7Days Eurocup, suicidio Reyer con Bursaspor

0 0
Read Time:3 Minute, 14 Second

Seconda giornata di 7Days Eurocup per la Reyer Venezia, che riceve al Taliercio il Frutti Extra Bursaspor. Lagunari reduci dal successo in terra di Francia contro Bourg, mentre i turchi hanno perso all’esordio contro la Virtus Bologna. Nel match giocato nel palasport della Reyer i padroni di casa guidano la contesa con energia per 30′ prima di subire l’incredibile rimonta ospite con un 5-24 devastante nell’ultimo periodo. Una sconfitta bruciante e che sicuramente farà riflettere, perché nella serata funesta è arrivato l’ennesimo black-out dopo tre periodi gestiti bene, seppur senza mai chiudere la partita. Intensità difensiva, percentuali bassissime e le palle perse hanno condannato la squadra di coach Walter De Raffaele al primo ko in questa campagna europea.

Una sconfitta che arriva dopo il duplice successo consecutivo tra 7Days Eurocup e LBA contro Bourg e Pesaro che fa malissimo per come è arrivato, ma che – ora – fa scattare fortissimo l’allarme in casa oro-granata: non è la prima volta che la squadra di De Raffaele prende parzialoni senza opporre resistenza e finendo per disunirsi, un altro episodio che deve far riflettere e che mette a nudo tutti i limiti della squadra veneziana in questo momento davvero complicato.

MVP della serata è Allerik Freeman, autentico trascinatore dei suoi ed autore di 18 punti.

Intensità difensiva

L’intensità difensiva che ha caratterizzato i primi 30′ di gioco la Reyer Venezia l’ha smarrita in un ultimo quarto da incubo e da 5-24. Dal canto suo il Bursaspor ha affondato il coltello nel burro, ha recuperato in un amen lo scarto, ha messo la testa avanti e ha affondato l’irriconoscibile squadra veneziana. Un cocktail letale di intensità e sfiducia che ha mandato al tappeto Tonut e compagni, apparsi impotenti e spenti di fronte al gioco fisico e solido dei turchi. Proprio l’intensità difensiva è il punto chiave sul quale si capovolge una partita che la Reyer stava comandando senza grossi patemi: i turchi l’hanno decisamente alzata negli ultimi 20′ concedendo solo 17 punti al team italiano e segnandone 36. In particolare proprio nell’ultima frazione la chiave sono i soli 5 punti subiti dalla squadra turca.

Percentuali bassissime

L’altra chiave che ha regalato alla Reyer Venezia un ko tanto inaspettato quanto pesante è quella data da una serie di percentuali bassissime nel tiro da 3 punti e nei tiri liberi che decisamente fa scalpore. Nel tiro dai 6.75 è arrivato un bruttissimo 4/24, davvero eloquente se pensiamo che nel primo periodo la squadra di coach De Raffaele era 3/4 nel tiro dalla lunga: il seguito dice 1/20. Davvero troppo troppo poco. L’altra voce – e certamente non nuova – è quella dei tiri liberi, tirati malissimo per l’ennesima volta dai ragazzi in oro-granata: un 10/20 davvero pesantissimo che racchiude tutta la sfiducia presente nella testa dei giocatori. I turchi – dal canto loro – hanno tirato con il 38% dall’arco ed il 67% dalla lunetta.

Le palle perse

L’ultima chiave che ha permesso al Bursaspor il sacco del Taliercio contro la Reyer Venezia è il dato delle palle perse, davvero pesantissimo ed eloquente: 20 a 12 per i turchi, con i padroni di casa che nell’ultima frazione hanno regalato ben 6 palloni agli ospiti. Un regalo di cui certamente non aveva bisogno il team di Dusan Alimpijevic, abilissimo – poi – nel sfruttare questi continui regali martellando la retina oro-granata con ottima continuità negli ultimi 10 minuti (5-24 il parziale). Delle 20 palle perse gli oro-granata ne hanno ben 5 da un impalpabile Tarik Phillip, colui che dovrebbe essere il metronomo offensivo del team, ma – per ora – non inserito negli schemi veneziani. Male anche Mitchell Watt, che ne regala 4. Dura, durissima vincere in una serata in cui l’asse play pivot colleziona 9 palle perse, 15 punti combinati ed una valutazione finale di 8.

Reyer Venezia vs Frutti Extra Bursaspor, tabellino statistico del match di 7Days Eurocup

About Post Author

Lele

Atleta amatoriale e giudice di gara, appassionato di atletica e basket
Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Fenerbahce-Barcellona (R6): una prodezza di Mirotic regala la sesta vittoria ai blaugrana

Fenerbahce-Barcellona è stata una vera e propria battaglia, svoltasi in un’atmosfera incredibile e decisa dalla giocata di un campione. Entrambe le squadre hanno giocato con un livello di intensità altissimo, quasi da playoff. Il Fener perde un’altra partita al fotofinish, mentre il Barça rimane imbattuto in questa Eurolega, vincendo la […]
fenerbahce-barcellona

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: