Vincono ancora Milano e Bologna, primo stop per Venezia

Matteo Carniglia

Facili successi per Milano e Bologna. Venezia cade nel derby di Treviso

1 0
Read Time:2 Minute, 12 Second

Vincono ancora Milano e Bologna nella seconda giornata del campionato LBA. Venezia si arrende nel derby veneto contro Treviso mentre per la Dolomiti Energia Trentino, dopo lo stop con la Virtus, arriva anche quello contro l’Olimpia.

Nutribullet Treviso – Umana Reyer Venezia 80-76

Primo ko in campionato per l’Umana Reyer Venezia che si è arresa, nell’anticipo di sabato, nel derby veneto contro la Nutribullet Treviso, fresca qualificata in Champions League. Una gara che ha avuto un andamento abbastanza particolare con i padroni di casa a comandare nei quarti dispari e gli ospiti in quelli pari. Treviso, volata a +14 (57-43) ad un minuto dalla fine del terzo periodo, sembrava aver indirizzato la contesa a proprio favore ma nulla è mai scontato con gli uomini di De Raffaele in campo. La Reyer si è infatti riavvicinata a due punti nel finale (76-74) ma la freddezza in lunetta di Akele e Russell hanno consegnato il prezioso scalpo a Max Menetti. 14 punti e 13 rimbalzi per Sims, 20 punti in 26 minuti per Stefano Tonut.

Vincono ancora
Credits: profilo ufficiale twitter Reyer Venezia

AX Armani Exchange Milano – Dolomiti Energia Trentino 93-72

Dolomiti Energia ancora sconfitta in campionato, un secondo rovescio anche figlio di un calendario non troppo amico dei trentini che hanno dovuto affrontare sia Bologna che Milano. La partita del Forum è stata controllata fin dall’inizio dagli uomini di Ettore Messina che hanno fatto valere la propria superiorità nonostante le assenze di Daniels, per infortunio, e di Hines e Rodriguez per turnover. Una gara tutto sommato agevole in cui sono state risparmiate energie in vista del secondo impegno in Turkish Airlines Euroleague contro il Baskonia, sconfitto malamente all’esordio al Pireo.

Vincono ancora
Credits: profilo ufficiale twitter Olimpia Milano

Virtus Segafredo Bologna – Openjobmetis Varese 97-56

La partita del Paladozza dura fondamentalmente venti minuti, chiusi comunque avanti dai padroni di casa per 44-35. La Virtus indirizza subito la gara partendo 11-0 ma Varese reagisce limitando i danni all’intervallo lungo. La ripresa è semplicemente un monologo bianconero con un complessivo parziale di 53-21 che mortifica la resistenza dei lombardi. Un soddisfatto Scariolo, a fine gara, ha così commentato: “Nel secondo tempo abbiamo recuperato concentrazione, abbiamo condiviso bene la palla, a tratti ci siamo piaciuto troppo. La considero un’altra tappa del nostro percorso. Adesso dovremo integrare i nuovi, cercando di lavorare per loro e allo stesso tempo preparare la prossima partita”. Il tecnico, in attesa di inserire i nuovi colpi, si gode le prestazioni di altissimo livello di Kevin Hervey. L’ex Kuban ha chiuso con 23 punti, 11 rimbalzi in 26 minuti di impiego.

Vincono ancora
Credits: profilo ufficiale twitter Virtus Bologna
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Liga Endesa: La difesa del Real domina, il Barça non è da meno

Liga Endesa già ad un livello semplicemente favoloso. Dopo sole tre giornate la conferma del miglior campionato d’Europa per distacco. Si parte il sabato, con l’Obradoiro che supera Fuenlabrada chiudendola già nel primo tempo. Nel 93-81 ci sono 21 del giamaicano Kassius Robertson, 24 enne guardia che tira 5/11 da […]
LIga Endesa

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: