Sala stampa: le parole dei coach dopo la seconda serata del Round #8

Francesco Rangone
0 0
Read Time:2 Minute, 43 Second

Sala stampa: le dichiarazioni dei coach al termine delle cinque partite che hanno chiuso il Round #8 di Eurolega.

EFES v ZENIT

Ergin Ataman (Efes Istanbul): “Non abbiamo giocato il nostro basket questa sera. Abbiamo concesso rimbalzi offensivi e tiri da tre comodi negli ultimi minuti. Siamo stati presi dal panico in attacco, non siamo riusciti a prendere il controllo del gioco. Abbiamo giocato molto male, loro hanno meritato di vincere”.

Xavi Pascual (Zenit San Pietroburgo): “Sono molto contento per i miei giocatori, in particolare per alcuni che si sono fatti vedere in Eurolega, hanno fatto vedere che ci sono. Sono felice perché hanno lavorato duro. Nell’ultimo quarto abbiamo provato a controllare il punteggio, per questo non abbiamo giocato la stessa pallacanestro in attacco”.

pascual

ZALGIRIS v ALBA

Jure Zdovc (Zalgiris Kaunas): “Potete vedere come le squadre moderne dovrebbero essere, sono troppo per noi, troppo veloci. Anche quando difendiamo ci saltano sopra, prendono rimbalzi offensivi e segnano nel secondo possesso tutte le volte. Questo ci sta uccidendo. Eravamo troppo ingenui, troppo lenti. Ci abbiamo provato ma non siamo all’altezza per battere questa squadra. I nuovi giocatori non sono pronti, lo sapevo questo. Ma io credo in questa squadra, lavoriamo duro e vedo qualche cosa buona”.

Israel Gonzalez (ALBA Berlino): “Sono molto felice, nel secondo tempo abbiamo controllato i rimbalzi e questo ci ha permesso di avere seconde opportunità in attacco, dobbiamo continuare così”.

OLYMPIACOS v MONACO

Georgios Bartzokas (Olympiacos): “Il nostro approccio difensivo per tre quarti è stato fantastico. E anche se abbiamo avuto una brutta serata al tiro, con la nostra difesa abbiamo vinto la partita”.

Zvezdan Mitrovic (Monaco): “Se avessimo trovato opzioni per contrastare la loro aggressività, avremmo potuto trovare la chiave della partita. Sfortunatamente, abbiamo sbagliato tutto. Specialmente i nostri leader non hanno fatto nulla questa sera e abbiamo perso la partita”.

sala stampa

BASKONIA v MACCABI

Dusko Ivanovic (Baskonia Vitoria): “Hanno giocato meglio di noi, in attacco avevano facili tiri aperti, noi abbiamo avuto problemi in attacco. In qualche momento abbiamo giocato abbastanza bene, ma i loro rimbalzi offensivi e il loro gioco interno erano molto meglio dei nostri”.

Ioannis Sfairopoulos (Maccabi Tel Aviv): “Abbiamo controllato la partita dall’inizio con la nostra difesa. Quando concedi alla squadra di casa meno di 70 punti controlli la partita. Voglio congratularmi con i nostri giocatori per la partita completa che abbiamo giocato, dico completa perché difensivamente e offensivamente siamo stati davvero bravi per gran parte della partita. Per quanto riguarda Wilbekin: si è slogato la caviglia e anche se non ha più giocato, gli altri hanno giocato per lui”.

BAYERN v REAL

Andrea Trinchieri (Bayern Monaco): “Complimenti al Real. Credo che abbiamo giocato un ottimo secondo tempo, un paio di giocate non hanno funzionato, ma abbiamo fatto una bella lotta. Il fatto che Hunter non sia rientrato è stato importante perché stava giocando bene”.

Pablo Laso (Real Madrid): “Penso che il primo tempo sia stato piuttosto buono, abbiamo controllato quasi ogni situazione, nel secondo abbiamo fatto qualche stupida palla persa. Il Bayern ha giocato una buona partita e molti dei loro giocatori ci hanno creato problemi. Rubit ha giocato in modo fenomenale. Ci siamo concentrati sulla difesa interna. Inoltre, nei momenti finali, siamo riusciti ad aprire di più il campo e questo ci ha aiutato”.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurodevotion-Backdoor Podcast: scatto Milano, 5 inseguono e l'Efes crolla

Eurodevotion-Backdoor Podcast: la settimana di Eurolega lancia Milano sola in vetta e conferma la crisi nera dei campioni. Appuntamento settimanale classico quello della conversazione “congiunta” tra Eurodevotion e Backdoor Podcast. Tanti i temi trattati… L’Efes tocca il fondo. Milano non si ferma più. Barça, momento o problema? Il Maccabi ha […]
Eurodevotion-Backdoor

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: