Efes – Monaco: avviso per le gentili partecipanti, il treno ottomano ha ripreso il cammino

Balbo
0 0
Read Time:3 Minute, 7 Second

Efes e AS Monaco si scontrano nel round 11 di Eurolega in quello che, al momento, è a tutti gli effetti uno scontro diretto per entrare nel giro delle magnifiche otto.

Alla Sinan Erdem Sports Hall si materializza una minaccia per le pretendenti alla coppa: il treno Ottomano è ripartito. L’Efes sconfigge Monaco 98-77. MVP Beaubois con 17 punti e 7 assist.

La serie positiva dell’Efes e il problema di Monaco

L’Efes vince la terza partita consecutiva e continua la scalata, dopo l’inizio traumatico segnato da quattro sconfitte consecutive, alla classifica. Una storia che sembra ripetere il tragitto della scorsa stagione degli uomini di Ataman; una storia che i tifosi turchi sperano che abbia lo stesso lieto fine.
La stagione precedente (7 vittorie e 9 sconfitte dopo 15 giornate, prima della vittoria della svolta contro il Barcelona alla sedicesima) la giustificazione del coach dell’Efes era stata quella della delusione post-sospensione dopo una stagione letteralmente dominata dai suoi uomini; quest’anno potrebbe essere quella della pancia piena dopo il trionfo. Nella versione 2021/22 la rincorsa sembra partita in anticipo.

I monegaschi, con questa sconfitta, confermano le due facce differenti tra versione trasferta e casalinga. Se in riviera le narici di Mike James e compagni fremono per l’entusiasmo, in trasferta, gli stessi giocatori, le stesse facce, danno l’impressione che la fortuna li abbia abbandonati per lasciarli alla deriva in territori ostili. Dopo lo scacco matto in terra russa – contro Kazan, per gli uomini di Mitrovic quattro sconfitte consecutive in trasferta.
In casa, i monegaschi, vantano un record di quattro vittorie e una sconfitta: abbiamo la versione cestistica di doctor jekyll e mr Hide.

Nel primo tempo l’Efes prende il largo, ma con questo Beaubois tout est plus facile

Normalmente l’umanitá, come gli eserciti in campagna, procede alla velocità del più lento; ma nel basket, purtroppo, anzi per fortuna, non funziona cosi; l’Efes nel primo tempo procede alla velocità di un fulmine, ovvero Rodrigue Beaubois. Il francese nella prima parte di gara è semplicemente un clinic completo di pallacanestro; e le sue cifre, nei primi venti minuti, non smentiscono le infiorettature a lui dedicate: 15 punti, 3/5 da tre, 5 assist, 3 rimbalzi.

Se monsieur Rodrigue vola, tutto il resto della squadra lo segue: l’Efes di questo primo tempo sembra essere tornata la squadra tanto temuta, e tanto ammirata, della primavera 2021. Ottime spaziature, zero forzature, aggressività a rimbalzo e concentrazione totale.

Ataman, noto per la sua complicità con la divina provvidenza, si compiace, i suoi uomini mostrano una muscolatura che irradia un’aura di buona salute. Il primo tempo si conclude 58-40 per i padroni di casa.

Mike, Monaco ha bisogno del vero James!

Nella seconda parte di gara il consueto blackout dei turchi fa riavvicinare gli ospiti, grazie, soprattutto, a due ispirati Lee e Motiejunas. A questo punto, con Monaco tornata in partita, l’Efes chiama a raccolta il suo leader Shane Larkin (14 punti) dopo un primo tempo da sponda, la stella dei turchi sale in cattedra a suon di triple per far prendere ai suoi il definitivo slancio verso la vittoria.

Se il leader dei campioni d’europa risponde presente non si può dire altrettanto per la stella degli ospiti: Mike James è soltanto l’ombra timida del giocatore tanto atteso da Mitrovic. Oggi per l’ex Olimpia e Cska 5 punti con soli sei tiri dal campo in diciotto tristi e abulici minuti. Senza la sua stella Monaco non può competere a questi livelli, nonostante un Motiejunas da 21 punti e un Paris Lee da 18 punti.

L’Efes, con una prova di squadra convoncente, sconfigge Monaco 98-77. Avviso per le gentili concorrenti, il treno ottomano ha ripreso il cammino.

https://www.euroleague.net/main/results/showgame?gamecode=95&seasoncode=E2021

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Campagna di Russia amara per Milano

Milanesi lottano ma perdono nel finale ancora una volta contro lo Zenit
Campagna di

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: