Una grande rimonta non basta al Bayern, vince lo Zenit (R4)

0 0
Read Time:2 Minute, 35 Second

Il Bayern raddrizza una partita iniziata malissimo in Russia, bravo però lo Zenit a non crollare dopo un brutto terzo quarto e a strappare la vittoria.

Quarto turno della regular season di Euroleague, a San Pietroburgo si sfidano lo Zenit, reduce dalla prima sconfitta stagionale in Europa, e il Bayern, ancora a zero vittorie. Primi tre quarti di partita a due volti, primo quarto e mezzo di dominio totale dei russi, ma grande reazione della squadra ospite, avanti a fine terzo quarto. Rimette le cose a posto lo Zenit nel quarto conclusivo e vince la partita che ora vi riassumiamo proprio in questi tre punti.

Inizio super di Mickey

16 punti con 5/5 da due punti e 2/2 da tre, questi i numeri di Jordan Mickey nel suo fantastico primo quarto (solo 18 però i suoi punti a fine partita). Dieci minuti di pieno controllo del gioco dei russi, che sono avanti 31-16 a fine primo quarto. 8/10 da due e 5/6 da tre in quello che sembra essere l’inizio di una partita a senso unico. Son sempre 15 i punti di vantaggio dello Zenit dopo tre minuti di gioco nel secondo quarto e arriva il timeout chiamato da Andrea Trinchieri, che ovviamente non può essere soddisfatto del suo Bayern.

Che partenza di Mickey

Blackout Zenit e un Bayern quasi infallibile

Una volta usciti da quel timeout cambia la partita. Lo Zenit fatica in attacco e lo testimoniano i soli 12 punti segnati nel quarto, con mani abbastanza fredde da dietro l’arco dei tre punti: appena 1/6 nel quarto. All’intervallo solo -8 per il Bayern, che nel terzo quarto fa girare la testa ai ragazzi di Pascual. Prima 10 punti di Walden, poi 11 di Hilliard, tutti nel solo terzo periodo. 11-25 l’incredibile parziale del terzo quarto in favore dei tedeschi. 6/7 da tre punti, percentuale sporcata solamente dalla forzatura di Walden sulla sirena. Tocca anche il +9 il Bayern, ma la squadra di casa riesce a limitare i danni ed è 54-60 il punteggio con soli dieci minuti da giocare, Zenit ancora in partita e lo ha dimostrato anche negli ultimi minuti del terzo quarto.

Walden protagonista della rimonta

Il Bayern non segna più, vince lo Zenit una bellissima partita

Inizia bene l’ultimo quarto dello Zenit, che si porta immediatamente a -2, anche se arriva una brutta notizia: esaurito il bonus di falli dopo neanche tre minuti. Non si scompone però la squadra di casa e ritrova anche il vantaggio a metà quarto, con una ottima intensità difensiva: il Bayern, devastante nel terzo quarto con i suoi tiratori, tenuto a soli tre punti nei primi sette minuti scarsi. Lo Zenit è a +5 e a questo punto non si volta più indietro, in Russia finisce 79-71 una gara a due, ma anche a tre, facce. Il Bayern ottiene l’ennesima sconfitta e cercherà la prima vittoria giovedì prossimo in Lituania contro lo Zalgiris. Sfida tosta e particolare invece per lo Zenit, che venerdì prossimo andrà a Barcellona, gara da ex per il tecnico Xavi Pascual.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Il Fenerbahce scherza con l'Unics e conquista la seconda vittoria stagionale

Fenerbahce-Unics è la storia di una partita che dura meno della Repubblica sovietica bavarese. Meriti e demeriti non possono che essere suddivisi: se, a questi livelli, una squadra assomiglia al Mefistole che puo spezzare il mondo con le sue mani, e l’altra un ritrovo di quattro scalzacani, non possono esserci […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: