Zalgiris-Zenit (R2): Loyd regala ai suoi la seconda vittoria fuori casa

Francesco Rangone 2
0 0
Read Time:2 Minute, 35 Second

Nella gara di apertura del secondo round lo Zenit vince sul campo dello Zalgiris con il risultato di 64-70. Secondo successo in trasferta per gli uomini di Pascual, che dopo la vittoria di settimana scorsa contro l’UNICS, si sono ripetuti contro uno Zalgiris non irresistibile.

L’analisi di Zalgiris-Zenit nel tre punti di Eurodevotion.

zalgiris-zenit
Joffrey Lauvergne, protagonista nel primo tempo

Zalgiris troppo poco costante

La squadra di Schiller deve trovare più costanza nel corso della partita. Già nella sfida contro l’ASVEL avevamo assistito ad alcuni sprazzi di buona pallacanestro da parte dei lituani, alternati però, a momenti di confusione e vuoto sia in attacco che in difesa. Questa sera si è ripresentata la stessa problematica. Dopo un buon avvio grazie ai canestri di Lauvergne, lo Zalgiris ha perso fluidità in attacco perdendo molti palloni, sbagliando tante conclusioni e concedendo tanto in difesa. I lituani sono stati in parte graziati dagli avversari che a loro volta non sono stati precisissimi in attacco, infatti il secondo quarto si è concluso con lo Zenit avanti di sei lunghezze, ma il passivo sarebbe potuto essere decisamente più pesante.

Nel secondo tempo, di nuovo, lo Zalgiris ha iniziato bene tornando in vantaggio, ma poi si è spenta la luce in attacco e lo Zenit ha allungato fino ad arrivare alla doppia cifra di vantaggio nei primi minuti del quarto quarto. Sicuramente la difesa dello Zenit ha i suoi meriti, ma lo Zalgiris deve assolutamente trovare più costanza se vuole vincere questo tipo di partite.

Zalgiris-Zenit: il protagonista è Jordan Loyd

La guardia ex Stella Rossa e Valencia ha messo in mostra tutto il suo talento nella partita di questa sera risultando decisivo con 19 punti segnati. Loyd ha tirato 7/11 dal campo e 4/4 dalla lunetta. La sua è stata una partita da vero e proprio leader, nei momenti in cui sembrava non ci fossero soluzioni in attacco, Loyd trovava le giocate giuste per segnare e sbloccare la squadra. Grazie alla sua prestazione, i soli tre punti segnati da Frankamp hanno pesato meno in casa Zenit. Se Loyd si confermerà quello di questa partita, l’assenza di Napier si farà sentire un po’ meno.

zalgiris-zenit
Jordan Loyd, l’MVP di Zalgiris-Zenit

Lo Zenit poteva fare di più

Come sottolineato da Pascual nelle dichiarazioni post partita, la sua squadra ha lasciato troppi punti facili sul ferro:

Oggi non siamo stati efficaci, non so esattamente perché. Soprattutto sotto canestro, abbiamo avuto tante occasioni per segnare e non l’abbiamo fatto. Penso che meritassimo di segnare 10 punti in più.

Per lo Zenit, come detto, è arrivata la seconda vittoria in trasferta ma la squadra russa non è stata impeccabile, soprattutto nel secondo quarto. In quei minuti, infatti, lo Zalgiris concedeva molto, ma lo Zenit ha sbagliato tante conclusioni facili facendo rimanere gli avversari in partita. In questo caso il risultato finale ha premiato comunque i russi, ma contro una squadra di un livello superiore questi errori possono risultare fatali.

Pascual, infatti, nonostante la vittoria, tiene alta la guardia perché quanto successo oggi sia solo un’eccezione e non una costante nel corso della stagione.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “Zalgiris-Zenit (R2): Loyd regala ai suoi la seconda vittoria fuori casa

Next Post

La Stella Rossa sbanca Tel Aviv grazie ad un'ottima prova difensiva

La Stella Rossa deve anche ringraziare un Wolters sontuoso. La Stella Rossa piazza il colpaccio uscendo da Tel Aviv con due punti a dir poco pesanti. 63-75 il finale che conferma le buone sensazioni del team serbo in questa fase iniziale della stagione. Ripercorriamo la sfida attraverso i canonici 3 […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: