kazan è la quarta vittoria consecutiva, la sesta nelle ultime sette partite. Periodo d’oro per i ragazzi di coach Perasovic. La Stella Rossa era una delle migliori difese dell’Eurolega (la migliore in casa con soli 63.5 punti concessi in media nelle 4 partite giocate a Belgrado), ma l’Unics ha spazzato completamente via gli avversari, come abbiamo visto contro l’Olimpia e, dopo il -13 del primo quarto, contro l’Alba nell’ultimo turno. 83.4 di media nelle ultime 7 partite di Euroleague per Kazan (6 vittorie e unica sconfitta a Villeurbanne). Numeri ancora più esagerati se si considerano solamente le ultime tre gare: 93.3 punti a partita. L’Unics Kazan può essere una inaspettata mina vagante?

Hezonja MVP

Il top scorer della partita è stato John Brown con 18 punti (9/12 dal campo). Ma il miglior giocatore è il croato Mario Hezonja: prestazione totale dell’ex Panathinaikos da 17 punti (4/7 da 3), 5 rimbalzi, 6 falli subiti e 2 palle recuperate. Giusto citare anche i 17 punti in 20 minuti di Canaan, con 5/7 da tre punti (molti punti nel garbage time).

L’Unics continuerà questa striscia venerdì contro l’Olympiacos? Impegno in terra russa invece per la Stella Rossa, a San Pietroburgo contro lo Zenit.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Round 12: il Barcellona domina il derby del cuore di Jasikevicius

Prova d’autorità del Barcellona. Il Barcellona conquista la sua quarta vittoria consecutiva in Eurolega, e lo fa imponendosi con una gran prova di forza ai danni dello Zalgiris Kaunas in quello che è stato il derby del cuore del coach dei catalani, ovvero Sarunas Jasikevicius. Finale di 96-73 per i […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: