Il Maccabi infligge la prima sconfitta al Barcellona per 85-68, grazie ad un primo tempo stratosferico.

Ciro Abete
0 0
Read Time:2 Minute, 12 Second

Alla Menora Mivtachim Arena è andata in scena una sfida dal sapore storico. Gialloblu contro blaugrana, in Eurolega, è Maccabi-Barcellona.

Maccabi-Barcellona

Sfida dai sapori della storia di Eurolega quella disputata alla Menora Mivtachim Arena ieri sera.

Maccabi-Barcellona ha scritto pagine importantissime di questa competizione. Oggi si tratta di due realtà un po’ differenti: la corazzata “blaugrana” è costruita col dichiarato obiettivo di sollevare il trofeo a fine stagione, quello solo sfiorato a Colonia, mentre gli israeliani hanno l’obiettivo dei Playoff.

Dopo 6 gare i record dicevano 6-0 per la squadra di Jasikevicius; gli uomini di Sfairopoulos, invece, avevano collezionato 4 vittorie e 2 sconfitte.

Il martedì della Ulker Arena ci ha consegnato un Barça che lotta e vince, anche se non ancora eccellente offensivamente; vittoria anche per il Maccabi che ha superato lo Zalgiris in una gara casalinga non indimenticabile ma efficace, con finalmente un Derrick Williams discreto dopo tante prove deludenti.

Vince il Maccabi col punteggio di 85-68 : la nostra analisi negli abituali 3 punti.

Un primo tempo stratosferico di marca Maccabi

La squadra di Tel Aviv ha costruito la sua vittoria in un favoloso primo tempo concluso con ben 56 punti segnati, a fronte dei 36 del Barcellona, riuscendo ad arrivare praticamente sempre al ferro, complice una serata difensiva della squadra di Jasikevicius tutt’altro che memorabile.

James Nunnally MVP

L’ MVP della partita è James Nunnally che ha realizzato 17 punti con 6/11 al tiro (3/4 da 3). In doppia cifra per i Gialli anche Wilbekin (16+5 assist), Williams (12), Zizic e Reynolds (entrambi 10).

Per i Catalani non bastano i 20 di Higgins e i 17 di Mirotic.

IL TABELLINO DI MACCABI-BARCELLONA

Il duello tra i due coach: la cattiva serata della difesa di Jasi

Duello sempre interessante quello tra “Jasi” e “Sfai”, cue Coach che hanno nel sistema difensivo il loro marchio di fabbrica tecnico.

Sistema difensivo che ha tradito il Barcellona, visto che proprio la difesa sui talentuosi esterni è stata poco efficace e la mancanza di rotazioni adeguate hanno fatto sì che i piccoli dei gialli arrivassero spesso al ferro o potessero scaricare ai vari Reynolds e Zizic che hanno letteralemente banchettato sotto i tabelloni.

Anche quando la difesa di Jasi ha cambiato, è stata sempre punita soprattutto dalla serata di grazia di Nunnaly e Wilbekin che hanno creato tantissimi vantaggi.

Una serata non proprio da ricordare per Jasikevicius e i suoi che hanno avuto falle proprio nel loro punto forte: la difesa che ha segnato le sorti di questo Maccabi-Barcellona. A testimonianza di ciò gli 85 punti subiti (56 nel primo tempo, un’enormità).

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Alba-Bayern 69-82: Trinchieri vince la terza di fila

Il derby tedesco va al Bayern
Alba-Bayern

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: