Sala stampa: le parole dei coach dopo la prima serata del Round #7

0 0
Read Time:3 Minute, 55 Second

Sala stampa: le dichiarazioni dei coach al termine delle prime quattro partite del Round #7 di Eurolega.

OLYMPIACOS v FENERBAHCE

Georgios Bartzokas (Olympiacos): È stata una partita infernale, molto dura, con molta tensione. Mi congratulo con i giocatori che hanno vinto questa partita anche se abbiamo smesso di tirare bene nel secondo tempo. Abbiamo creato molti tiri aperti, ma li abbiamo sbagliati. Siamo stati duri in difesa, abbiamo provato a portare fuori dalla partita De Colo, Henry e Guduric e siamo riusciti a vincere.

Sasa Djordjevic (Fenerbahce): “Congratulazioni all’Olympiacos, è stata una grande vittoria per loro e una brutta sconfitta per noi. Sono orgoglioso di quello che ho visto in campo, se avessimo vinto sarebbe stata una vittoria meritata. Siamo in un periodo difficile, abbiamo perso le ultime partite o per un solo punto o all’ultima azione. Dobbiamo tenere la testa alta.

sala stampa

ALBA v BAYERN

Israel Gonzalez (ALBA Berlino): “Congratulazioni al Bayern. È stata una buona partita per noi, tesa per 35 minuti, ma negli ultimi 5 minuti loro sono stati molto bravi segnando tutte le triple e anche difendendo bene. Sono felice per lo sforzo che hanno fatto i giocatori, ora dobbiamo continuare a lavorare sulle nostre idee e provare a recuperare i nostri giocatori”.

Andrea Trinchieri (Bayern Monaco): È stata una brutta partita, è sempre così nei back to back, sei stanco per la prima partita, poi devi viaggiare e giocare, questo vale per entrambe le squadre. Sei pesante e lento, ma noi siamo riusciti a trovare il modo di essere migliori in transizione e di trovare i giocatori caldi. Othello [Hunter], Darrun [Hilliard] e Corey [Walden] hanno cambiato la partita, ma è stata una vittoria di squadra.

ATO di Andrea Trinchieri

MACCABI v BARCELLONA

Ioannis Sfairopoulos (Maccabi Tel Aviv): “Mi congratulo con i nostri giocatori, abbiamo giocato un’eccellente partita, con la determinazione e la motivazione di giocare con energia e di dare il cuore per la squadra ed è esattamente quello che è successo. Siamo partiti molto concentrati e abbiamo controllato la partita dal primo all’ultimo momento. Voglio sottolineare la nostra buona difesa che ha tenuto il Barcellona a 68 punti, costringendolo a 18 palle perse. In attacco abbiamo giocato intelligentemente e in alcuni momenti è stato davvero divertente da vedere. Sono molto felice che abbiamo iniziato a giocare in questo modo, ma, c’è un grande ma, dobbiamo rimanere umili e dobbiamo continuare passo dopo passo”.

Sarunas Jasikevicius (Barcellona): “Congratulazioni al Maccabi e a Ioannis [Sfairopoulos], sono stati chiaramente migliori. Sai quanto amo e apprezzo questo posto e lo capisco, era un modo classico per perdere a Tel Aviv. Se nel primo quarto non arrivi nemmeno al bonus, il Maccabi fa 31 punti e tutto il palazzetto salta e loro sono pieni di fiducia e finisci la partita con 18 palle perse e 13 assist. Abbiamo cercato di preparare i ragazzi che nel primo quarto è meglio fare fallo che dare fiducia al Maccabi”.

Nel primo quarto abbiamo subito 31 punti, nel secondo 25. Siamo arrivati tardi alla festa, ma siamo arrivati, nella ripresa abbiamo subito 29 punti e questo è il nostro livello di difesa. Abbiamo perso la partita da qualche parte tra Istanbul e Tel Aviv nelle 48 ore prima della partita. Queste sono le partite che non perdi perché l’altra squadra sta giocando un grande basket, ma perdi perché non capisci cosa ti aspetta e non reagisci”.

MILANO v STELLA ROSSA

Ettore Messina (Olimpia Milano): È stata una bella vittoria, abbiamo avuto una grande partenza, poi nel secondo tempo il livello fisico della partita è diventato molto elevato e così è stata anche una gara difficile da arbitrare. Credo che il livello dei contatti anche in una partita di questo tipo sia stato eccessivo. Noi siamo stati bravi a mantenere il controllo, ogni volta che loro hanno provato ad avvicinarsi, noi con un parziale abbiamo risposto. Questo ci ha permesso di vincere con un buon margine contro una squadra molto competitiva. Sono felice del contributo che ci hanno dato Troy Daniels e Kaleb Tarczewski.

Su Grant: “Non è una scelta punitiva, semplicemente avevamo bisogno di avere quintetti grandi con Gigi Datome o Pippo Ricci da 3 e questo l’ha penalizzato. Ma come è successo con Daniels avrà anche lui ulteriori opportunità.

Su Hall: “Sta superando le nostre aspettative, cercavamo un giocatore che potesse darci un po’ di quello che ci dava un campione come Vlado Micov e lui sembra in grado di farlo”.

Dejan Radonjic (Stella Rossa): “Abbiamo giocato veramente male all’inizio della partita, i primi 10 minuti. Dopo abbiamo messo molta energia in campo, il secondo quarto è stato migliore, abbiamo provato a stare in partita nel secondo tempo, ma il vantaggio era grande e hanno meritato di vincere”.

.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Il Maccabi infligge la prima sconfitta al Barcellona per 85-68, grazie ad un primo tempo stratosferico.

Alla Menora Mivtachim Arena è andata in scena una sfida dal sapore storico. Gialloblu contro blaugrana, in Eurolega, è Maccabi-Barcellona. Sfida dai sapori della storia di Eurolega quella disputata alla Menora Mivtachim Arena ieri sera. Maccabi-Barcellona ha scritto pagine importantissime di questa competizione. Oggi si tratta di due realtà un […]
Maccabi-Barcellona

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: