LBA: super Virtus, Milano e Venezia senza problemi, colpaccio Trento

frcata7
0 0
Read Time:3 Minute, 38 Second

Anche questa settimana vincono in LBA tutte le italiane impegnate nelle coppe europee (Eurolega ed EuroCup), sfoderando prestazioni convincenti.

Vediamo le quattro gare che hanno visto sul parquet Virtus, Olimpia, Reyer e Dolomiti Energia Trento.

LBA, Happy Casa Brindisi-Dolomiti Energia Trento 78-80

Vittoria importantissima per la squadra di coach Molin che si conferma come una delle squadre più in palla del campionato avvicinandosi seriamente verso i piani alti della classifica. Nonostante il cammino incolore in EuroCup (0-4 al momento) Trento si dimostra una squadra solida che in campionato sta riuscendo a trovare gli equilibri giusti per dare fastidio anche alle migliori.

In questo senso, la vittoria al PalaPentassuglia acquisisce ancora più significato perché arriva contro una delle migliori compagini del campionato (seconda in classifica) e su un terreno di gioco notoriamente difficile. Il tutto confezionato anche con l’assenza di un giocatore fondamentale negli equilibri del gruppo come Jordan Caroline. Ha fatto dimenticare questa defezione, la prestazione clamorosa dell’altro gioiello trentino, ovvero Cameron Reynolds. L’ala americana, infatti, ha fatto registrare una prova da 24 punti (6 su 12 dall’arco) e 10 rimbalzi. Una prestazione veramente significativa che regala all’Aquila il terzo posto condiviso con Trieste e Treviso.

Germani Brescia-Virtus Segafredo Bologna 74-103

Dopo la sconfitta ancora scottante patita in EuroCup contro Valencia, la Virtus ritrova il sorriso in campionato dove sigla una vittoria netta sul campo di una Brescia che ci prova per lunghi tratti della partita, ma poi non riesce più a tenere il passo dei campioni d’Italia.

A spaccare il match è il quarto periodo in cui la Virtus alza le marce e piazza un parziale da 26 a 7. Il tutto nonostante ancora qualche nervosismo di troppo riguardante Milos Teodosic che accumula due tecnici dopo ripetute proteste ai danni degli arbitri e rimedia quindi l’espulsione. Continua quindi il momento un po’ turbolento del serbo dopo anche la frustrazione della gara di mercoledì scorso contro i valenciani.

L’espulsione di Teodosic, però, non fa scomporre i virtussini che, anzi, si compattano e ancora con un attacco sfolgorante fanno loro la gara in attesa di ospitare martedì sera Venezia nel primo derby di EuroCup. Il migliore di giornata è il solito Kyle Weems con 22 punti; da sottolineare però anche la crescita esponenziale di Cordinier (13 punti e 5 rimbalzi), sempre più al centro del progetto.

LBA Virtus Cordinier
Isaia Cordinier schiaccia a canestro

Fortitudo Bologna-Reyer Venezia 77-91

Dopo le numerose difficoltà, pare che anche Venezia stia iniziando ad ingranare il ritmo a cui siamo abituati a vederla. Forse, il punto di svolta è stato proprio la pesante vittoria raggiunta in EuroCup contro l’ostica squadra del Buducnost (la Virtus ne sa qualcosa…).

La vittoria di oggi non era scontata visto che la Effe lentamente, ma con costanza, sta acquisendo fiducia nei propri mezzi e le sue partite casalinghe stanno riscaldando sempre di più l’animo sopito dei tifosi aquilotti.

Decisivo è il terzo quarto di gioco in cui gli ospiti scavano un fossato che poi si limitano a controllare fino alla fine. Il sintomo di un ritrovato gioco corale sono i numeri di fine partita che vedono un’equa e collettiva divisione dei punti segnati: 21 con 6 rimbalzi per il solito Watt, 16 per Tonut, 15 per Vitali e 14 per Daye. Ora, già il test di martedì con la Virtus sarà più che importante per stabilire gerarchie mentali ed europee.

Tarik Phillip e Austin Daye

Olimpia Milano-Unahotels Reggio Emilia 84-74

Ancora tutto facile per la squadra di Ettore Messina che in questa fase della stagione fatica a trovare dei test probanti visto l’elevatissimo livello proposto dalle scarpette rosse. Ne è esempio lampante la devastante vittoria alla Ulker Arena dove il malcapitato Fenerbahce, non esattamente l’ultimo arrivato, è rimasto a 43 punti segnati subendo ad ogni azione la perfetta organizzazione della truppa messiniana.

La gara di oggi, a ritmi più contenuti e con un occhio verso il prossimo impegnativo doppio turno di Eurolega, ha confermato ancora una volta come i biancorossi siano ad oggi difficilmente battibili. Mattatori di giornata i due super veterani, Gigi Datome e Sergio Rodriguez, che ancora dimostrano di avere a disposizione un bagaglio qualitativo da capogiro: rispettivamente 20 e 22 punti con 4 su 9 entrambi dall’arco.

(Credits: le foto sono prese dai profili social delle squadre)

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Campionati esteri: bene le turche e le greche

Il recap dei campionati esteri dedicato alla Super Ligi turca e all’A1 Ethniki greca. Campionati esteri: Super Ligi In Turchia si è giocata l’ottava giornata di Basketbol Super Ligi, entrambe le squadre turche impegnate in Eurolega hanno vinto. L’Efes ha vinto 71-96 sul campo del Tuyap Buyukcekmece. Fin dai primi minuti, la […]
campionati esteri

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: