Le parole dei coach dopo l’11esima giornata

Giorgio Mastrogiacomo
0 0
Read Time:3 Minute, 13 Second

Tutte le parole dei coach dette in conferenza stampa al termine dell’undicesima giornata della regular season di Eurolega.

Unics Kazan – Alba Berlino 85-71, le parole dei coach

Perasovic (Unics Kazan): “Quella di oggi è stata una vittoria molto sofferta. Siamo partiti troppo morbidi, giocando la peggior difesa da quando sono qui. Fortunatamente nel secondo tempo le cose sono cambiate, abbiamo ricominciato a giocare come sappiamo fare e concesso solo 23 punti ai nostri avversari.”

Gonzalez (Alba Berlino): “L’inizio gara non è stato affatto male, con un buon lavoro d’attacco. Nella seconda metà di gara, però, l’Unics ha intensificato la propria difesa, senza nessuna reazione da parte nostra. Questo inevitabilmente ci ha penalizzato.”

Anadolu Efes – Monaco 98-77, le parole dei coach

Ataman (Anadolu Efes): “E’ stata una settimana più che ottima. Ritrovare il pubblico fa sempre bene e anche oggi la nostra prestazione è stata decisamente buona. Avremo potuto segnare cento o più punti, ma abbiamo sprecato troppe occasioni in campo aperto.”

Mitrovic (Monaco): “Innanzitutto voglio congratularmi con l’Efes. Nel terzo quarto eravamo riusciti a prendere il controllo del match, ma subito dopo abbiamo perso troppi palloni. I nostri avversari hanno saputo sfruttare al meglio questo nostro regalo e hanno vinto meritatamente.”

Zenit San Pietroburgo – Olimpia Milano 74-70, le parole dei coach

Pascual (Zenit San Pietroburgo): “Quella di stasera è stata una vera partita di Eurolega, con due squadre che hanno lottato fino alla fine. Abbiamo vinto contro un grandissimo team, allenato da un ottimo allenatore. Nonostante le fatiche dal tiro da tre, siamo riusciti a portare la partita a casa grazie ai rimbalzi e alla difesa.”

Messina (Olimpia Milano): “E’ stata una partita molto combattuta da entrambi le parti e decisa da piccoli dettagli. Lo Zenit ha saputo sfruttare ogni singola occasione, ma sono soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi dopo la brutta sconfitta di tre giorni fa.”

Zalgiris Kaunas – Fenerbahce 86-75, le parole dei coach

Zdovc (Zalgiris Kaunas): “Quella di oggi è stata una grande vittoria e voglio complimentarmi con tutto il team. Nel terzo quarto abbiamo faticato non poco, concedendo addirittura trenta punti. Nell’ultima frazione, però, siamo riusciti a chiudere il match, centrando l’obiettivo.”

Djordjevic (Fenerbahce): “Non appena ci siamo avvicinati ai nostri avversari sono riusciti a trovare alcuni tiri che hanno ricreato il distacco. Ci è mancata un po’ di grinta in più in difesa e qualche tiro. E’ una sconfitta pesante per noi, ma bisogna andare avanti.”

Olympiacos – Maccabi Tel Aviv 90-73, le parole dei coach

Bartzokas (Olympiacos): “Dopo la sconfitta contro l’Efes di qualche giorno fa ci siamo ripresi alla grande. Siamo partiti bene, controllando fin da subito il gioco dei nostri avversari. Sono molto contento della prestazione messa in campo dai miei giocatori.”

Sfairopoulos (Maccabi Tel Aviv): “Serata difficile per noi. Siamo partiti male, senza mai ritrovare il ritmo giusto. Quando parti con il piede sbagliato non è mai facile rialzarsi in corsa.”

Baskonia – Cska Mosca 74-80, le parole dei coach

Spahija (Baskonia): “Complimenti al Cska, per tutti e quaranta i minuti sono stati la miglior squadra in campo. Dal canto nostro alcune scelte sbagliate hanno pesato non poco nel conteggio finale. La vera chiave della partita, però, sono state indubbiamente le venti palle perse.”

Itoudis (Cska Mosca): “Abbiamo avuto una grande partenza, concedendo solamente otto punti ai nostri avversari. Siamo riusciti ad avere il controllo del match per tutta la partita, a conferma di come tutti quanti volessimo questa vittoria.”

Asvel Villeurbanne – Barcellona 60-80, le parole dei coach

Parker (Asvel Villeurbanne): “Congratulazioni al Barcellona, hanno giocato una partita con più intensità di noi e trovato molti punti grazie ai rimbalzi.”

Jasikevicius (Barcellona): “Abbiamo commesso molti errori stupidi, tra cui troppi falli sui loro tiratori, rischiando di rimetterli in partita. Nel complesso, però, non appena abbiamo trovato la giusta solidità siamo riusciti ad avere il pieno controllo del match.”

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Asvel-Barcellona è controllo e dominio blaugrana

Asvel-Barcellona ad inizio stagione era il classico testa-coda, oggi è stata sfida di vertice in un’Eurolega ben differente da quella che immaginavamo. Il ricordo dell’Astroballe non era certo felice per Jasikevicius ed i suoi. Poco meno di un anno fa, in un palazzo deserto per la maledetta pandemia, i catalani […]
Asvel-Barcellona

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: