La Lavagnetta di Eurocup #2: l’elbow series targato Lakovic

Dopo la battuta d’arresto contro Napoli, la Virtus ospita i tedeschi dell’ULM. Uno dei giochi offensivi da tenere d’occhio è l’elbow series costruito da coach Jaka Lakovic.

0 0
Read Time:3 Minute, 14 Second

Per la Virtus ormai il calendario si fa sempre più fitto e il tempo del campo parla chiaro. Dopo la prima sconfitta stagionale incassata nel lunch match di LBA al PalaBarbuto di Napoli, le V Nere di coach Scariolo hanno la grande chance di rifarsi nell’esordio casalingo in stagione in 7Days EuroCup, dopo la convincente vittoria ottenuta la scorsa settimana sul campo del Bursaspor. Avversario di domani sera, dunque, sarà il Rathiopalm Ulm guidato dal coach Jaka Lakovic, grande playmaker storico dei parquet della Turkish Airlines Euroleague, che va a caccia del primo successo stagionale in Europa dopo la sconfitta incassata contro il Buducnost. Una delle grandi chiavi della sfida di domani sera sarà uno dei giochi offensivi pensati dal coach sloveno: un elbow series che fornisce tante soluzioni.

L’elbow series di Lakovic: come funziona questo gioco offensivo

Uno schema di gioco che influisce in un’insieme di idee realizzabili in campo. L’Ulm pensato e ideato da coach Jaka Lakovic, nonostante la sconfitta con il Buducnost nel primo turno di 7Days EuroCup, ha messo in mostra la sua idea e il suo concetto di pallacanestro moderna e fluida, con giocatori capaci di saper eccellere in letture variabili di gioco difensivo ma soprattutto molto mobile e spaziata bene in campo.

La rappresentazione perfetta delle richieste offensive richieste da coach Jaka Lakovic è il gioco offensivo dell’elbow series con blocchi stagger appunto posizionati sul gomito opposto al lungo che riceve la palla, sviluppando così molte idee di gioco in base ai match-up decisi dalla difesa.

Ecco lo schema che diventa idea: l’elbow series targato Lakovic

In questa situazione rappresentata Klepeisz consegna il pallone a uno dei due lunghi, prevalentemente il 4 che sarà scelto in quel momento da coach Lakovic. Da lì partono due stagger che vedono l’uscita di uno tra Christon ex Baskonia e il talento Zugic che dovranno leggere nuovamente un altra situazione difensiva.

Se non si crea vantaggio dopo la doppia uscita e la difesa è brava a leggere la situazione che sta avvenendo, l’idea dell’Ulm è creare infatti una situazione di pick and roll con chi fa partire il gioco, utilizzando il fondamentale del passaggio hand-off, creando continuità nel gioco elbow series visto in precedenza, aprendo spazi in campo per un tiro rapido da dietro l’arco o una conclusione facile da dentro l’area con un passaggio dal lungo.

La variante dell’elbow series visto in precedenza si basa sulla difesa messa in mostra. Dal doppio stagger si va avanti di letture e di come i compagni si sistemano in campo

Cosa deve fare la Virtus per fermare questo gioco offensivo dell’ULM?

La Virtus deve ruotare con pazienza. La chiave per i giochi di flusso e spaziati in campo sono comunicazione efficiente e soprattutto idee molto chiare su come affrontare la doppia uscita dallo stagger proposto dall’Ulm. Coach Scariolo, maestro se ce n’è uno nel preparare alla perfezione le difese in situazioni di partita secca, deve necessariamente la scelta tra cambio, aiuto e show forte sul secondo blocco per non dare continuità al flusso offensivo di ULM.

Dal punto di vista mentale probabilmente il cambio potrebbe essere una scelta pigra, cercare invece di mandare in confusione la guardia che esce con aiuti e recuperi molto alti da impedire un ribaltamento o addirittura la palla dentro di uno dei due bloccanti. Altro aspetto da considerare è rotazione efficiente sul lato debole nel momento in cui si concretizza l’hand-off. Da quel momento partirà lo spain pick and roll con la guardia o la tradizionale “L” lungo corto con possibili triangoli o nuovi ribaltamenti sul lato opposto al pick-and roll proposto da ULM.

La Virtus ha la sostanza e gli uomini decisamente giusti per cercare di fermare la squadra di coach Jaka Lakovic, che sarà decisamente un avversario ostico da sconfiggere anche tra le proprie mura amiche.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Scariolo: incontriamo una squadra tosta

Virtus Segafredo Bologna vs Ratiopharm Ulm. Palla a due ore 20.30 domani, mercoledì 27 ottobre, Paladozza, Bologna. Diretta Sky Sport Arena, Eleven Sports e Nettuno Bologna Uno. Arbitri: VYKLICKY, THEPENIER, VALEEV. Rientrano tra i convocabili Mouhammadou Jaiteh, Milos Teodosic e Nico Mannion. Assenti lungodegenti Awudu Abass e Ekpe Udoh. Le […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: