Aquila Trento, arriva il quarto stop in Eurocup

Eurodevotion
0 0
Read Time:2 Minute, 11 Second

Aquila Trento ancora KO. Arriva la quarta sconfitta consecutiva in 7Days EuroCup: dopo Badalona, Andorra e Lietkabelis, c’è la resa in casa del Boulogne Metropolitans 92. 

93-80 il risultato finale dell’incontro che andiamo ad analizzare attraverso i 3 punti di Eurodevotion. 

L’EQUILIBRIO E POI…

Boulogne Metropolitans 92 – Dolomiti Energia Trentino è stata una partita equilibrata almeno per 25’, poi i padroni di casa si sono impossessati del controllo del match. 

Gli uomini di coach Vincent Collet sul finire del terzo quarto hanno allungato nel punteggio, trovando nell’ultima frazione anche la doppia cifra di vantaggio. 

L’Aquila, però, nei minuti finali del match ha provato a rientrare ed ha accorciato sul -6 (81-75) con una tripla di Johnathan Williams,  poi i francesi hanno ritrovato la giusta fiducia in attacco e per la Dolomiti è finita lì sino al -13 finale. 

Il cammino europeo della squadra allenata da Lele Molin è iniziato in salita con quattro sconfitte, ora bisogna rimboccarsi le maniche e pensare alla prossima sfida contro lo Slask Wroclaw, ripartendo da quanto fatto per parte della sfida parigina. 

WILL CUMMINGS, JORDAN MCRAE E KEITH HORNSBY

I giocatori che hanno chiuso in doppia cifra dei francesi sono sei, ma vale la pena porre l’accento sui tre più importanti:  Will Cummings (secondo miglior realizzatore dell’EuroCup), autore di 17 punti con 6/12 da 2 e 5/7 ai liberi, 8 assist e 21 di valutazione. 

A seguire Jordan McRae con 14 punti. L’ala americana è stata protagonista dei 7 punti che permettono il primo allungo ai francesi. 

Ed infine Keith Hornsby che ne mette a referto 10 solo nell’ultima e decisiva frazione. L’ex giocatore di Oldenburg segna canestri pesanti in momenti preziosi e permette alla sua squadra di riallungare in maniera decisiva. 

Gli altri 3 che hanno superato la doppia cifra sono Michineau, Hunter (ex Virtus Bologna), e Ginat tutti a quota 11. 

LE PAROLE DEI COACH 

«Grazie alla nostra difesa siamo riusciti a correre in contropiede ed abbiamo segnato canestri facili. Abbiamo costruito un vantaggio ed alla fine siamo stati bravi a mantenerlo fino alla fine. Credo che la difesa sia stata decisiva per fermareil loro potenziale in 1vs1». Queste le parole del coach francese Vincent Collet.

«Nel secondo tempo hanno tirato meglio di noi, mentre nei primi due quarti siamo riusciti a fermare la loro circolazione di palla. In attacco, poi, abbiamo commesso errori stupidi. Hanno preso il controllo della partita ed abbiamo faticato a ridurre il gap. Abbiamo lottato fino alla fine, sono abbastanza soddisfatto della squadra» l’analisi di Lele Molin nel post gara.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Stefan Markovic firma per due anni con la Stella Rossa

La Stella Rossa di Belgrado ha annunciato ufficialmente ieri pomeriggio la firma di Stefan Markovic. Il serbo aveva giocato nelle ultime stagioni con la Virtus Bologna. L’ultima esperienza del playmaker classe 1988 in Euroleague risale alla stagione 2018-19, quando in 27 presenze stagionali con il Khimki ha realizzato 6.1 punti […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: