Baskonia-Andorra (G11), è vittoria Made in Germania

Giorgio Mastrogiacomo
0 0
Read Time:1 Minute, 47 Second

Arriva anche la prima vittoria in campionato per Spahija grazie al successo del Baskonia su Andorra per 83-77. Un match sempre in bilico fino all’ultimo, da quale i baschi riescono ad avere la meglio e a portare a casa i due punti. Nonostante il successo, però, il Baskonia ha dovuto faticare più del previsto, segno di come ci sia ancora molto da lavorare per tornare al livello dello scorso anno.

Granger-Baldwin-Giedraitis

Ben cinquantasei punti, degli ottantatré totali, sono arrivati da tre giocatori. L’ex Alba Berlino è risultato essere l’mvp del match con 25 punti e 5 assist, che gli sono valsi un 35 totale di valutazione. L’ex Bayern Monaco, invece, si è fermato “solamente” a 19, ai quali ha aggiunto anche 8 rimbalzi. 12 le marcature per Giedraitis, il quale ha saputo comunque dare un importante contributo alla fase offensiva degli azulgrana. Coach Spahija dovrà sicuramente puntare su questo trio, al quale può aggiungere un contributo fondamentale anche Simone Fontecchio.

La discontinuità

Un grosso problema presentatosi nel match contro Andorra è stata proprio la discontinuità dei padroni di casa. Dopo un inizio difficile per entrambe le squadre, nel quale si è trovato poco il canestro, il Baskonia era riuscito a prendere un piccolo margine rispetto ai suoi avversari. Al rientro sul parquet, però, Andorra è stata capace di piazzare un parziale di 7-0, costringendo inevitabilmente Spahija ad un time out. Tutto ciò ha sostanzialmente reso vano lo sforzo fatto dai padroni di casa per portarsi avanti nel punteggio. Un errore che, anche nell’ultima frazione, ha rischiato di vanificare gli sforzi fatti per vincere il match.

La fisicità sotto canestro

Altro dato molto importante è rappresentato dai rimbalzi. Anche qui il Baskonia è riuscito ad avere la meglio, conquistandone ben 33 contro i 28 avversari. Quello che, però, ha fatto realmente la differenza sono stati i rimbalzi offensivi. Fontecchio e compagni sono stati in grado di conquistarne ben 16, ottenendo tante seconde possibilità di finalizzare a canestro. Altro fattore che aiuterà, e non poco, il coach croato nel compito di riportare il Baskonia in alto in classifica.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

LBA: l'Olimpia asfalta Treviso, la Virtus insegue battendo Brindisi

Anche questa settimana vincono in LBA tutte le italiane impegnate tra Eurolega ed EuroCup: la sensazione, ad oggi, è che (Brindisi a parte) sono davvero le quattro squadre più forti del campionato probabilmente. E da Trento non ce lo aspettavamo, quindi giù il cappello per l’Aquila. Vediamo nel dettaglio le […]
Virtus Bologna LBA Cordinier

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: