Isaia Cordinier, potenziale infinito per la Virtus

alberto marzagalia
2 0
Read Time:6 Minute, 15 Second

Isaia Cordinier, il nuovo arrivo in casa Virtus Bologna, è atleta dal potenziale infinito. Il lavoro con Sergio Scariolo sarà fondamentale per la sua esplosione definitiva.

LE ORIGINI E LA CARRIERA

Il piccolo Isaia vede la luce il 28 novembre del 1996 a Vence, sulle splendide colline che guardano la Costa Azzurra dalle Alpi Marittime.

A soli 7 anni comincia ad avere dimestichezza con la palla spicchi proprio nella cittadina del sud della Francia, prima che nel 2006 si traferisca con la famiglia in Martinica, dove resterà sino al 2009. Al ritorno in Europa sarà un giocatore delle giovanili di Antibes (Sharks).

Il suo incredibile atletismo, veramente «fuori dal normale», come ci dice chi ci ha lavorato insieme, deriva anche da un famiglia di sportivi. Il padre, Stephàne è stato nazionale di pallamano transalpino, partecipando ai Giochi di Atlanta del 1996 e vincendo un bronzo mondiale l’anno seguente. La mamma è invece originaria della Costa Azzurra. Isaia prova anche la pallamano, ma il suo futuro dice da subito basket.

Non ancora 16enne, esordisce in seconda divisione francese nel novembre 2012, mentre la massima serie lo vedrà in campo nel 2013/14 per la prima volta. Allora Antibes si chiamava ancora Olympique, prima di diventare Sharks.

L’anno seguente si torna in “seconda” con Evreux, prima della successiva stagione con Denain-Voltaire, sempre in Pro B.

Il 2016 è un anno chiave. Dopo un ottimo Nike Hoop Summit (in squadra c’era anche Kostas Antetokounmpo), si dichiara per il Draft. Di quel “Summit” saranno ben 12 i nomi che verranno scelti a giugno. Ben Simmons, Brandon Ingram, Jaylen Brown, Jamal Murray, Thon Maker, Skal Labissiere, Cheick Diallo, Stepehn Zimmerman, Zhou Qi, Demetrius Jackson, Wang Zhelin e lo stesso Isaia. Le annate con più scelte provenienti da questo appuntamento sono il 2011 ed il 2012, a quota 15. Il totale dei partecipanti che ha ricevuto la chiamata al Draft è ad oggi di 240, di cui 163 americani e 77 dal resto del mondo: 178 sono andati al primo giro, 62 al secondo. Cordinier è uno dei soli 11 che non ha mai toccato il parquet in NBA tra questi 240.

Al secondo giro, con la #44, è scelto dagli Atlanta Hawks, coi quali disputa la Summer League.

Iniziano i problemi alle ginocchia, quelli che porteranno alla decisione, nel gennaio 2018, di operarsi ad entrambe le gambe per risolvere i problemi definitivamente. Si parla di tendinopatia cronica. La scelta dell’estate precedente era stata indirizzata verso una terapia conservativa che purtroppo non diede i risultati auspicati. Saranno 15 mesi duri di assenza dal parquet in totale che forgeranno il carattere del giocatore.

Nel frattempo i suoi diritti sono stati girati dagli Hawks ai Nets, la stessa franchigia che lo scorso settembre ha rinunciato a quei diritti rendendolo “Unrestricted free agent”.

Il 2018/19 è quello del ritorno in campo, sempre con Antibes dove tutto è cominciato. La stagione è ottima e senza problemi fisici. Il 2019 sancisce il passaggio a Nanterre, dove resta sino al giugno 2021.

Sono due anni di Eurocup in cui la crescita è esponenziale sotto ogni punto di vista. E le statistiche lo certificano. 8 gare il primo anno e 13 il secondo vedono un miglioramento da 13,4 a 15,8 punti a serata, dal 43,1 al 56,8% da due, dal 29,4 al 44,9% da tre, dal 79,4 all’81,6% ai liberi, da 3,75 a 5,23 rimbalzi, da 1,37 a 1,69 assist e di conseguenza un PIR che sale da 11,8 a 19,4. I 33’57” di impiego medio nell’ultima stagione la dicono ulteriormente lunga sull’importanza del giocatore. Va in doppia cifra 5 volte su 6 in TOP 16 e 5 su 7 in stagione regolare. I suoi “career high” nel secondo torneo continentale sono di 24 punti, 10 rimbalzi, 7 assist e 4 recuperi, con ben oltre 46 minuti giocati nella gara contro Trento dal doppio OT del 18 novembre 2020. La testa di diversi club di Eurolega comincia a girare, ma l’accordo non arriva perchè il ragazzo vuole giocarsi sino in fondo le sue carte NBA. A settembre, però i Nets lo rilasceranno, come già detto.

Con pochi dubbi a riguardo, arriva la selezione nell’ALL EUROCUP FIRST TEAM della stagione. Chi c’è con lui tra gli altri? Il “mago” Milos… Ne vedremo delle belle con questi due insieme.

LE CARATTERISTICHE

«Tremendous athlete with impressive quickness, athleticism and leaping abilities.. He shows remarkable balance and body control, excelling in transition and in general in high pace game… ».

Comincia così lo “scouting report” di NBADRAFT.NET di diversi anni fa.

Siamo andati oltre, chiedendo a chi ci ha lavorato accanto ed a chi lo ha seguito negli anni. Questi i diversi pareri che abbiamo raccolto, decisamente concordi nel definire Cordinier un profilo interessantissimo ed in grado di esplodere in un contesto come quello della V di Scariolo.

«A livello personale è un ragazzo d’oro, molto gentile e simpatico. Ha delle gambe clamorose, un atletismo ben oltre la norma di una guardia europea. Ha molto da lavorare sulla parte tecnica, di tiro e di playmaking, che non è oggi il suo ruolo puro».

«Ha bisogno di spazi per attaccare il ferro ma è un giocatore che in transizione, e se ha quello spazio di cui si parlava, ha tante soluzioni».

«E’ un buon lavoratore, uno che ha potenziale per diventare molto molto buono a livello di Eurolega, con gambe per fare il difensore. Non è pigro e deve soltanto abituarsi al lavoro dei piani alti perchè sinora non è stato allenato da Coach di alto livello e quindi sarà interessante ed importante vederlo con un grande allenatore come Sergio Scariolo e verificare come quanto velocemente reagirà ad un lavoro di valore superiore. Il contesto attuale Virtus potrebbe spingerlo all’esplosione definitiva».

«A livello di Eurocup e di LBA è già un atleta da 25/30 minuti nel ruolo di “2”, il classico “secondary ballhandler” che si sposa benissimo con Teodosic e Pajola ad esempio».

«A livello di tiro dall’arco possiamo parlare di “work in progress”. Quello ed una mano sinistra più forte sono le due cose che mancano per il salto definitivo».

Prosegue NBADRAFT in quel “report”…

«Nonostante un ottimo istinto realizzativo, non è egoista, passa bene e lo fa specialmente quando crea vantaggio grazie al suo primo passo esplosivo».

«La meccanica di tiro, in costante miglioramento, dimostra un rilascio rapido ed efficace».

«In difesa ha spostamenti laterali di livello ed è potenzialmente un “ladro di palloni” eccellente grazie ai suoi tempi ed al suo istinto, che ben si inseriscono nel contesto difensivo di squadra».

«Ragazzo intelligente che sa stare in squadra ed è benvoluto dai compagni».

In pratica tutto ciò che oggi ci è stato confermato da diversi addetti ai lavori.

I difetti? Ovviamente ci sono ed anche in questo caso quanto indicato 5 anni fa è in linea coi pareri raccolti in questi giorni, con la positiva caratteristica del miglioramento di tante di queste situazioni.

La mano sinistra, la costanza al tiro, l’efficacia difensiva ed il trattamento di palla su tutto: se allora (2016) si diceva che una delle ragioni era quella di non aver ancora affrontato palcoscenici importanti, oggi, dopo una crescita comunque solida, si sottolinea come sia fondamentale l’essere arrivato in un grande club con un grande allenatore.

Isaia Cordinier, in sostanza, ha tutto per diventare un giocatore super ai massimi livelli. In questi casi si parla di uomo giusto al posto giusto. Potenziale è la parola chiave.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
67 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
33 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Zalgiris, clamoroso esonero di Martin Schiller!

Zalgiris che prende una decisione assolutamente inspiegabile esonerando Coach Schiller dopo sole due gare di Eurolega. Difficile trovare ragioni… Lo Zalgiris ha appena annunciato l’esonero di Coach Martin Schiller. Zalgiris has decided to cut ties with head coach Martin Schiller, with Jure Zdovc set to be his replacement. 📰: https://t.co/n7GFXsRTe7 […]
Zalgiris

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: