Fenerbahce-Barcellona (R6): una prodezza di Mirotic regala la sesta vittoria ai blaugrana

1 0
Read Time:2 Minute, 35 Second

Fenerbahce-Barcellona è stata una vera e propria battaglia, svoltasi in un’atmosfera incredibile e decisa dalla giocata di un campione. Entrambe le squadre hanno giocato con un livello di intensità altissimo, quasi da playoff.

Il Fener perde un’altra partita al fotofinish, mentre il Barça rimane imbattuto in questa Eurolega, vincendo la sua sesta partita consecutiva. Il risultato finale è 74-76.

Il racconto di Fenerbahce-Barcellona nei classici tre punti di Eurodevotion.

fenerbahce-barcellona

Fenerbahce-Barcellona: una partita da playoff

L’atmosfera della Ulker Sports Arena carica il Fenerbahce che parte forte guidato da un ispiratissimo Vesely, il quale segna i primi dieci punti dei suoi. Il Barcellona fa fatica ad entrare in partita e sbaglia tanti tiri anche se ben costruiti. Verso la fine del primo quarto, la squadra di Jasikevicius si sblocca in attacco, ma soprattutto inizia a difendere con l’aggressività che la contraddistingue. Il Fener segna solo nove punti nel secondo quarto e chiude il primo tempo in svantaggio 29-35.

Nel terzo quarto, entrambe le squadre giocano una pallacanestro non bellissima da vedere, molto intensa, ma poco ordinata e fioccano palle perse (nella partita 14 “turnovers” totali per il Fener e 18 per il Barça). Negli ultimi minuti del quarto, i padroni di casa tornano in vantaggio dopo una lunga rincorsa (48-47). Nell’ultimo quarto si allentano le difese (26-27 il parziale); il Barcellona prova ad allungare, ma i turchi restano in partita e a 3.30 dalla fine impattano il risultato con una tripla di Guduric. Nel finale succede di tutto, ma a deciderla è un tiro pazzesco di Mirotic sulla sirena.

Nikola Mirotic

Campione. È questa l’unica parola che può descrivere il 33 del Barcellona. Il suo tiro sulla sirena, segnato mentre stava cadendo, ha un coefficiente di difficoltà pazzesco. Fino a quel momento stava giocando probabilmente la sua peggior partita della stagione, era 0/6 da tre e non era mai veramente entrato in partita. Jasikevicius, che ovviamente conosce benissimo lo sconfinato talento di Mirotic, nonostante la prestazione non positiva della serata, ha disegnato per lui la rimessa finale e la sua scelta è stata premiata.

Fener: un’altra sconfitta al fotofinish

La squadra di Djordjevic ha giocato, nel complesso, una buona partita, ma ancora una volta è arrivata la sconfitta. Come contro Real e Pana, nelle partite punto a punto il Fenerbahce non riesce a vincere. Negli ultimi minuti è mancata un po’ di lucidità, la palla persa di De Colo in contropiede con il conseguente fallo antisportivo di Vesely ne sono un esempio.

Ci sono, però, anche degli aspetti positivi che vanno sottolineati, tra cui la buona prestazione di Guduric, che finora si era visto poco in Eurolega, questa sera ha segnato 17 punti sbagliando solo un tiro. Se il serbo torna ad essere quello della scorsa stagione è un grande valore aggiunto per Djordjevic. Anche la grande partita di Vesely merita di essere citata, il ceco, oltre ad aver iniziato alla grande nel primo quarto, è stato fondamentale nel corso di tutti i 40 minuti, chiudendo con 24 punti segnati e 8 rimbalzi catturati.

fener-barça
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Fenerbahce-Barcellona (R6): una prodezza di Mirotic regala la sesta vittoria ai blaugrana

Next Post

La lavagnetta di Eurodevotion #7: una twirl action di Radonjic

Pareva un doppio turno tutto sommato semplice quello dell’Olimpia Milano, tra la trasferta a Monaco di Baviera e l’impegno casalingo contro la Stella Rossa. Invece, il primo appuntamento ha portato in dote la prima sconfitta europea stagionale; il secondo, come sempre contro le squadre di Dejan Radonjic, si preannuncia comunque […]
twirl action

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: