Le parole dei coach dopo la seconda serata del Round 7

frcata7
0 0
Read Time:2 Minute, 10 Second

Le vittorie di Asvel, Monaco, Efes, Zenit e Unics; le sconfitte di Real, Pana, CSKA, Zalgiris e Baskonia: ecco come i vari coach hanno commentato le rispettive partite.

Coach in sala stampa: Unics Kazan v Real Madrid

Velimir Perasovic (Unics): “Sono veramente contento: vincere contro il Real è sempre difficilissimo. Abbiamo difeso molto bene, soprattutto nel primo e nell’ultimo quarto“.

Pablo Laso (Real Madrid): “Penso che abbiano meritato la vittoria perché non abbiamo giocato bene. Sono stati più aggressivi e poi il nostro quarto periodo offensivamente è stato disastroso. Abbiamo segnato solo 7 punti con delle percentuali pessime“.

Pablo Laso | Eurodevotion
Coach Pablo Laso

Zenit v Baskonia

Xavi Pascual (Zenit): “Abbiamo eseguito bene tutte le cose che abbiamo preparato. Forse abbiamo concesso troppe palle perse ma in attacco abbiamo fatto girare bene la palla. Andare negli spogliatoi con 15 punti di vantaggio è stato fondamentale per poter giocare poi in modo più sereno“.

Dusko Ivanovic (Baskonia): “Hanno giocato meglio di noi. Ci hanno dominato a rimbalzo. E’ stato un doppio turno tremendo per noi”.

le parole dei coach
La frustrazione di Dusko Ivanovic

Efes v Zalgiris

Ergin Ataman (Efes): “E’ stato importante riavere in squadra Micic e Simon stasera. Ci siamo ricordati che siamo i campioni: 26 assist è la chiave del nostro gioco. Abbiamo iniziato con molti problemi ed infortuni, ma torneremo presto“.

Jure Zdovc (Zalgiris): “Sapevamo che sarebbe stato difficile. Con tutti i problemi che abbiamo era difficile pensare che avremmo vinto, ma non va bene perdere in questo modo. Non abbiamo mostrato carattere e in certi momenti non abbiamo lottato. Abbiamo mollato troppo presto. Questo non è lo Zalgiris“.

AS Monaco v CSKA Mosca

Zvezdan Mitrovic (Monaco): “Abbiamo iniziato male con poca difesa. Poi nel secondo tempo abbiamo svoltato e abbiamo avuto più fiducia in attacco. Sono davvero contento: penso che i nostri tifosi abbiano potuto godere di una partita spettacolare“.

Dimitris Itoudis (CSKA): “La nostra squadra ha avuto due facce. Dopo un po’ siamo collassati: troppe palle perse e non siamo riusciti a difendere gli uno contro uno. Però non perderemo fiducia: siamo arrivati qui con tre giocatori importanti infortunati; speriamo di ritrovarli presto”.

CSKA Itoudis | Eurodevotion
Dimitris Itoudis

Panathinaikos v ASVEL

Dimitris Priftis (Pana): “I nostri problemi maggiori sono stati in difesa, negli uno contro uno, soprattutto contro Okobo. D’altro canto abbiamo tirato molto male e abbiamo perso troppo palloni“.

TJ Parker (ASVEL): “Difensivamente abbiamo fatto quello di cui avevamo bisogno: questa squadra aveva una media di 94 punti nelle prime due partite giocate in casa. Prendere Kostas (Antetokounmpo, ndr) è stato un grande colpo: sta imparando in fretta e si vede che ha qualcosa da dimostrare“.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Panathinaikos-Asvel: francesi da sogno con un Okobo da MVP

Panathinaikos-Asvel è diventata automaticamente una sfida di cartello dopo i risultati del Round 6 e le grandi prove di entrambe le squadre. Oaka, uno dei templi della pallacanestro europea. Ok, non ci saranno più i Diamantidis e gli Obradovic, non si parlerà più di dominio continentale, tuttavia il fascino, ogni […]
Panathinaikos-Asvel

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: