7Days Eurocup, la Reyer si suicida ad Ulm

Lele
0 0
Read Time:3 Minute, 22 Second

Terzo turno di 7Days Eurocup per la Reyer Venezia, impegnata in Germania sul campo del Ratiopharm Ulm. Tedeschi che arrivano a questa sfida con uno score di zero vittorie e due sconfitte, di cui l’ultima in casa della Virtus Bologna, lagunari che si presentano ad Ulma con l’idea di riscattare la cocente delusione (doppia) di Eurocup e campionato, seppur senza De Nicolao ed Echodas.

Una partita incredibile quella giocata alla Ratiopharm Arena di Ulma, con la Reyer che ha dominato la contesa per venti minuti prima di subire la furiosa rimonta di Ulm grazie alle giocate del trio Christon, Jallow, Blossomgame, che hanno affossato gli ormai irriconoscibili oro-granata dopo un tempo supplementare. Le chiavi della partita, o meglio, delle partite, sarebbero tante, tantissime, ma ne scegliamo tre: coralità, attenzione, aggressività, tutti punti che hanno permesso a Venezia di scappare sul +21 al 20′ (49-28) e poi sono mancati nel momento di massimo sforzo dei tedeschi per riaprire la partita.

MVP della serata è Jaron Blossomgame, autentico mattatore della serata di Ulma 17 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e 4 recuperi.

Coralità

La prima chiave di questo inspiegabile “double game” della Reyer Venezia contro Ulm è dato dalla coralità delle azioni mostrata tra primi 20′ e ultimi 25, supplementare incluso. Dei 18 canestri dal campo segnati dagli oro-granata nel primo tempo ben 12 sono stati assistiti, segno di un gioco di squadra davvero importante. Nel 12/19 da 3 con cui il team di De Raffaele ha chiuso i primi venti minuti probabilmente un paio sono state prese con delle forzature e non con metri di spazio. Nel secondo tempo (più tempo supplementare) la squadra lagunare ha segnato 12 canestri, di cui appena 4 assistiti: il numero degli assist – infatti – risulta essere di 16, decisamente insufficiente se si pensa che nella prima parte di partita erano stati il triplo.

Attenzione

Un dato che dovrà assolutamente far riflettere la Reyer Venezia dopo il pesante ko di Ulm è il dato delle palle perse, che corrisponde a 20: decisamente troppe per sperare di vincere in trasferta in 7Days Eurocup. All’intervallo il numero di possessi persi era pari a 8, di cui almeno 3 nei primi possessi di partita. Ma non sono soltanto i palloni regalati ad Ulm tra falli offensivi, infrazioni di passi o rimesse sbagliate, ciò che pesa è l’attenzione difensiva venuta totalmente a mancare nei secondi 25 minuti tra rimbalzi, tiri aperti concessi o tagli a canestro subiti con costante ed irricevibile facilità dagli esterni arancioni.

Aggressività

La terza chiave che ha fatto naufragare la Reyer Venezia in Germania, alla Ratiopharm Arena di Ulm, è la mancanza di aggressività dimostrata dal terzo periodo in poi, con i tedeschi che ne hanno approfittato per accorciare canestro dopo canestro, prima di prendere definitivamente il sopravvento nei tempi supplementari, con un break di 14-7 che ha affossato Venezia. Se è mancata aggressività nella ripresa, non era certo mancata nei primi 20′, seppur con un Watt decisamente abulico ed insufficiente, esclusosi praticamente da solo dalla partita con l’antisportivo rimediato dopo pochissimi minuti di gioco. Gli “arancioni di Germania” hanno giocato la loro efficace pallacanestro nel secondo tempo, alzando l’intensità nella fase difensiva e recuperando qualche palla nella metà campo della Reyer, correndo diverse volte in transizione. Se nel primo tempo – però – la squadra di De Raffaele ha costretto Ulm a tanti tiri forzati e decisamente fuori dagli schemi negli ultimi secondi di azione, nella ripresa il canovaccio è cambiato completamente, con Venezia che è stata decisamente incapace di mettere il corpo rispondendo ai ragazzi di Lakovic, che hanno trovato tantissimi tiri facili piedi per terra, puntualmente segnati. Un calo di aggressività da parte di Venezia che già ha preoccupato con Bursaspor, ora è davvero un allarme che risuona pesantemente negli ambienti oro-granata.

In classifica le due squadre sono appaiate con 1-2 di score, nel prossimo turno Venezia ospita il Buducnost, mentre Ulm volerà in Slovenia contro il Cedevita Olimpia Lubiana.

Qui il tabellino statistico di 7Days Eurocup della sconfitta di Venezia ad Ulm

About Post Author

Lele

Atleta amatoriale e giudice di gara, appassionato di atletica e basket
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Infortuni ed assenze: Eurolega in campo per il Round 8

Infortuni ed assenze sempre molto significativi. La lettura di ogni risultato va purtroppo interpretata tenendo ben conto di un tema sempre più influente. CSKA v FENERBAHCE Sempre alle prese con la pesantissima defezione di Milutinov, Itoudis recupera Shengelia, già visto in VTB nella pessima prova di squadra contro Kalev, mentre […]
Infortuni

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: