L’Alba lotta, ma non basta. A Berlino vince l’Asvel

Damiano Lollobrigida
0 0
Read Time:3 Minute, 0 Second

Seconda vittoria su due per l’Asvel, che vince a Berlino contro l’Alba Berlino. Per i tedeschi seconda sconfitta consecutiva, dopo il brutto ko di Barcellona. Punteggio finale 67-71 per i francesi, ma ora andiamo ad analizzare la partita in tre punti.

Inizio horror per l’Asvel, ma ottima reazione nel secondo quarto

Squadra ospite protagonista di un pessimo primo quarto. Son 6 le palle perse nei primi cinque minuti e saranno 10 alla fine del primo quarto. L’Alba chiude i primi dieci minuti di gioco solamente a +5 nonostante tutto, complice una pessima serata al tiro. Dalla panchina arrivano 8 punti di Maodo Lo, che diventano subito 10 con il canestro del +7 a inizio secondo quarto. Dopo questo canestro la squadra di casa si spegne, per l’Asvel inizia a segnare Okobo e arriva anche un vantaggio di 6 punti. Limita i danni Berlino chiudendo a -4 la prima metà di questa sfida. 13-21 il parziale del secondo quarto in favore di Villeurbanne.

L’Alba non muore mai, però un super Jones la decide

Entra bene in campo nel secondo tempo la squadra tedesca: 6-0 di parziale nei primi due minuti. Si sveglia poi l’Asvel e sembra anche poter scappare. Bruttissima serata al tiro dell’Alba, tenuta a galla però dai tanti rimbalzi catturati in attacco. Rimbalzi che consentono ai tedeschi di chiudere a -6 un terzo quarto in cui l’Asvel non ha giocato benissimo e infatti la partita è ancora in discussione nonostante una serata sicuramente più positiva al tiro. L’inizio dell’ultimo quarto dei francesi è devastante, toccato addirittura un massimo vantaggio di 14 punti. L’Alba ci prova a rientrare, ma ha davanti un Chris Jones semplicemente scatenato: 13 punti consecutivi nel quarto e due triple nel momento più caldo della partita. Non mollano lo stesso i tedeschi, che a un minuto dalla fine hanno con Sikma la palla del clamoroso -3. La tripla però non va a bersaglio, nonostante una grande lotta negli ultimi minuti Berlino si deve arrendere e arriva la seconda sconfitta consecutiva in Euroleague. Festeggia invece l’Asvel, che vince 67-71 e ottiene una vittoria importante. I francesi vincono ancora dopo il grande esordio stagionale contro lo Zalgiris.

Decisiva la pessima mira dei tedeschi

Grande cuore, grande lotta, tante belle cose nell’Alba. Non bastano però ad annullare il finale 6/33 da tre punti in questa partita. Clamoroso 1/11 nel terzo quarto, primo tiro entrato dopo circa otto minuti e dopo nove errori su nove per iniziare il secondo tempo. Sono 19 alla fine i rimbalzi offensivi presi dall’Alba, non sono però bastati. Dall’altra parte per i francesi son state le palle perse il tasto dolente: 21 alla fine, di cui 10 come abbiamo visto nel solo primo quarto. Non sono bastate però, come abbiamo visto l’Asvel ha vinto anche grazie a uno straordinario Chris Jones, con i suoi 13 punti consecutivi nell’ultimo quarto. Per il playmaker statunitense 24 punti complessivamente. Top scorer dell’Alba invece un ottimo Maodo Lo, ultimo ad arrendersi: 22 punti per il tedesco, suo career high in Euroleague.

La prossima settimana sarà molto ricca, con un interessante doppio turno. Due partite casalinghe per l’Asvel, che martedì 12 ospiteranno i campioni in carica dell’Efes. Ancora nessuna vittoria europea in questo avvio di stagione per i turchi, che di certo vorranno riscattarsi e iniziare a mettere le cose a posto. Sarà invece contro Maccabi il round 4, sempre in Francia. A proposito di turche che vogliono riscattarsi: sempre martedì sera nel round 3 a Berlino arriva il Fenerbahce. Giovedì invece altro impegno casalingo per l’Alba: in Germania arriverà il Baskonia.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Efes-CSKA (R2): i russi vincono un finale thrilling contro un indiavolato Micic

Efes-CSKA è già più di una partita di inizio ottobre: innanzitutto è una partita che finisce 96-100. Mica male! Attacchi straripanti o difese un po’ leggere? Un po’ tutte e due, ma lo spettacolo è stato altissimo nel Bosforo nella sfida fra due delle squadre accreditate tra le favoritissime per […]
efes-cska Shengelia

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: