Liga Endesa, una Jornada 5 che conferma l’allungo di Barça e Real. Buona reazione del Baskonia

0 0
Read Time:3 Minute, 3 Second

Liga Endesa già al quinto appuntamento stagionale che presenta una situazione abbastanza fluida.

Il BARCELLONA era già sceso in campo martedì scorso, anticipando la gara interna con Zaragoza valida per la Jornada 6. Vittoria convincente 76-63 e record già sul 5/0 prima di far visita ad un BETIS in grave difficoltà difensiva nel pomeriggio di domenica. E’ arrivata una vittoria molto netta, maturata nella forma nel finale ma mai realmente in dubbio. Riposo per Nikola Mirotic, che non si è recato a Siviglia causa di un problema fisico. Da verificare la sua presenza in ottica doppio turno di Eurolega.

Il quarto turno si è aperto sabato quando la JOVENTUT ha ospitato MANRESA in una gara tra squadre appaiate a 2W e 2L. Gli uomini di Carles Duran hanno dominato e vinto 105-61. 8 uomini in doppia cifra ed un imbarazzante 130-39 importo agli avversari in termini di valutazione. 58% da 2 e 61% da 3 per la Penya.

Alla stessa ora, le 1800, sfida di cartello al Martin Carpena di Malaga, dove l’UNICAJA attendeva il BREOGAN, vera rivelazione di questo inizio di stagione. Partono fortissimo gli ospiti, avanti anche 5-20, poi ottimo lavoro di rientro dei “malagueni” che la portano a casa con pazienza ed uno sforzo difensivo notevole. 44 i punti concessi ai rivali negli ultimi tre quarti, dopo i 20 iniziali. 72-64 il finale con un Norris Cole decisivo da 26 e 5/8 nelle triple.

In serata FUENLABRADA ha ospitato BURGOS cadendo 91-96. Bene la squadra di Tabak avanti già di 9 a fine terzo quarto.

A chiudere il programma del sabato TENERIFE v ZARAGOZA. 90-65 senza brividi e gara già chiusa dopo un primo quarto da 29-11. Prestazione equilibratissima degli uomini di Vidorreta: 113-52 la differenza di valutazione globale. Solo un Jamel McLean da 17 ci prova per gli ospiti.

Mezzogiorno interessante quello di domenica. ANDORRA e GRAN CANARIA era sfida importante su fronti opposti. I primi per lasciare quello 0 nella casella delle W, i secondi per confermare un percorso sinora di vertice. Dominio casalingo totale nel primo quarto, fino al 35-15, poi, dopo che la rimonta della squadra di Porfi Fisac (espulso per doppio tecnico nei primi 10′) sembrava completarsi con una prevedibile fuga finale, è arrivata la reazione del Morabanc: 27-14 nel parziale finale e vittoria 87-71. Decisivo il 9+13 (assist) di Cody Miller-McIntyre.

E sempre all’ora di pranzo è andata in scena MURCIA v BILBAO. 92-87 il finale grazie ad un ultimo quarto da 33-27. Decisivo Isaiah Taylor, 18 con tanto di tripla fondamentale, mentre per gli ospiti gran prova di Andrew Goudelock (19 con 5/10 da tre). La squadra di Mumbrù è l’unica senza vittorie dopo 5 turni.

Il “partidazo” della Jornada 5 era certamente in programma alla Fonteta, dove i padroni di casa del VALENCIA ospitavano il REAL, reduce dalla battaglia del Pireo. W di grande autorità (79-93) degli uomini di Laso, di cui vi abbiamo parlato in modo dettagliato separatamente.

BASKONIA v OBRADOIRO ha chiuso il programma settimanale con il successo dei baschi molto netto. Il 91-70 è fissato già da un primo quarto dominante chiuso sul 28-9. 6 uomini in doppia cifra e reazione orgogliosa della squadra di Ivanovic dopo il recente periodo da 4 sconfitte in fila tra Liga ed Eurolega.

La classifica conferma la fuga già in atto di BARCELLONA (6/0) e REAL (5/0). Poi 11 squadre tra il 3/2 ed il 2/3 che precedono Zaragoza (2/4). Fuenlabrada, Andorra e Betis (1/4) lasciano in coda Bilbao (0/5).

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Campionati esteri: brutto KO dello Zenit, cade anche la Stella Rossa

Continua il nostro viaggio attraverso i campionati nazionali impegnati nel weekend dopo il secondo round di Eurolega: focus su Russia, Serbia e Lituania. Se lo Zenit, non senza qualche difficoltà (anche a causa delle assenze), in Eurolega ha collezionato due vittorie in due partite, in VTB è arrivata una brutta […]
Zalgiris Nebo campionati esteri

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: